San Nicola in cinque opere della Pinacoteca

Giaquinto, san nicola salva i naufraghiSan Nicola in cinque opere della Pinacoteca
6 maggio – 4 giugno 2017

In occasione della tradizionale festa di San Nicola, patrono di Bari e tra i Santi più venerati della cristianità orientale, la Pinacoteca propone un piccolo percorso iconografico attraverso cinque opere della sua collezione, dal medioevo al contemporaneo. Cominciamo dall’icona più antica del museo, la Pala raffigurante il santo e storie della sua vita: è una tempera dipinta su tavola lignea di autore pugliese, risalente al XIII secolo, proveniente dalla chiesetta di Santa Margherita a Bisceglie. Impostato secondo la tradizionale iconografia bizantina, il dipinto raffigura il Santo benedicente in posizione frontale, circondato da una cornice di piccole scene che raccontano episodi della sua vita e miracoli post-mortem. Uno dei suoi miracoli più famosi è anche illustrato nella tela di Corrado Giaquinto, San Nicola salva i naufraghi, del 1746. L’opera costituisce un modelletto che il maestro molfettese realizzò per la grande pala perduta nella chiesa romana di San Nicola dei Lorenesi. Il Santo, protettore dei marinai, san nicola (1)mercanti e naviganti è rappresentato mentre porta in salvo l’intero equipaggio di una barca in balìa delle onde, con l’intercessione della Vergine Immacolata. Il soggetto marinaresco è poi ripreso anche nel grande lavoro di Raffaele Armenise, la Festa di San Nicola a Bari, del 1920, che descrive l’arrivo delle barche cariche di pellegrini per la festa patronale, presso il molo Sant’antonio, all’epoca in cui non era stato ancora costruito l’attuale lungomare Imperatore Augusto. Di carattere più devozionale è il Ritratto del Santo di Nicola Mascialino, del 1930, qui accompagnato dalla presenza dei bambini nella botte, riferimento a un altro dei più noti miracoli del vescovo di Mira, che è anche protettore dei bambini. A chiusura della piccola esposizione, un  olio su vetro di Gabriela Desvaldi, pittrice contemporanea specializzata nella rivisitazione delle icone bizantine, con la sua Icona che richiama la tradizionale impostazione iconografica della pala di Bisceglie.

Pinacoteca Metropolitana di Bari “Corrado Giaquinto”

via Spalato, 19/Lungomare Nazario Sauro, 27

ex Palazzo della Provincia (IV piano)   080/5412420

pinacoteca@cittametropolitana.ba.it

www.pinacotecabari.it

Matera Capitale Europea della Cultura palcoscenico dell’Alta Moda Internazionale

PREMIO MODA 2017

Matera Capitale Europea della Cultura

Matera Capitale Europea della Cultura palcoscenico dell’Alta Moda Internazionale

Premio Moda®  “Città dei Sassi”

Concorso Internazionale per stilisti

9^ edizione – Matera (Italy), 10 giugno 2017

Scadenza iscrizioni (21 febbraio 2017),

Sabato, 10 giugno 2017 è in programma il Premio Moda® “Città dei Sassi”, concorso internazionale per stilisti giunto alla 9^ edizione e che anche quest’anno celebra l’evento attraverso il tema “moda, eleganza e creatività”.

Il premio è una competizione di stilisti di alta moda istituito per promuovere artigiani/creativi della moda in total look femminile provenienti da ogni parte del mondo che partecipano all’evento per mettere in luce le proprie capacità artistiche e farsi conoscere attraverso i media ad un pubblico internazionale grazie alla presenza di esponenti della moda,  degli organi di stampa, delle  reti  televisive e del pubblico.

Il concorso ha lo scopo di selezionare e premiare creatori e fashion designers per promuovere e valorizzare il talento attraverso la presentazione in passerella di originali creazioni d’alta moda nella città di Matera, Città Unesco e designata a Capitale Europea della Cultura nel 2019.

Sono ammessi:
diplomati di Accademie, Università e/o scuole statali e private, professionisti disegnatori, stilisti di moda, modellisti, operatori moda e autodidatti che abbiano compiuto il 18° anno di età e che non abbiano superato il 40° anno di età.

Saranno attribuiti i seguenti premi:

Premio Moda® “Città dei Sassi” – Premio Moda® al Cinema (dedicato all’attrice Ingrid Bergman),  Premio Moda® della Critica –  Premio Moda® “Matera 2019” – Premio Moda® Giornalistico – Premio Moda® Serikos
Successivamente, a chiusura dei termini di iscrizione (21 febbraio 2017), una giuria tecnica, appositamente nominata,  decreterà gli otto stilisti finalisti che avranno la possibilità di presentare una  collezione di  creazioni di moda, nello specifico di Alta Moda Donna, sezioni Abbigliamento e Accessori.

Nella serata dell’evento, davanti a una giuria speciale composta da esperti e rappresentanti illustri del mondo della moda italiana, dell’imprenditoria locale e delle associazioni di categoria, affiancata da una giuria composta da rappresentanti della stampa, gli stilisti proporranno le proprie originali creazioni nella suggestiva Città dei Sassi.

Concluso il premio, l’evento continua sul sito web www.premiomoda.it  attraverso una vetrina virtuale del “Premio Moda®” per far rivivere non solo la serata, ma anche il fascino della città dei Sassi.

Il successo del Premio Moda Città dei Sassi va ricercato nel sempre maggiore impegno profuso dall’organizzazione nel migliorare la manifestazione, sempre più apprezzata dalla stampa specializzata.
Al Premio Moda® 2017 si registra la presenza di numerose personalità provenienti dal mondo istituzionale, della moda, del giornalismo, della tv e del cinema. In proposito gli organizzatori hanno avviato importanti collaborazioni con stilisti e personaggi illustri del panorama italiano i cui nomi verranno resi pubblici durante la conferenza stampa che si terrà a Matera nei primi giorni del mese di giugno 2017.

La consapevolezza di  avere come cornice dell’evento in oggetto una location di altissimo livello culturale rafforza la grande attrazione da parte degli addetti ai lavori nei confronti del Premio Moda® promosso da nove anni consecutivi nella Città dei Sassi dalla Publimusic.com  di Matera in collaborazione con l’Associazione Culturale “Officina della Cultura”.

Il concorso scade il 21 febbraio 2017.

Regolamento e condizioni per la partecipazione al concorso sono disponibili su richiesta a: concorso@premiomoda.it

Presidente

Officina della Cultura
Dott. Vincenzo Scasciamacchia

PREMIO MODA®  – CITTA’ DEI SASSI
Press Office:  Nicola Altomonte
Mobile:          + 39 340 5402210
Website
Email  :         premiomodamatera@libero.it

Lysoform detersivo classico liquido recensione

20170526_151450Ciao a tutte
Oggi vi parlo di un prodotto che ho avuto il piacere di testare grazie al https://club.dettofranoi.it

Il prodotto come vedete dalla foto è Lysoform detersivo classico liquido
Ha innanzitutto una profumazione fantastica di fresco pulito che resta a lungo sulla biancheria ed é un vero piacere
Inoltre ha una formula igienizzante e smacchiatrice ottima
Il mio bucato risulta candido ed igienizzato totalmente
Ve lo consiglio
Poi mi direte! del passaparola

Angelamaria Micillo

Lysoform Detersivo Igienizzante testato per voi

IMG_20170526_163956#dettofranoipassaparola il test è iniziato primi risultati …ottimi…ora passaparola

Grazie a DettoFranoi che mi ha scelto come tester ho avuto modo di provare Lysoform detersivo classico liquido, ho ricevuto a casa un pacco con 35 campioni premessa che adoro inoltre provare nuovi prodotti , io sono fissata con i prodotti che igienizzano, lo ero prima che nascesse mia figlia, figuriamoci dopo la sua nascita ,perciò sono felicissima di provare questo prodotto
Personalmente non conoscevo questo prodotto utilizzavo la marca Lysoform ma per i pavimenti sempre per la fissa di pulire ed eliminare i germi e sono rimasta sempre soddisfatta di questo brand
Lysoform Detersivo Igienizzante mi piace perchè pulisce ed igienizza al tempo stesso in questo modo non devo usare detersivo+igienizzante ma è tutto in uno è molto più pratico
Quando è arrivato il pacco, stavo per far partire una lavatrice e visto che ” la curiosità è donna” ne ho approfittato subito per collaudarlo, direi che il primo esperimento è riuscito, ottimo risultato di lavaggio, non avevo chissà quali macchie da togliere, ma i vestiti sono usciti tutti puliti, devo dire che ha una buona profumazione ovviamente è un discorso è soggettivo
Come dicevo sono fissata con i prodotti che igienizzano e/o disinfettano ed in lavatrice ho sempre abbinato al detersivo un igienizzante in polvere o liquido di marche concorrenti ma questa soluzione la trovo davvero pratica perche smacchia ed igienizza, 2 in , eviterò di avere 2 detersivi in giro per casa per avere il medesimo risultato
Ho fatto diversi lavaggi visto che aveva il cambio stagione l’ho provato anche con piumini, giubbotti, felpe, piumoni e coperte tutto perfetto
L’ ho utilizzato sia con i tappeti che con le lenzuola
E’ uscito tutto perfettamente pulito anche se ribadisco non grosse macchie o sporco difficile da togliere
Penso che lo ricomprerò.
Eleonora

SCAB Design vincitore di A’ DESIGN AWARD con Nemo.

image002SCAB Design vincitore di A’ DESIGN AWARD con Nemo.
Ars Futura Cultura, questo il motto di A’ DESIGN AWARD, premio che per il 2017 sceglie Nemo tra i prodotti che migliorano il nostro futuro.
NEMO, il basamento disegnato da Roberto Semprini per SCAB Design, si aggiudica la vittoria nella categoria Furniture, Decorative Items and Homeware Design del prestigioso concorso A’ DESIGN AWARD.
SCAB Design è particolarmente orgogliosa di ricevere questo autorevole riconoscimento nato nel 2009 da uno studio del Politecnico di Milano, destinato a divenire non soltanto un rilevante premio, ma anche un indicatore di qualità di livello internazionale.
Grazie alla sua giuria di 173 membri di alto livello, scelti tra giornalisti, designer, imprenditori e accademici, il premio dà risalto – tra milioni di proposte segnalate ogni anno – a tutti quei servizi, prodotti, concept e progetti che rappresentano una reale innovazione e un significativo progresso sia tecnologico che culturale per sostenibilità, funzionalità, estetica, originalità e facilità d’uso.
NEMO è stato premiato proprio nell’anno in cui SCAB Design festeggia i suoi primi 60 anni, fatti di passione, ricerca e ingegnosità e si impone all’attenzione per il riconoscimento ottenuto all’A’ DESIGN AWARD, l’Omega Particle, simbolo del connubio tra razionalità e creatività che si fondono in un meraviglioso equilibrio nel processo di progettazione.
Ispirato a forme semplici e armoniose, decise ma fluide, NEMO, pensato per soddisfare soprattutto le esigenze del mondo contract e hospitality, laddove praticità, compattezza, comfort e stile sono esigenze imprescindibili, è un basamento adatto all’uso esterno e interno, con top tondo o quadrato.
La base ha 4 razze in alluminio pressofuso, con piedini regolatori, e colonna centrale quadrata con angoli arrotondati, in alluminio verniciato opaco, staffe di fissaggio al piano, anch’esse in alluminio pressofuso.
NEMO è reso ancora più speciale dalla possibilità di scegliere la versione affiancabile, dotata di movimento ribaltabile e maniglia, che facilitano l’allineamento e l’avvicinamento di più tavoli, grazie anche alla forma totalmente innovativa delle razze che si inseriscono l’una sull’altra in modo semplice e razionale.
NEMO sarà esposto in Italia presso il MOOD (Ex Chiesa di San Francesco di Como), dal 6 al 26 giugno 2017 e all’estero, con sedi e date in via di definizione.

Clara Buoncristiani PR&Communication Studio | Milano, Viale Monte Grappa 14 • Brescia, Via Zuccari 14 (Italy) | clarabuoncristiani.it | info@clarabuoncristiani.it

Peri Peng

Peri Peng è un architetto abilitato dello State of Illinois, LEED Accredited Professional (BD+C), membro dell’American Institute of Architects. Attualmente, Peri Peng si concentra sul rinnovo degli ambienti interni di centri commerciali, hotel e resort, uffici e navi da crociera negli Stati Uniti e in tutto il mondo. CallisonRTKL è più della progettazione negli edifici. Gli ambienti brandizzati di successo esistono in molti spazi. Mentre ogni tipo di ambiente e cliente richiede un approccio dedicato, il processo onnicomprensivo di ideazione, creazione e sviluppo di ambienti brandizzati è resta costante. Il nostro team ha affinato un raro spettro di competenze che si occupa di un’ampia tipologia di ambienti.

Midsummer cuscini decorativi

Cover-Ricky-Castelli-ft-S lowresMidsummer cuscini decorativi

l brand italiano MIDSUMMER, che offre soluzioni per l’ambiente notte, annovera in collezione anche cuscini disegnati dall’illustratore francese Jean Luc Guerin, conosciuto per il suo tratto unico ispirato dall’antica arte del tatuaggio.

I cuscini Midsummer sono piccoli oggetti universali, completano un raffinato letto o un sofisticato divano, decorano gli spazi con eleganza e ricercata semplicità.

Grandi fiori e animali fantastici nati del famoso illustratore francese Jean Luc Guerin, vengono riproposti come decori originali intarsiati su preziosa seta. Nella filosofia Midsummer i materiali hanno un ruolo predominante, la ricerca costante dei migliori tessuti ci consente di allestire prodotti dalla forte carica estetica, emozionale e di grande comfort.

Un complemento semplice come può essere un cuscino, quando è fatto ad arte, decorato e impreziosito dalla consistenza della seta, va oltre l’idea di accessorio e si trasforma in oggetto d’affezione.

Questi elementi sono alla base dell’idea di casa Midsummer. Una casa elegante e unica, capace di raccontare chi la abita e di emozionare che la visita. Le decorazioni, le combinazioni dei colori naturali, a contrasto o in scala cromatica, rendono i cuscini adatti a completare e arricchire tutti gli spazi della casa. Dalla camera da letto al living, dalla sala da pranzo al giardino d’inverno.

Se amate i contrasti o le contaminazioni tra stili differenti, se amate i fiori o gli animali selvaggi, le oltre sessanta combinazioni possibili tra decori e colori – tanti, naturali ma anche potenti e saturi -scateneranno la vostra fantasia, la faranno correre libera.

È ispirata all’antica arte del tatuaggio la collezione di cuscini in pura seta Midsummer. Gli animali, le farfalle e i fiori disegnati dal famoso illustratore francese Jean Luc Guerin uniscono alla preziosità dei materiali l’allure del segno contemporaneo. Realizzati in pura seta con disegno sul fronte, con fascia laterale e finitura a cordoncino. Imbottitura in piuma e piumino d’oca.

Misura: 55 x 55 cm

Clara Buoncristiani PR&Communication Studio | Milano, Viale Monte Grappa 14 • Brescia, Via Zuccari 14 (Italy) | clarabuoncristiani.it | sandra@clarabuoncristiani.it

Alexander Lamont Collezione Atlantica 2017

Oscar Desk

Oscar Desk

Alexander Lamont Collezione Atlantica 2017

Una vibrante armonia

Durante la Milano Design Week, Alexander Lamont ha presentato Atlantica, una collezione che rappresenta la naturale evoluzione della sua costante ricerca su materia, artigianalità e design. Otto pezzi, morbidi e armoniosi, che spaziano in tutti gli ambienti living, dalla madia in zigrino alle lampade in bronzo e oro al paravento in kotò. Disegno, materia e volumi sapientemente misurati sono alla base della collaborazione tra Alexander Lamont e il designer brasiliano Antonio da Motta Leal.
La collezione Atlantica è un interessante mix di suggestioni derivate dall’architettura contemporanea brasiliana, come spiega Alexander Lamont: “Io e Antonio abbiamo discusso a lungo di una collezione da realizzare assieme. Condividiamo lo stesso amore per i materiali pregiati e io sono da sempre interessato a dare a materiali, forme ed expertise artigianale una vibrazione contemporanea. Il movimento e la natura curvilinea del design è un omaggio alle radici brasiliane di Antonio e ai modernisti della sua terra d’origine come Oscar Niemeyer, Lúcio Costa e Roberto Burle Marx.”

Antonio da Motta Leal aggiunge: “Come brasiliano il Movimento Moderno ha sempre fatto parte del mio lavoro, anche se non ho mai disegnato una collezione basandomi solamente sulle sue visioni o suggestioni. Inoltre, questi riferimenti combinati con le capacità artigiane di Alexander con questi bellissimi materiali, mi hanno spinto verso nuovi territori. Questa è stata un’esperienza incredibilmente appagante come designer e ammiratore di questa Azienda”.

Clara Buoncristiani PR&Communication Studio | Milano, Viale Monte Grappa 14 • Brescia, Via Zuccari 14 (Italy) | clarabuoncristiani.it | info@clarabuoncristiani.it

Paolo Galetto

Paolo Galetto nasce a Torino in Aprile,nel 1962.Vive e lavora tra Torino e Parigi. Ha lavorato a lungo come visualizer, realizzando centinaia di storyboard per alcuni dei più importanti brand del mondo e per il cinema.
Parallelamente ha sempre dipinto, focalizzandosi sull’utilizzo dei colori ad acqua e utilizzando come supporto la carta. . La sua ricerca si è concentrata prima sul paesaggio, poi sulla figura umana e su una serie di raffigurazioni di scarpe femminili.Poi sul mondo della moda e sul ritratto.*

*Tra i suoi lavori seriali su commissione, in cui ha messo a punto una tecnica che si pone in un punto intermedio tra la sua ricerca e un più marcato intento comunicativo, si pongono le “Voguette?, ritratti femminili realizzati per Vogue Italia. La gallery, intitolata “Voguette by Paolo Galetto? è visibile sul sito del magazine. Da marzo 2010 la pagina della
cultura del La Stampa ospita inoltre suoi i ritratti dei più importanti pensatori, romanzieri , intellettuali.*

*Vincitore di un leone di bronzo a Cannes 2015 sezione illustrazione,non alcholic drinks.Cliente Romerquelle*

*Vincitore del Cristal festival 2015*

*Vogue contributor con la nuova galleria “The faces of fashion? ogni 10 giorni su Vogue Magazine Vogue.it. Una nuova rubrica che disegna i volti delle icone della moda nel mondo.*

*Collabora con Psychologies Paris e UK.Collaboratore di numerosi studi di architetti*

*Pubblicato su Illustration now n. 5 ed. Taschen come uno dei 150 illustratori migliori al mondo.2015*

*Insegnante allo ied da 20 anni*

*Paolo Galetto* was born in Turin in 1962. He works and live between Turin and Paris. He worked for a long time as a visualizer artist, realizing hundreds of storyboards for some of the most important brands in the world.
In parallel he always painted, focusing on guaches and paper. Being somehow a very introspective and private person he waited almost 15 years before showing to the world his own work of art. His survey and researches began with the depiction of landscapes, then he explored the human figure and subsequently he focused on women shoes. Among his commissioned serial works, where he tried to establish a connection point between his personal research and a broader and more incisive communicative aim , we can find the ‘Voguettes’, female portrays for VOGUE Italy. The gallery, named ‘Voguette by

Paolo Galetto’, can be found on the magazine website.Since may 2016 start a new series of portraits on Vogue called “faces of fashion? Starting march 2010 on the cultural page of the italian newspaper ‘La Stampa’, he portrays the most influential thinkers, philosophers, novelists and intellectuals of our time agonists Published on “ILLUSTRATION NOW vol.5 ” Taschen as one of the 150 most powerful illustrators in the world.Presented by HEREZIE agency adv in Cannes Lions awards 2015 section illustration whit a adv campaign “water-made sensuality” he won a Bronze Lion at the awards in cannes 2015(section ADV non alcholic drinks)

Gold in Cristal Festival award 2015

PAOLO GALETTO ARTIST – ILLUSTRATOR

Tel. 347 2252098

Paolo Galetto

Sito 

Istagram

Facebook 

Blog 

Artista: Paolo Galetto – Vogue Italia contributor

 http://www.vogue.it/news/vogue-arte/2016/05/04/paolo-galetto-faces-of-fashion/
http://www.vogue.it/people-are-talking-about/focus-on/2010/03/voguette-by-paolo-galetto#ad-image287799

N’ella – Ideattiva e il suo mondo di colori

N’ella Me with the clothes

N’ella

N’ella – Ideattiva e il suo mondo di colori

N’ella

N’ella

N’ella un brand giovane che si rivela in una stilista dalle idee molto chiare, Daniela Vitale si propone di ricreare in chiave attuale uno stile unico e originale, mescolando le linee pulite del gusto italiano con le varietà dei colori molto determinanti per la sua filosofia di brand. Il suo stile ricercato e decisamente rivolto ad una clientela dalle idee innovative, ama sperimentare e giocare con i tessuti e i colori, nulla è un caso per rendere semplicemente unica chi indossa una sua creazione.
La passione per questo lavoro si puo’ dire che gli appartiene da sempre ,
ha diversi stili che determinano per lei delle linee guida : dalla classicità romantica ed intramontabile di Valentino, all’esplosione dei colori e delle stampe di Missoni, fino alle forme geniali degli stilisti olandesi Viktor & Rolf per arrivare alla ricchezza degli abiti dello stilista libanese Elie Saab.
Il suo amore per i luoghi lontani e il girovagare per il mondo, rappresentano da sempre la grande fonte d’ispirazione per le sue creazioni come: l’India del nord, con l’Holi Festival conosciuto anche come “La festa dei colori”, il Messico con un festival della regione dell’Oxaca, di nome “Guelaguetza” che significa “scambio reciproco di doni” e l’Africa, con una popolazione pittoresca che vive tra il Kenia e la Tanzania.
Un mondo pieno di colori per Daniela che anche nella sua nuova collezione FW 16/17 si evidenzia ispirandosi alla popolazione africana dei Masai, un vera si

N’ella

N’ella

nergia di ricerca tra tradizione ed innovazione.

N’ella veste una donna indipendente, curiosa e dinamica, alla quale piace indossare abiti ricercati e di tendenza, e che sicuramente apprezza i capi che si distinguono per lo stile e per la vera artigianalità.

Leggi gli altri articoli di Cristina presenti nella sua Rubrica 

La Jolie Estetica e Benessere

Programma-alimentare-La-JolieLa Jolie Estetica e Benessere #lajoliecentroestetico #centroesteticocrema #thalaxoterm
Centro Estetico La Jolie nutrizione, trattamento anticellulite Mantis, trattamento Thalaxoterm. Trattamenti detox, programma alimentare, nutrizione, dimagrimento, tonificazione, ossigenazione tessuti

La Jolie Estetica e Benessere si distingue per la qualità dei servizi offerti e per i trattamenti specifici e di altissima qualità proposti.
Solo macchinari certificati e prodotti di bellezza di grandissima qualità,
Team di professionisti
Trattamenti riguardanti la cosmesi e il trucco tra cui trucco giorno e sera e trucco sposa con prodotti professionali e di qualitàLa Jolie Estetica e Benessere propone alla clientela un vasto assortimento di trattamenti per cura e bellezza del corpo per l’abbronzatura, l’esfoliazione e la tonificazione
Tantissimi i servizio offerti:

  • Trattamento Manti
  • Trattamento corpo
  • Trattamento viso
  • Ricostruzione unghie
  • Solarium
  • Massaggi
  • Thalaxoterm
  • Make up
    ….

VISITATE IL SITO 
La pagina facebook 
Instagram @lajolieesteticaebenessere
Google+ 

Buzzoole

1000 anni di terracotta dell’Impruneta

61000 anni di terracotta dell’Impruneta
L’Azienda Mital ci racconta la civiltà del cotto dal colore rosso brunito
File di stranieri con il naso all’insù, si intravede un ombrellino indicativo, precauzione della guida turistica in caso di smarrimenti in una città bellissima, piena di zone fatte di arte, storia e fascino ma anche di angoli segreti, stradine che svelano cancelli che si aprono su giardini pieni di fiori, piazze quasi sorprese dalla magnificenza dei monumenti, statue, la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, il Duomo, orgoglioso e massiccio, dal 1419 si staglia con la sua incredibile cupola rossa fatta di terracotta diventando il simbolo della città.
Orci e Brunelleschi, la terracotta dell’Impruneta affonda le sue radici nel periodo Medievale, la “civiltà del cotto“ nata nel XI secolo, questo affascinante mondo color rosso 5brunito, vive ancora grazie alle poche fornaci rimaste, attività delle famiglie patriarcali di una volta tra cui la Mital, 100 anni di vita dell’Azienda della famiglia Mariani.
Impruneta, un paese confinante con Firenze, dove tutto è rosso, il rosso del cotto imprunetino, colore che più di ogni altro evoca la magia dei paesaggi, della campagna e delle tradizioni toscane, dovunque polvere rossa dalle sfumature che vanno dal rosa dei tramonti sull’Arno qui vicino al rosso porpora più carico, un paese dove si conoscono tutti, e si ritrovano, nella grande piazza del Comune, fatta a conchiglia, morbida, quasi una culla, i vecchi, gli uomini e le donne, i bambini, la gente si guarda nel viso, diretta, un oasi sospesa nel tempo, il lavoro li rende unici, in questo borgo millenario, storie di famiglie forgiate sul fuoco delle fornaci, generazioni di uomini che hanno creduto nella terra, l’acqua, il fuoco, la creta, il galestro…..elementi che risalgono addirittura ai lavori del Brunelleschi quando il cotto si produceva all’Impruneta fin dal 1098 e il Brunelleschi scelse gli artigiani dell’Impruneta nel 1419 per le tegole e i mattoni della cupola del Duomo di Firenze.
Oggi l’Azienda Mital sembra un borgo incantato dove arrivi e la sede della fabbrica è piena di fiori sulle finestre, muri a facciavista, e ti incuriosisci per sapere la storia……una bella storia quella della fornace della Famiglia Mariani, il padre Angiolo, un bel signore accanto ai suoi tre figli, Luigi, Franco ed Enrico ed il nipote Marco, una fabbrica che sembra sospesa nel tempo, ottocentesca, ingentilita dal verde squillante dei prati intorno, dai cipressi toscani imponenti e altezzosi e le viti dai grappoli ancora verdi, una Azienda ha visto ben 2 guerre e perché oggi il lavoro è difficile ma rimane sempre una avventura affascinante, nata agli inizi del ‘900, più di cento anni fa, una storia vissuta con gli operai, perché alla Mital si lavora tutti insieme.
Galestro e ossido di ferro, ci spiega Enrico, uno dei 3 figli Mariani, sono gli elementi fondamentali della terracotta dell’Impruneta: il galestro, un particolare è un tipo di tipo di argilla che rende il prodotto incredibilmente resistente al freddo, e l’ossido di ferro, la componente chimica che gli conferisce quella fantastica sfumatura di rosso, non a caso nota come “rosso terracotta”.  Il galestro è anche chiamato in gergo “terracotta antigelo“, garantita per temperature fino ai -30°.
Noi siamo gli ultimi artigiani, l’artigiano dell’Impruneta è quello che si dice un artigiano creativo, qui si nasce e si cresce e la passione ci forgia, la nostra generazione non ha avuto scuole, si impara direttamente in fabbrica i diversi tipi di lavorazione, tra cui a modello, a lavoro tondo e a lavoro di fondo. I primi due prevedono l’utilizzo di stampi di vario genere, mentre l’ultimo solo ed esclusivamente a mano libera.
Ovviamente il lavoro di fondo si rivela il più affascinante in assoluto: osservare un mastro vasaio che lavora senza l’aiuto delle forme è come seguire lo sviluppo di una vita nella sua gestazione materna, lenta, precisa, in cerca della perfezione assoluta diventando uno spettacolo della natura.

MITAL Via di Cappello, 31, 50023 Impruneta FI
Tel/Fax +39.055 2011414
info@terrecottemital.it

Leggi gli altri articoli di Cristina presenti nella sua Rubrica 

EmilGroup | The ridge

image008In-Essence, di Provenza, con il progetto The Ridge conquista la menzione d’onore al “Ceramics of Italy Tile Competition”.
Un progetto di restyling per un esclusivo resort a Lake Geneva, città del Wisconsin, Stati Uniti.

Tipologia progetto: Commerciale/Hospitality

Nome progetto: The Ridge at Lake Geneva

Architetto Designer: Peri Peng

Azienda: CallisonRTKL

Luogo: Lake Geneva, Wisconsin USA

The Ridge è una recente ristrutturazione (conclusasi nel 2016) di una proprietà conosciuta image009come Geneva Ridge Resort a Lake Geneva, Wisconsin. Un lavoro di restyling promosso dalla CallisonRTKL dal Paloma Resort Properties, capace di rinnovare, in chiave contemporanea, il tratto architettonico di tutte le 146 proprietà di cui si compone il resort.

Molte le sfide che gli architetti hanno dovuto affrontare: prima fra tutte una suddivisione non razionale ed ottimale degli spazi al piano terra, condizionata dalla presenza di una finta abitazione nell’atrio; un posizionamento tutt’altro che ideale del ristorante e delle aree pubbliche disposte a più livelli.

Ognuno di questi elementi ha avuto per molti anni un ruolo preciso nella tradizione e nell’attività del Geneva Ridge Resort; ecco perché il team di CallisonRTKL ha approcciato questo progetto di rinnovamento architettonico con grande sensibilità ed attenzione verso la storia di questo luogo, andando a valorizzare gli aspetti architettonici-semantici della struttura.

image010Proprio nel segno del rispetto dell’unicità di questo luogo, è stato ricercato un rivestimento attuale che rendesse contemporanei gli ambienti, senza cancellare la storia: è stata scelta la collezione In-Essence del brand Provenza.

Una collezione che ha permesso di rispettare l’ambientazione che circonda il resort, valorizzando la natura del luogo con un’impronta moderna, attraverso le nuance dei colori di Lake Geneva: dai suoi splendidi dintorni naturali, verde e ambra, alle sfumature di blu del vicino lago.

Il mood di In-Essence, infatti, si compone dell’interpretazione di una raccolta di materiali di recupero che vengono restituiti ad una nuova vita. Su queste superfici possiamo ritrovare i segni della natura e le tracce del tempo.

Il formato utilizzato è il 15×120, nella tonalità legno sbiancato. Una scelta, voluta dagli architetti, per trasmettere quel sapore vissuto, ma contemporaneo, indispensabile per rendere accogliente il resort.

La scelta di In-Essence, unisce l’estetica del legno alla funzionalità della ceramica: può vivere sia in esterno, che interno senza temere l’usura del tempo e degli agenti atmosferici, non ha bisogno di manutenzione, è impermeabile ed è facile da pulire.

“The Ridge si è affermato come il miglior luogo d’incontro per eventi e celebrazioni locali – dichiara Debora Laterza, Direttore marketing Emilgroup -. Aver contributo a quest’opera con la nostra collezione In-Essence ha un valore aggiunto in più per noi: questo progetto, infatti, ha ottenuto la menzione d’onore in occasione del Ceramics of Italy Tile Competition”.

Cos’è il premio Ceramics of Italy Tile Competition

Giunto alla sua 24° edizione, Ceramics of Italy Tile Competition è il progetto di riconoscimento più longevo del suo genere. Un premio nato con l’obiettivo di valorizzare l’utilizzo del materiale ceramico italiano in importanti e prestigiosi opere architettoniche del Nord-America.

Alla competizione, promossa da Confindustria Ceramica e da Italian Trade Agency, partecipano progetti di grande rilevanza divisi in tre macro aree: residenziale, commerciale e istituzionale.

La giuria è formata da autorevoli rappresentanti del mondo dell’architettura chiamati a esaminare e valutare i progetti. La selezione si conclude con la premiazione di tre progetti e tre menzioni onorevoli.

I criteri di valutazione riguardano l’uso creativo ed efficace del materiale ceramico italiano, la qualità complessiva dell’installazione, la bellezza estetica e la funzionalità del design e gli attributi sostenibili del progetto complessivo e i materiali utilizzati.

Sebbene siano molto diversi per portata ed estetica, i progetti illustrano come il materiale ceramico italiano svolge un ruolo importante nella realizzazione di progetti di interior design e dell’architettura. Dai suoi vantaggi funzionali – durevole, igienico e facile da manutenere – alle qualità superiori che distinguono i produttori italiani – tecnologia all’avanguardia, qualità senza pari e eccellenza estetica – il materiale ceramico italiano è un prodotto versatile e ad alte prestazioni di cui gli architetti ed i progettisti sono sempre ripetutamente alla ricerca.

La premiazione del 2017 è avvenuta in occasione del Coverings – la più grande fiera di piastrelle e pietre in Nord America, che si è svolta dal 4 al 7 aprile presso il Convention Center di Orange County a Orlando, FL.

Profilo Azienda Designer: Peri Peng è un architetto abilitato dello State of Illinois, LEED Accredited Professional (BD+C), membro dell’American Institute of Architects. Attualmente, Peri Peng si concentra sul rinnovo degli ambienti interni di centri commerciali, hotel e resort, uffici e navi da crociera negli Stati Uniti e in tutto il mondo. CallisonRTKL è più della progettazione negli edifici. Gli ambienti brandizzati di successo esistono in molti spazi. Mentre ogni tipo di ambiente e cliente richiede un approccio dedicato, il processo onnicomprensivo di ideazione, creazione e sviluppo di ambienti brandizzati è resta costante. Il nostro team ha affinato un raro spettro di competenze che si occupa di un’ampia tipologia di ambienti.

Ufficio Stampa: Clara Buoncristiani

M. + 39 366 3353579

Ufficio Comunicazione SpotOn: Giuseppe Allegro

M. +39 335 8023672

Kit make up da Al femminile

IMG-20170517-WA0007Grazie Al femminile che mi hai scelta non ci speravo piu
È la prima volta !!!
Di seguito le mie recensioni

La base trucco inizialmente non mi era piaciuta poi mi sono ricreduta
Buona da sola da un effetto viso compatto
La texture cremosa alla vista poi al tatto risulta sofficissima

Stesa sul viso risulta finissima , impalpabile e l effetto pare cipriato
Ho applicato subito dopo un fondotinta in crema e mi sono accorta che la base sotto mi facilitava la stesura inoltre il make up è rimasto intatto tutto il giorno

Il mascara eccezionale!!!
Mesaude con questo mascara si è superata lo scovolino permette una applicazione ottimale
Partendo dalla base delle ciglia fino ad arrivare alle punte con movimenti a zig zag le ciglia risultano realmente piu lunghe e voluminose persino le mie che sono poche e corte e cosi finalmente ho trovato il mascara adatto alle mie ciglia
Grazie Mesaude grazie Al femminile!!!
Il nero intenso veste le ciglia di una eleganza estrema

La matita occhi che ho ricevuto nel colore viola é fantastica !
Facilissima nell applicazione ha un bel tratto morbido e non irrita i miei occhi ipersensibili perfetta a prova di pianto poteta rimuoverla con uno struccante bifasico

Il rossetto Natura verde bio
Mi é arrivato nel colore rosa mattone pure natural
La scorrevolezza sulle labbra è ottima come anche il colore pieno e intenso brillante
Lascia le labbra idratate a lungo
Tenuta superba
No sbavature
Un prodotto perfetto!!!

Il rossetto Beautiful nel colore pink metal ha una scorrevolezza inferiore a quella che mi aspettavo e inoltre l ho dovuto applicare piu volte durante l arco della giornata
Il colore buono
Il pacaging ottimo
Comodissimo l astuccio che si apre e chiude a scomparsa
No sbavature
Il profumo di questo rossetto è bellissimo sembra fragola !
Insomma il kit make up che ho avuto l onore e il piacere di provare grazie ad Al femminile per me ha un 10 E LODE!!!

Angelamaria Micillo