Il magico colore di Antonio Nicolò “Astra”

LOCANDINAIl magico colore di Antonio Nicolò “Astra”
Personale dell’artista all’Accademia Art Gallery
Reggio Calabria, 6 maggio – 27 giugno

Essenziale, potente il reggino Antonio Nicolò è artista raffinato tutto proteso ad indagare il colore e l’essenza della forma.
Dal 6 maggio al 27 Giugno l’Artista è presente all’Accademia Art Gallery di Filippo Cogliandro con la sua personale curata da Elmar Elisabetta Marcianò.
Arte e cibo hanno sempre costituito un connubio importante e reciprocamente costruttivo. Un’artista si mostra attraverso diversi linguaggi che vanno da quelli del corpo al costume passando per la pittura e le arti figurative, spesso messi in relazione 43con la costruzione di installazioni e performance abbinate al cibo, legate dalla fantasia.
E così l’artista, come lo chef, crea nuovi stili attingendo, con la fantasia e la memoria,  a culture diverse, combinando colori, osando abbinamenti differenti, sperimentando nuovi linguaggi. In bilico tra tradizione e modernità ogni opera ogni piatto, ogni ricetta hanno  forme nuove che ci permetteno di vedere la nostra quotidianità con occhi diversi. Sempre diversi. Sempre curiosi. Perché essere curiosi di conoscere e sperimentare è il fulcro della nostra esistenza.
La ricerca dell’artista Antonio Nicolò insiste sull’opera astratta elevandola a “profili” di altissima espressione informale; ne risulta così una pittura alter – ego del concreto non avversa alla realtà, ma essa stessa realtà definita appena lì al confine di grandi, ampie stesure di colore. Non è, perciò quella di Nicolò, una pittura che suggerisce l’idea, ma l’idea stessa accaduta in qualche passato che si fa, infine, proiezione di tanti possibili futuri, tanti quanti se ne possono intuire in quelle grandi distese di materia colorata. C’è così in essa una solennità del dipingere che offre pasti e impasti violenti e contrastanti o leggeri e soavi.
Grandi impronte guadagnate dalla materia cupa del colore si offrono allo sguardo con vigorosa forza di stesura determinando vaste superfici attraverso una concentrazione cromatica sempre maggiore in cui il rosso, il giallo e in nero dominano lucidi e irradianti. L’opera che ne risulta è sfrenata e intemperante per l’utilizzo di colori saturi e del pigmento steso con la spatola che cattura la luce accentuandone il suo emergere. Toni 2gialli e aranciati espressione della potenza luminosa e il blu più profondo per “velare” l’istinto. Il colore pare respirare sulla tela e prendere forma man mano che la mano dell’artista procede forte e sicura.
Dunque, energia di massa in sintonia con la resa di uno spazio pulsante in cui il coinvolgimento sensoriale è totale, l’empatia sedotta e conquistata dalla forza cromatica e dalla gestualità segnica che rivendica il proprio ruolo e costruisce una trama di “tocchi” che si offrono alla luce senza rinunciare a ritmi eleganti e colmi di silenzio.
L’Artista Antonio Nicolò.
Il dott. Antonio Nicolo’ è un affermato professionista reggino, medico anatomopatologo con la passione per la pittura e la scrittura dove esprime il suo interesse per l’analisi storico-mitologica greca con particolare riguardo ai poemi Omerici.
Il dottore Nicolo’ da anni si presenta nel panorama della cultura calabrese creando stupore ed attesa poiché i suoi campi di interesse riguardano da sempre le arti che si integrano tra parola ed immagine.
Non è un caso infatti che Nicolo’, come artista e scrittore, si sia occupato del viaggio interiore dell’uomo contemporaneo alla ricerca di quella radice antropologica e soprattutto esperenziale, dimostrando come la matrice magno – greca è per Nicolo’ una strada che da anni lo porta alla lettura di testi antichi ed ad una attualizzazione della storia nei suoi corsi e ricorsi.

Writer: Elmar Elisabetta Marcianò
L’A Gourmet L’Accademia Art Gallery
Via Largo Cristoforo Colombo, 6
89125 – Reggio Calabria

 

Alla settimana della Moda di Milano non è tardi per essere felici

MININA^ (1)Alla settimana della Moda di Milano non è tardi per essere felici

10° Edizione Fashion Vibes Milano
Società Umanitaria 28 febbraio
Via San Barnaba 48 ore 19.00

La Settimana della Moda 2022 a Milano, città nota nel mondo del fashion per l’estro di altissimo livello,  si pone come punto di partenza di una campagna dove brand e aziende presentano le prossime collezioni FW 2022/2023.
Fashion Vibes Milano, alla sua decima edizione, ritorna alle sfilate in presenza per continuare a celebrare l’ impegno verso una generazione di talentuosi designer che, da molto tempo, segue e supporta rappresentativa di come stia evolvendo la nuova generazione di talenti, un vero segno del cambiamento dei tempi, e SALEH ZINInello splendido Salone degli Affreschi della Società Umanitaria alle ore 19.00 con le sfilate Donna dei designer Wanda Lephoto, Minina e Saleh Zini e seguire la linea Bimbo di By Vel, Elsa Fairy Dresses e Sovana
La Linea Donna con le sfilate di  Minina, Wanda Lephoto e Saleh Zini.
Wanda Lephoto propone una collezione molto interessante dove il soggetto principale è l’Africa,  presentando la fusione culturale di due mondi riferendosi al periodo della colonizzazione inglese, un ponte ideale tra passato e presente, che pone l’attenzione al futuro utilizzando la moda come cultura, tradizione, identità, approcci africani con sfumature internazionali.
Altro   Brand che offre un’ottica diversa è  Saleh Zini, la celebrazione dell’arte della seduzione e della eleganza in fit che hanno il potere di sospendere il tempo, abiti WANDA LEPHOTO ^(1)leggeri, avvolti in tessuti naturali, all’insegna della consapevolezza e il rispetto per l’ambiente, la sartorialità rivisitata in gesti giocosi dove tessuti e trame tradizionali come pizzo, raso, seta, tulle, georgette si mixano al concetto di stile sofisticato ed elegante che oggi sembra ormai quasi dimenticato.
In passerella la collezione  di Minina e la sua collezione impostata totalmente sull’uso del lino bielorusso per creare i suoi abiti da sposa. Oggi Minina usa questa fibra, la cui coltura risale a circa 5000 anni fa,  trattando il lino in maniera moderna, trasmettendo il fascino del tessuto per il magico mondo del wedding,  nei suoi magnifici abiti da sposa, prendendo spunto dal romanticismo dei giardini della sua Regione pieni di fiori,  un innovativo uso del tessuto nobile, ma allo stesso tempo delicato, con un’anima, e che ha il sapore della cultura bielorussa.
BY VEL^A seguire By Vel, Elsa Fairy Dresses e Sovana
In scena il nuovo pattern per piccole donne e bimbi, l’outwear indiscusso protagonista della vita all’aria aperta, che unisce praticità e stile come una divisa contemporanea, la proposta per un viaggio  virtuale con la fantasia, la ricerca del tempo che, dopo la pandemia, vira verso capi confortevoli, meno “ingessati” e più versatili, da sfoggiare in casa, nel tempo libero  e a scuola come in smart working. L’affasciante parola d’ordine, semplificazione e fluidità, non solo nel nome ma anche nel formato della sfilata, che esprime l’urgenza di una ricerca costante di nuovi orizzonti, l’esigenza di attraversare i confini di genere e stile per approdare a linee estremamente originali e personali. Un cammino nello spazio e nel tempo, la doppia sfilata di By Vel, virtuale alle ore 18 del giorno 22 febbraio e in presenza il giorno 28, e quelle in presenza di Sovana e Elsa Fairy Dresses per una spumeggiante “scena musicale” fatta di colori e fantasia per una sfilata che ti rapisce, evocativa e poetica per bimbi che insegnano che non è mai tardi ELSA FAIRY DRESSES^per essere felici.
Sponsor dello stilista Wanda Lephoto sarà BULLDOG Gin, che provvederà anche ad organizzare il cocktail party al termine della sfilata.
Un ringraziamento ai media partner

Press&Comunicazione Fashion Vibes
IG @_fashionvibesmilano
www.fashion-vibes.com

Alla Settimana della Moda 2022 a Milano il Linen Luxury di MININA

MININA^^Alla Settimana della Moda 2022 a Milano il Linen Luxury di MININA

Dalle sfilate della Settimana della Moda Bielorussa e quelle di San Pietroburgo la designer bielorussa Natalia Minina presenta a Milano la sua linea di abiti da sposa. Come racconta la stilista, ha iniziato a lavorare sulla collezione di abiti da sposa in tessuto naturale ed ecologico come il lino nel 2021: “volevo allontanarmi dall’artificialità e dalla bellezza standardizzata, perché la bellezza esteriore deriva dalla luce interiore”. Questo spiega la scelta della designer di creare abiti in 100% tessuto naturale, in lino bielorusso.

Personaggi delle fiabe, campi di grano, giardini pieni di fiori, dunque la meravigliosa natura bielorussa sono la fonte d’ispirazione della collezione della designer, sensazioni trasmesse dalla natura che la circonda per creare outfit dalla linea naturale enfatizzata dall’uso di un tessuto con convenzionale come il lino, un interessante e origiIMG_20211011_195439_010nale esperimento mai usato per gli abiti da sposa.
La collezione di Minina Linen Luxury è costituita da abiti che racchiudono il savoir-faire della moda couture, dal design al processo di fabbricazione, un incontro affascinante personalizzato anche dai ricami con perle e dettagli.
Ma la vera originalità sta nell’uso dei tessuti di lino per abiti da sposa, una fibra antica di oltre 5000 anni, che diventa la cifra del brand, un tessuto nobile, allo stesso tempo delicato, con un’anima, che ha il sapore della cultura bielorussa.
La protagonista diventa una moda che dialoga con il corpo sfidando la tecnologia, ricca di significati e di invenzioni, un nuovo linguaggio dell’eleganza che guarda al passato, alla cultura, all’alto artigianato, con le nuances diverse del lino con tagli fascianti che mettono in risalto la silhouette valorizzando il corpo della donna, rouches e fiori intagliati per una collezione quasi tutta realizzata in lino e in alcuni outfitIMG_20211011_195536_145 la stilista ha adoperato del tulle per dare un senso di leggerezza.

Pr.press.fashionvibes@gmail.com www.fashion-Vibes.com
Web www.minina-style.by Instagram: @minina_style_official Email: vilia_natasha@tut.by Tel +375 44 5130448

Makethestyle G Star Kids Collection

271244579_813663906068863_3233046118747029360_n (1)Makethestyle G Star Kids Collection
Firenze, 13 Gennaio ore 18.00
Su piattaforma digitale Fashion Vibes

G STARS KIDS dalle nevi di Kiev alla bellezza di Firenze, per la prima volta il brand G STARS KIDS partecipa alle grandi sfilate che prendono il via con la Settimana della Moda a Firenze con Pitti Immagine Uomo e Pitti Bimbo abbinate proseguendo con la settimana della Moda a Milano, la MFW, a Parigi, New York, Londra, Berlino, India, Dubai Shopping Fashion.
Malgrado la pandemia durante la settimana della moda a Firenze, G STAR Kids ha scelto di mostrare la sua bellissima collezione MAKE THE STYLE KIDWEAR in formato digitale il 13 gennaio alle ore 18.00 in versione italiana.
Brand G_Stars.Kids
Collection: makethestyle
Designer Ekaterina Rozhdestvenskaya

271186637_1094624054624626_882378519137643836_nUna collezione metropolitana e sofisticata quella di G STARS KIDS, senza tempo, dove i capispalla e i pezzi più sofisticati si mescolano con outfit atheleisure, la tendenza di indossare capi originariamente pensati per le attività sportive in contesti formali, rimarcando il tocco di quella eleganza raffinata e di lusso, tipica di portamento dello stile parisienne, un percorso creativo, con una capacità di sperimentazione che non tradisce lo spirito delle origini. Riconoscibilità è la parola d’ordine ed è proprio la riconoscibilità di grafiche, colori e linee che hanno il sapore dell’infinito a essere accostate, un linguaggio contemporaneo e cultura visiva.
La filosofia della collezione makethestyle concepita dalla designer Ekaterina Rozhdestvenskaya consiste nell’idea che la quotidianità non è sinonimo di mediocrità ma l’espressione di una vasta gamma di emozioni della personalità che vengono trasmesse attraverso l’abbigliamento e determinano la scelta di un capo che rispecchia lo stato d’animo.
271214637_638539337388932_5031850543562634394_nLe regole della moda vengono infrante, le tendenze si mescolano e la funzionalità si accompagna a tagli couture che non passano inosservati. Da diverse stagioni, la tendenza dei brand più cool è quella di creare capi pratici e funzionali, che sappiano coniugare tessuti preziosi, tagli ricercati e design sportivo in un unico risultato del tutto nuovo che ben rappresenta lo stile di vita odierno.
Il mix and match dei colori e dei tessuti diversi consente di realizzare un vasto numero di look, perché ogni capo è ideato in modo tale da poter essere combinato con qualsiasi altro capo e anche con quelli della collezione precedente, offrendo in questo modo la possibilità di scegliere la combinazione adatta all’ umore.
La palette dei colori spazia dal nero predominante al bianco, il verde chiaro, il viola, mixati con stampe e tessuti dipinti a mano, decorazioni che rendono unico ogni capo.
271168582_951497275485204_1346047254605621626_nIl principio di universalità è il concept principale della collezione che presenta la femminilità espressa in maniera semplice e naturale in quanto l’abbigliamento dev’essere “intonato” al carattere per esaltarne i punti forti.
Nel realizzare il suo brand la designer Ekaterina Rozhdestvenskaya crea una moda senza tempo, che riflette i gusti dei bambini e dei giovani d’oggi. La generazione moderna, infatti, non è affatto propensa a indossare “abiti da bambino” ma sin dalla più giovane età vogliono distinguersi per la loro personalità, infatti l’obiettivo principale di G_Star.Kids è di elaborare capi che esaltino il carisma della persona, e non solo l’esteriorità.
L’ispirazione che ha guidato la designer sono le linee urbane della città moderna e lo stile che rappresenta è uno strumento di libera espressione di sé, che consente di veicolare efficacemente la propria l’individualità, il concetto di G Stars Kids si riferisce all’unicità, all’individualità, è un brand per coloro che non hanno paura di distinguersi.

271249499_672638090396675_1564495894392976882_nContatti:
Instagram: @g_stars.kids & @gsk_streetteam
Designer: Ekaterina Rozhdestvenskaya
Email: gstarskids@gmail.com
Tel +380 984 224 894

PRESS, PR & ORGANIZATION @_fashionvibesmilano
www.fashion-vibes.com

Natura Bio Modena

Natura Bio Modena

18 – 19 settembre 2021

La storica rassegna del biologico e del benessere
Due giorni dedicati alla salute e all’ecologia
Ingresso libero
Attività didattiche e dimostrative, laboratori per bambini….

La collezione “Verissimas ” DI Dona Rufina alla settimana della moda

DONA RUFINA 3La collezione “Verissimas ” DI Dona Rufina alla settimana della moda

Milano 25/26 settembre
Presentazione BEFW – Brasil Eco Fashion Week –
BRAND: DONA RUFINA Collezione: VERISSIMAS – Solo Showroom (no sfilate)
Debutta a Milano la  collezione di accessori  “Verissimas” disegnata da Dona Rufina ispirata allo scrittore Érico Veríssimo, che ha ritratto con grande abilità la cultura e le donne del “Sul do Brasil”, il sud del Paese.

Dona Rufina recupera la lana dalla regione meridionale del paese per reinserire la materia prima sul mercato della moda e del design con la partecipazione delle donne locali per preservare la tradizione culturale della pampa. Il marchio opera nello  stato del Rio Grande do Sul, dalla lavorazione della lana a tutte le fasi di trasformazione e commercializzazione dei formati: stoppino, filato e feltro, oltre alla creazione dei prodotti.
DONA RUFINA 2La designer vuole mostrare che l’eccellenza del Brasile è una  peculiarità importante che risiede nella diversità e nella pluralità culturale che si riflette nel ricco repertorio creativo del popolo brasiliano e il concept del brand consiste nell’esaltare questa ricchezza culturale, attraverso la collaborazione con diversi talenti creativi coinvolti nei progetti delle capsule collection. Realizzati uno ad uno e ispirati ai “gauchos delle pampas”, i mandriani delle praterie del Sud, i capi rispettano i tempi della natura, mescolando la sapienza del passato con il design contemporaneo.
Ricerca, creatività, artigianalità, eccellenza, la designer ha  perfettamente compreso che, anche se l’abito può essere low cost o meno appariscente, sono proprio gli accessori che rimangono il vero trend del fashion, la donna che si riappropria della propria femminilità. Senza l’emozione nessun indumento vive, nessuna DONA RUFINA 1tendenza è reale, desiderabile, glamour, contagiosa……e così gli accessori fatti da artigiani, utilizzando materie prime a basso impatto ambientale e ad ogni fase di produzione vengono dedicati i tempi necessari nel rispetto delle caratteristiche naturali dei materiali adoperati. In questo modo viene creata una connessione con la natura generando maggiore consapevolezza in tutti coloro che sono coinvolti nel corso della produzione. Tutti i materiali  usati, come anche i processi di produzione manuale, rispecchiano il concept di un universo  ecologicamente consapevole e socialmente impegnato.

Brasil Eco Fashion Week – Edizione alla Settimana della Moda a Milano 2021
• 24 e 25 settembre 2021 all’Orto Botanico di Brera, Milano, Italia
Contatti per  info:
• Rafael Morais – Direttore Esecutivo BEFW – Imprensa@befw.com.br – whatsapp +55 11 97257-0619
•Press, PR and Organization: press.fashionvibes@gmail.com – Fashion Vibes Milano

La collezione “Brilhantismo na Sala de Estar” di Kel Ferey e Woolmay Mayden BEFW – Brasil Eco Fashion Week

KEL FEREY 1La collezione “Brilhantismo na Sala de Estar”  di Kel Ferey e Woolmay Mayden BEFW – Brasil Eco Fashion Week

Alla Settimana della Moda Milano
Show Room 25 settembre dalle ore 10,00 alle ore 20,00
26 settembre Sfilata ore 17,00

Saranno i ragazzi di colore che ispireranno il cambiamento e la trasformazione.
È come un sogno che può essere solo sognato: con questa idea in mente, Kel Ferey e Woolmay Mayden, celebre modello haitiano, si sono uniti per sviluppare una collezione unica, leggera, senza tempo e a scopo di beneficienza. Insieme, i designer hanno creato 15 look unici, ricchi di stampe che rimandano allo streetwear urbano. Tuttavia, nessun pezzo esisterebbe senza il filo conduttore rappresentato dallo sguardo umano universale degli stilisti. Creare la collezione KEL FEREY 2“Brilhantismo na Sala de Estar” è stato un processo intenso e di grande scoperta. Ogni pezzo realizzato dai designer incarna un pezzo della storia di Haiti, ricollegandosi ai nomi di personalità come Toussaint, Catherine Flon ed altri.

La collaborazione tra KFbranding e Woolmay Mayden ha, quindi, come protagonisti i personaggi di colore che hanno ispirato la trasformazione di un Paese, persone che hanno raggiunto con orgoglio traguardi e successi, le cui vite sono storie di forza e di grandi sfide, il loro cammino si contraddistingue per la profonda conoscenza di sé e delle proprie radici.
Kel Ferey e Woolmay Mayden propongono in questa collezione una sorta di “dandismo” KEL FEREY 6nero, con stampe che rimandano allo streetwear urbano e colori vibranti. Chi osserva viene colpito e ispirato, dandosi la possibilità di sognare e di credere nei propri sogni, dando valore a ciò che, secondo Joice Berth, è la vera essenza. L’idea che, inoltre, si vuole trasmettere è che ci si trasforma perché si ama e si ama perché l’amore trasforma. Crediamo che l’amore sia il fondamento necessario per il cambiamento che possa trascendere stesso. E così, coloro che oggi sono solo la maggioranza numerica, possono diventare la maggioranza laddove si ha prestigio e dignità.

Evento unico nel suo genere, nei giardini dell’Orto Botanico durante le sfilate del brand l’artista fiorentina Elisabetta Rogai, reduce dalla sua mostra personale al G20 sull’Agricoltura a Firenze, incanterà gli ospiti eseguendo  una performance live con la sua tecnica unica EnoArte ®, dipingerà con vino e pigmento di colore i magnifici toni dei pappagalli sulle spalle di una KEL FEREY 4giacca del Brand Kel Ferey.

I ricavi ottenuti dalla vendita dei pezzi della collezione, realizzata da Kel Ferey in collaborazione con Woolmay Mayden e presentata a Milano alla Settimana della Moda, al Fashion Runway Show, saranno destinati alle iniziative di solidarietà rivolte al sostegno di persone in situazioni di bisogno e disagio.
Ogni modella è stata selezionata secondo criteri precisi dal team di Kel Ferey e rappresenta uno dei personaggi a cui la collezione si ispira, volendo rimarcare l’importanza delle qualità umane come il coraggio, la dignità e l’amore. Questa metafora ha voluto sottolineare il concept del brand che è particolarmente attento alle dinamiche sociali e desidera sostenere la trasformazione della vita attraverso la moda.
La collezione è composta da 15 outfit e verrà messa all’asta su internet al seguito della sfilata. Tutti i fondi raccolti dall’asta verranno donati alle istituzioni indicate.

Brasil Eco Fashion Week – Edizione alla Settimana della Moda a Milano 2021
• 24 e 25 settembre 2021 all’Orto Botanico di Brera, Milano, Italia

Contatti per  info:
• Rafael Morais – Direttore Esecutivo BEFW – Imprensa@befw.com.br – whatsapp +55 11 97257-0619
•Press, PR and Organization: press.fashionvibes@gmail.com – Fashion Vibes Milano

Libertees collezione “O Café e Suas Flores” alla Settimana della Moda Milano

LIBERTEES 2Libertees collezione “O Café e Suas Flores” alla Settimana della Moda Milano
Show Rooma 24 settembre
Dalle ore 10,00 alle ore 20,00
Sfilata 25 settembre ore 17,00

Disegnata dalla stilista Ana Paula Sudano e da Juliano Sá la collezione “O Café e Suas Flores” di Libertees Brasil debutta il 25 settembre sulla passerella internazionale in una delle vetrine di moda più importanti al mondo, portando un pezzo di Minas Gerais alla Settimana della Moda a Milano.

Libertees_ Brasil Eco Fashion Week 2020 foto: Marcelo Soubhia/FOTOSITE

Libertees_
Brasil Eco Fashion Week 2020
foto: Marcelo Soubhia/FOTOSITE

Il brand fa parte del gruppo di otto marchi brasiliani focalizzati sulla sostenibilità e ha come obiettivo quello di creare opportunità di reinserimento sociale per le donne private della loro libertà.

Il brand presenta la sua nuova collezione “O Café e Suas Flores”, disegnata dalla stilista Ana Paula Sudano e da Juliano Sá presso l’Orto Botanico di Brera, dove 15 modelle sfileranno in passerella presentando una collezione di circa 30 capi che in seguito all’evento verrà esposta nello showroom dell’Orto.

All’inaugurazione  la stilista ed educatrice Ana Paula Sudano spiega che la collezione “O Café e Suas Flores” si ispira al fiore del caffè, che, con la sua delicatezza e potenza, irrompe nei campi di lavoro, evocando la grazia femminile, la resilienza della vita e, soprattutto, la liberazione attraverso il lavoro. “L’energia del caffè apparirà in abiti versatili e confortevoli, che accompagneranno le donne nel loro lavoro e nella loro vita quotidiana”, afferma lo stilista. Colori forti, linee decise e ricche di storie attribuiscono autenticità alle stampe uniche, su cui si mescolano frammenti di immagini dell’estrazione del caffè e un forte carattere identitario che costituiscono il filo conduttore della collezione.

La mission di Libertees Brasil è quello di trasformare con la moda la vita di queste donne, che trovano la possibilità di apprendere una professione, il riconoscimento dei propri talenti e l’opportunità di remissione delle proprie condanne. L’intera produzione prende vita nelle mani di donne private della loro libertà, la sede di fabbricazione dei capi d’abbigliamento è installata all’interno dell’Associazione per la protezione e l’assistenza dei condannati (APAC) per le donne a Belo Horizonte.
Le vendite delle collezioni  hanno già generato e continueranno a generare reddito, stimolando la professionalizzazione, le remissione di pena e l’opportunità di reinserimento sociale per le donne che prendono parte al progetto. Dalla fondazione di Libertees nel 2013, oltre 100 donne sono state coinvolte nell’iniziativa. La moda per Libertees è uno strumento di comunicazione e di trasformazione sociale. “Portare il nostro lavoro su una passerella internazionale è un’opportunità per mostrare al mondo che il reinserimento sociale è possibile, oltre a riconoscere tutto il lavoro svolto dalle donne coinvolte nel progetto”, afferma Marcella Mafra, co-fondatrice di Libertees Brasil.

Contatti:
Web www.liberteesbrasil.com.br Instagram @liberteesbrasil
Designer Daniela Queiroga & Marcela Mafra Email: libertees@liberteesbrasil.com.br Press office – Mariana Vilhena email: mariana@ludusglobal.cc Telefono (21) 97200-7318

PRESS, PR & ORGANIZATION: @_fashionvibesmilano

Piante e animali perduti Guastalla (RE)

Piante e animali perduti Guastalla (RE)

25 – 26 settembre 2021

XXIV Edizione della Mostra mercato di varietà tradizionali di frutti, fiori, ortaggi, sementi e razze di animali rurali. Mostra mercato di prodotti eno-gastronomici, biologici, tipici e dimenticati. Animazioni, giochi antichi, incontri, laboratori, visite guidate, tavole rotonde.Piante e animali perduti Guastalla (RE)

Chiarissima 2021 Chiari (Bs)

Chiarissima 2021  Chiari (Bs)

25 – 26 settembre 2021

Festival del Ben-Essere

Ingresso gratuito

Tanti eventi
Yoga
Tai chi
Musica
Teatro
Alimentazione sana e naturale
Ricco mercato

Parco di Villa Mazzotti

Argille naturali Alassio (Sv)

Argille naturali  Alassio (Sv)

24 – 26 settembre 2021

Un weekend da “cacciatori” e “artefici” per scoprire le argille naturali del territorio e usare le mani per valorizzare la propria creatività.

L’Isola che c’è Villa Guardia (Co)

L’Isola che c’è Villa Guardia (Co)

18 – 19 settembre 2021

17° edizione

Fiera delle economie solidali

Spettacoli e laboratori per adulti e bambini.

120 espositori

Ristorazione biologica e locale

Giornata internazionale del bambino. Unicef: pace globale per il futuro dei piccoli

SOFYA TERESHINA 3Giornata internazionale del bambino. Unicef: pace globale per il futuro dei piccoli
Si celebra il 1°Giugno la Giornata internazionale del bambino. L’obiettivo è sensibilizzare governi, istituzioni e famiglie sulla necessità di difendere e tutelare i minori. La Giornata internazionale del bambino, istituita nel 1925 durante la Conferenza Mondiale sul Benessere dei Bambini di Ginevra, si propone di puntare il focus sul richiamo dell’Unicef: lavorare sulla responsabilità condivisa per promuovere una pace duratura e salvaguardare il futuro dei piccoli. Un quadro che si fa ancor più cupo nei Paesi sferzati dai conflitti.
Elsa Faity Dresses +E la moda, con i suoi colori, l’allegria e la speranza per ripartire dopo la pandemia, serve anche per attirare l’attenzione sulla Giornata Internazionale del bambino e i suoi contenuti, e Yuliia Palchykova, cool hunter moscovita alla continua ricerca di nuove proposte di designer da tutto il mondo, terminata con successo la 36° edizione in virtuale della Vancouver Fashion Week di aprile, crea una sfilata virtuale di aziende di abbigliamento bimbo, prodotte nell’Est, ambientata nelle strade di una Firenze bellissima, nella edizione KIDWEAR del PODIUMKIDS +++suo RunWay Show Milano Fashion Vibes, dal 1° giugno al 3 giugno 2021, un chiaro segno che la digitalizzazione e l’innovazione tecnologica rappresentano un’importante risorsa in grado di rivoluzionare completamente l’industria del fashion, consentendole di evolversi in un modello di riferimento responsabile.
Aziende che, da mesi, conoscono le difficoltà di mercato che in molti casi si ripercuotono sulla vita e sull’organizzazione aziendale. Ma per i produttori di moda junior delle aziende dell’Est significa anche stimolo a cambiare, progettare, riposizionare, rilanciare. Infatti è tramontata l’era dell’abbigliamento dai colori e modelli troppo classici, monotoni per bambini, oggi numerose aziende producono modelli di abiti eleganti e alla moda, abiti e tute calde trasmettendo al bambino il sentimento di bellezza fin dai primi giorni di vita, moderne tendenze della moda con un forte influsso dalle tradizioni culturali, l’alta qualità e l’autenticità stilistica dei prodotti a prezzi accessibili.
AIREN KIDS ridottaKidwear RunWay Show Fashion Vibes propone dal 1° al 3 giugno 5 designer:
il primo giorno
1 giugno ore12:00
SOFYA TERESCHINA ( Russia )
PODIUM KIDS ( Russia )

Il secondo giorno
2 giugno ore12.00
AIREN KIDS ( Russia )
Il terzo giorno
3 giugno ore12.00
ELSA FAIRY DRESSES ( Ucraine )
DIMANCHE KIDS ( Korea )

Le Aziende produttrici dell’Est hanno conquistato il loro posto nel mercato dell’abbigliamento per bambini con un “look adulto”, allontanandosi dal solito “outfit infantile” e aggiungendo elementi di vita agli stessi designer, ai loro progetti speciali dedicati alla ricerca moda, alle nuove generazioni e al tema della sostenibilità. La ricerca della next generation dei designer che genera collezioni moderne, dai tessuti con disegni di farfalle, fiori, uccelli, bretelle, borse, fasce, allontanandosi dalla palette classica dei colori da bimbo – la gamma azzurro, rosa e bianco – usando colori da adulto, il cammello, il grigio, il verde, l’arancio, utilizzando seta, broccato, tulle e strass Swarovski. Infatti articoli su designer di moda bambino sono inclusi nelle riviste più “alla moda” e nelle recensioni dei blogger più famosi nel campo della moda e del design per bambini.
MEDIA PARTNER
Un ringraziamento speciale

LA BELLE KIDS MAGAZINE (USA)
BACHIA KIDS MAGAZINE – Julio SancezVelo ( BRASILE )
MODNY DOM – Beatris Malahova ( Russia)
VDG ( Italy )
DMGMODA – Giovanni Di Marco ( Italy )
Natalia Eclectic ( Italy)
Ladys.by – Svetlana Kovalchuk (Belarus)
Ash Magazine – Aleksandra Bushma ( Belarus)
Salon 375 – Tatiana Keizerova ( Belarus )
Kult.by – Natallia Kondratenko ( Belarus )
Ketty Carraffa – opinionista TV ( Italia )
Celebrity TV – Olga Svetlaya

FASHION VIBES
IG @fashionvibesmilano
Yuliia Palchykova
+393283484027
www.fashion-vibes.com
Fashion Vibes Team