Biancaneve design Massimo Caiazzo con Alessandro Mendini

0e5a1ff8-d959-4a30-8e1c-4fa92de35567Oh Couleurs!Le design au prisme de la couler Museè DEs Arts Decoratif ed du design Bordeaux
29 giugno – 5 novembre 2017

Biancaneve design Massimo Caiazzo con Alessandro Mendini

Massimo Caiazzo è un consulente di colore, vice-presidente di  IACC Italia (International Association of Colour Consultants) e professore di cromatografia.
Quindi colgo l’occasione di questa email per presentarvi uno dei suoi lavori, fatto con Alessandro Mendini, ora in esposizione al Musée des Arts Decoratifs et du Design a Bordeaux.

L’esposizione Oh, Coleurs! Le design au prisme de la couleur (Musèe des Arts Décoratifs et du Design, Bordeaux) viene animata da un gioco senza funzione: Biancaneve design Massimo Caiazzo e Alessandro Mendini. Ogni colore rimanda a un simbolo o a un santo, una nota o ancora un nano della Disney. Tutti i visitatori possono utilizzare Biancaneve per costruire il proprio percorso e comprendere meglio il significato del colore.

Biancaneve è un pinnacolo multicolore, fatto di luce e colori. È come un altare pagano dedicato alla luce del sole, che mescola riferimenti alti e bassi come le sette virtù o i sette nani.
È un oggetto in cui l’ironia è una parte fondamentale del progetto. Biancaneve associa significati o suggestioni diverse, liberamente interpretabili. Ogni osservatore può dare la propria interpretazione, seguendo i propri sentimenti.
Image
Image

af7a9a6e-0fc2-45d5-9b4d-3370cb57b562Biancaneve, pezzo unico e simbolo di pace con un profondo significato cromatico, ha tutti i colori e ricorda il gusto delle miniature del XVIII secolo. È un oggetto sognato, senza alcuna funzione, che sembra un giocattolo meraviglioso, fatto in mezzo a una stanza, per “animare” la vita quotidiana, introdurre il colore e giocare in case e spazi.

“Immaginare un oggetto realizzabile, alla ricerca di una forma, inventando un compito. Perché, cosa, come, quando, per chi? È come consultare un oracolo che risponda con altre domande: le ipotesi si moltiplicano infinite, i mondi creano altri mondi “.

OH COULEURS! LE DESIGN AU PRISME DE LA COULEUR: un’esposizione sul legame tra il colore e il design, organizzato in un luogo atipico: la vecchia prigione comunale.
Il colore ha un’influenza diretta sulla nostra percezione degli oggetti e sul modo in cui interagiscono con loro.

Massimo Caiazzo, progettista, consulente di colore e vicepresidente della IACC Italia, professore di cromatografia a Verona e Milano, ha lavorato con l’Atelier Mendini dal 1990 al 2006, oltre ad alcune delle più grandi aziende internazionali (Fiat, Lancia, Philips, Swatch, Alessi), offrendo loro la sua esperienza sul colore. Il suo lavoro è incentrato essenzialmente su “nuove percezioni del suono e dei colori”. In qualità di progettista socialmente impegnato, ha partecipato a numerosi progetti straordinari, come il restauro cromatico della prigione di Milano-Bollate nel 2008 e la cattedrale di Santa Maria Maggiore a Mirabella Eclano nel 2010. Dal 2015, È stato coinvolto nel lavoro di ricerca sul colore del legno nel Hôtel de Lalande.

Sempre a completa disposizione. Un cordiale saluto,

Clara
Clara Buoncristiani PR&Communication Studio | Via S. Giovanni Bosco, 6 – 25125 Brescia (Italy) | clarabuoncristiani.it | info@clarabuoncristiani.it
Cancella iscrizione | Unsubscribe

Biancaneve design Massimo Caiazzo con Alessandro Mendiniultima modifica: 2017-09-13T11:30:06+02:00da modastylema
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.