La mostra fotografica “10 scatti per Ingrid Bergman”

Locandina (rid) presentazione libro (Con Ingrid tra le colline viola)La mostra fotografica “10 scatti per Ingrid Bergman”

Sabato 10 giugno 2017 –  Ore 10.30
Chiesa del Cristo Flagellato – Complesso Monumentale San Rocco
Piazza San Giovanni  – Matera

“10 SCATTI PER INGRID BERGMAN”

L’evento che apre la giornata del festival della Moda della “Città dei Sassi”  sarà una mostra fotografica ripresa dopo 34 anni da quella  realizzata per Ingrid Bergman  a Venezia nel primo anniversario della morte dell’attrice celebrato nella città scelta dagli amici della diva di tutto il mondo perché Venezia era la città che Ingrid aveva amato di più. Da Hollywood per l’occasione arrivarono  allora a Venezia i colleghi di lavoro e gli amici di Ingrid guidati da un esuberante e attivissimo Gregory Peck: lo star-system al completo, per il saluto a Ingrid pronunciato  da Valentina Cortese alla Fenice prima del  concerto  diretto da Riz Ortolani, con musiche tratte dai  film interpretati da Ingrid Bergman. Tra il pubblico di quella indimenticabile serata,  Audrey Hepburn, Liza Minelli, Claudette Colbert, Roger Moore, Walter Mattau, Charlton Heston, Olivia de Havillland, Jeanne Moreau, Alain Delon, Gina Lollobrigida, , Franco Zeffirelli, Carlo Lizzani, Gillo Pontecorvo, Paolo Stoppa, Virna Lisi, Giulietta Masina, Ornella Vanoni, Christian De Sica. Con loro,  la consorte dell’allora presidente del Consiglio, Amintore Fanfani, Maria Pia Fanfani,   che – nella sua qualità di Presidente della Croce Rossa -aveva dato respiro internazionale alle partecipazioni.
Sponsor della “trasferta” che divenne notizia per tutto il mondo, fu  l’imprenditore Giulio Malgara che volle dedicare con generosità e sfarzo  il suo omaggio alla grandezza dell’ indimenticabile  attrice.  A Giulio Malgara oggi il ringraziamento del Festival di Matera per la concessione delle foto di quella Mostra che si era tenuta nel Teatro La Fenice di Venezia: 10 scatti che ritraggono la diva in alcuni dei momenti più incisivi della sua carriera che oggi presentiamo per la prima volta da allora nel contesto dell’evento nella città dei Sassi. La mostra presenta immagini riprese dai film più noti  interpretati dalla Bergman, da ”Anastasia” a “Casablanca”, “Saratoga”, “Per chi suona la campana”, “Notorius”, “Giovanna d’Arco” , “Le campane di Santa Maria”, “Sinfonia d’Autunno”, a “Golda”, ìl  film girato per la televisione a pochi giorni dalla morte nel quale la Bergman interpreta in modo sublime il ritratto di Golda Meir  consegnandoci il suo addio di attrice a lettere maiuscole.
Una cosa curiosa che l’autore del libro tiene a sottolineare :  per quell’evento memorabile  del 30 agosto 1983 , a reggere le sorti di un complesso Ufficio Stampa Internazionale era stata chiamata  Luciana Boccardi  che come in un revival telepatico  (visto che nessuno era a conoscenza dell’incontro avuto  cinque anni prima con Ingrid ad Asolo) si era trovata casualmente  a rivivere “una giornata”-  ben diversa – con Ingrid. Così come appare curioso che oggi, più di trent’anni dopo, sia stato chiesto a Luciana Boccardi  –  indipendentemente dal passato lontano e sconosciuto ai più –  di scrivere “ CON INGRID TRA COLLINE VIOLA”,  nel Centenario della nascita  di Ingrid Bergman . Per la terza volta, casualmente, insieme.

Presentazione del libro “Con Ingrid tra colline viola”

Locandina (rid) presentazione libro (Con Ingrid tra le colline viola)Presentazione del libro “Con Ingrid tra colline viola”

Sabato 10 giugno 2017  – Ore 10.30
Chiesa del Cristo Flagellato –  Complesso Monumentale San Rocco
Piazza San Giovanni – 75100 MATERA
Presentazione del Libro
“CON INGRID TRA COLLINE VIOLA”
di Luciana Boccardi
(ed. Supernova)

In occasione del Centenario della nascita di Ingrid Bergman  (1915-2015) era stato chiesto a Luciana Boccardi  –   giornalista e scrittrice veneziana che nella seconda parte della sua vita ha intrapreso la via della critica di moda e del giornalismo di costume tout court –   uno scritto che dicesse qualcosa su Ingrid Bergman, la famosa attrice – diva internazionale – che occupò le cronache di Cinema  di tutto il mondo nella seconda metà del Novecento. Difficile dire qualcosa di nuovo su un personaggio tra i più raccontati nel mondo: c’era solo una pagina inedita, una lontana giornata trascorsa da Ingrid Bergman con Luciana Boccardi ad  Asolo, un borgo medievale di grande suggestione  , arroccato su colline “viola” nel cuore del Veneto.  Una occasione imprevedibile aveva portato la Bergman ad Asolo per ritirare il primo premio Internazionale della Critica Cinematografica ideato dal Festival del Cinema di Asolo, nel 1977  (cinque anni prima della morte di Ingrid  colpita da un tumore)  e una altrettanto curiosa occasione fece incontrare la diva e la giornalista nella città antica per una giornata indimenticabile.
Di quella giornata racconta la Boccardi nel suo libro, ovvero di un incontro indimenticabile non tra una diva internazionale e una qualunque giornalista, ma tra due donne, di un incontro che sembrava tra due vecchie amiche di sempre e che avrebbe lasciato nella giornalista un segno indelebile inciso dalla qualità della “persona Ingrid”, dalla sua grandezza e nobiltà, ben più importanti della sua immensa fama.  Una donna, Ingrid, con la sua vita ,le sue passioni, gli errori, le delusioni, il suo egoismo, il suo essere madre affettuosa anche in momenti difficili. “Una donna vera – scrive la Boccardi – che ha combattuto la guerra della vita usando come armi il rispetto e il sorriso”.
Nel volume, oltre a frammenti da “Una vita per il Cinema” si riportano le testimonianze rilasciate già per il Dossier “Tribute to Ingrid” nel 1983, primo anniversario della morte dell’attrice, ma anche raccolte oggi con dichiarazioni di personaggi della cultura internazionale, dell’arte, del cinema, della Moda.
Alla domanda che chiude il libro: “Qual è il colore di Ingrid?” rispondono le più belle firme del giornalismo di moda.

Alla presentazione interverrà anche  la stilista Elisabetta Armellin, autore della borsa “Ingrid” donata al Museo veneziano di Palazzo Mocenigo.

Moderatrice per l’incontro , al quale interverrà, Luciana Boccardi   sarà Rosalba Stasolla,  docente di Storia del Costume, con interventi di Paride Leporace, Direttore Generale della Lucana Film Commission e letture a cura dell’attrice  Elisabetta Pellini .

CHI E’
LUCIANA BOCCARDI

Nata a Venezia (dove vive tuttora) da una famiglia di musicisti, ha iniziato la sua attività lavorativa alla Biennale di Venezia , da subito inserita nell’organizzazione dei festival di Musica e di Teatro della Biennale , dove ha lavorato per undici anni. Passata all’UNESCO (Consiglio Internazionale di Musica) ha vissuto e lavorato per quattro anni a Parigi alternando l’attività di organizzazione musicale con collaborazioni alla RAI (autore di testi teatrali e musicali) .
Un Premio Letterario per un racconto breve, consegnatole da George Simenon, la introdusse nel mondo del giornalismo dal quale non uscì più dedicandosi dopo appena qualche anno alla critica di moda di cui si occupa attivamente ancora oggi per il quotidiano  Il Gazzettino e altre testate di magazine italiani ed esteri.
Ha fondato e diretto giornali (tra cui “Il Femminile” negli anni di  piombo), il Notiziario della Fondazione Rizzoli, opuscoli specializzati, guide.   Studiosa della moda ha pubblicato volumi di costume fino al più impegnativo  libro dei “COLORI – Simboli Storia Corrispondenze” pubblicato nel 2009 da Marsilio: una storia dei colori come “terapia” alla scoperta della nostra personalità,  che ancora oggi viene commentata  e presentata non solo in Italia. Ultimo in ordine di uscita “CON INGRID TRA COLLINE VIOLA”  il libro (edito da Supernova) che viene presentato il 10 giugno nel contesto del Premio Moda “Città dei Sassi” a Matera.
Ma il vero “chi è” di Luciana Boccardi forse è quello registrato durante un talk show televisivo nel corso del quale le è stata chiesta direttamente una biografia sincera con botta e risposta.

LUCIANA BOCCARDI SI RACCONTA

Le cose che apprezza di più nella vita?   –  l’ amore, l’indipendenza,  la libertà /Quanti anni ha?   –  non si dice più./ Quello che la diverte di più? – il gioco dei posti alle sfilate di moda/ Cosa non sopporta ?   gli arroganti, i maleducati, gli  ignoranti ,  i  troppo  ricchi,  ( i  cretini  meno perchè non ne hanno colpa)/ Cosa la disturba  di più negli altri?   – la vanità, la tendenza al raggiro, l’ignavia/ Il suo credo ?  –  Credo nell’intelligenza  e nella bontà che ne è un derivato, nella bellezza, nella civiltà, nella cultura, nell’educazione  ( la politesse di Voltaire oggi sconosciuta)/Religione?    –   Nessuna.  Libera.  Per ognuno il diritto di credere  o non credere  in ciò che gli pare. E il dovere di lasciare rispettosamente gli altri liberi  di  credere o non credere/ Politica?  –  E’  diventata parola abusata, difficile:  da Veneziana cresciuta nelle maschere   la vedo oggi  come una maschera necessaria/  La moda?   –  Per me un racconto lungo  . Ho visto di tutto e di più. E  vedo ancora… Moda non è solo  vestiti/ Il cibo?   – Solo tradizionale. Apprezzo le novità in guardaroba ma  non a tavola.  Mi piace molto cucinarlo e mangiarlo.  Meno raccontarlo o fotografarlo, anzi, non mi piace proprio  vederlo  fotografato: mi sembra eresia,  irriverenza/ Diete?  –  Solo se salute esige. Mai per problema estetico :  (si può piacere anche  oltre il quintale……! !!!!)  Qualsiasi dieta –  sia pure praticata  per questioni di salute – la  vivrei come  una imposizione  e   perciò mi riuscirebbe difficile/  Il sesso?   Senza amore  il sesso ,anche il più fantasioso ,  rischia  di  essere banale,  ripetitivo,  …triste!   / Esiste l’amore eterno?    –  Sì. Quello che inventiamo noi come se fosse vero/ I soldi?  – Sono diventati un valore in sé e non più un valore aggiunto, un mezzo per vivere meglio. Comunque sono il segreto per vivere le terze e le …quarte età meno brutalmente/ Cosa si aspetta alla vita? Alla mia età  l’unica cosa vera  cui possiamo aspirare …è .. cercare di   arrivare al finale  da vivi !

Il messaggio 2017 Dal Premio Moda “Città dei Sassi”di Matera La pace, l’uguaglianza, l’integrazione tra i popoli

Premio Moda 2016 - Panoramica Piazza San Pietro Caveoso - Matera.1 Ph. Brunella ArmaiuoliIl messaggio 2017  Dal Premio Moda “Città dei Sassi”di Matera   La pace, l’uguaglianza, l’integrazione tra i popoli

La Moda sinonimo di parità dei diritti , uguaglianza  ed integrazione tra i  popoli senza distinzione di razze, colori e culture. Questo è il messaggio che vogliono lanciare da Matera (Capitale europea della Cultura 2019)  il Premio Moda “Città dei Sassi” con l’Associazione Culturale Officina della Cultura di Matera e l’Associazione No Profit African Fashion Gate (AFG),  che sostiene un programma di sviluppo sociale e culturale ideato da Nicola Paparusso e patrocinato dal Ministero della Cultura e della Comunicazione del Senegal.
L’obbiettivo è favorire lo sviluppo sociale e culturale dell’Africa attraverso la moda e l’arte. La passerella di Matera – sulla quale sfileranno le modelle di AFG  – sarà non solo  un ponte simbolico per promuovere nel mondo le modelle africane e quindi esportare la loro rara bellezza, ma costituirà l’avvio di un dialogo interculturale, l’osmosi e la contaminazione tra i vari linguaggi artistici.

IX° Premio Moda Citta dei Sassi 2017 e Ingrid Bergman

Locandina (def) Premio Moda Città dei Sassi 2017IX° Premio Moda Citta dei Sassi 2017 e Ingrid Bergman

Sabato 10 giugno 2017 – ore 10.30
Chiesa del Cristo Flagellato – Complesso monumentale San Rocco
Piazza San Giovanni . 75100 MATERA
10 IMMAGINI PER INGRID BERGMAN
Mostra fotografica con “I ritratti di Ingrid”
(gentilmente concessi da Giulio Malgara)

Presentazione del  libro
“CON INGRID TRA COLLINE VIOLA”
di Luciana Boccardi
(Ed. Supernova)

Sabato 10 giugno 2017  –  ore  20.30
Piazza San Pietro Caveoso – 75100 Matera
IX° PREMIO MODA “CITTA’ DEI SASSI”  – 2017
Concorso Internazionale per Fashion Designers
dedicato quest’anno alla pace, l’uguaglianza e l’integrazione tra i popoli

Il Premio Moda “Città dei Sassi “ è un evento interamente dedicato ai giovani stilisti , designers e artigiani creativi  dell’Alta Moda. Il Concorso – nato nel 2008 dalla passione  Foto Premio Moda 2016 ph. Enzo Dell'Atti.2che caratterizza la Publimusic . com  di Sabrina Gallitto assieme a Officina della Cultura – ha lo scopo di individuare e premiare creatori fashion designers per scoprire stilisti emergenti e/e professionisti nel campo della moda femminile e per valorizzare il talento nella cornice dei “Sassi” di Matera (Patrimonio UNESCO dell’Umanità, decretata capitale europea della Cultura 2019) , paesaggio suggestivo e unico al mondo  scelto da grandi registi, da Pier Paolo Pasolini, Mel Gibson, Timur Bekmambetov e Patty Jenkins come scenografia a cielo aperto per girare famose pellicole come “Il Vangelo secondo Matteo”, “The Passion”, “Ben Hur” e “Wonder Woman”.

La manifestazione, giunta alla sua IX^ edizione –   ideata e organizzata dalla Publimusic.com di Sabrina Gallitto e Officina della Cultura; direttore artistico Enzo Centonze, direttore format Paolo Fumarulo, regìa e coreografie di Stefania Coralluzzo, coordinatore tecnico Vincenzo Scasciamacchia, ufficio stampa e pubbliche relazioni Premio Moda 2016 - Panoramica Piazza San Pietro Caveoso - Matera.1 Ph. Brunella ArmaiuoliNicola Altomonte, fitting Harschel Srt. , casting Centonote Soc. Coop.va, segreteria organizzativa Terry Natale, assistenza costumista Silvana Santeramo, allestimenti tecnici Saverio Morcinelli, audio, luci e video Sound Planet Service, noleggio/vendita macchine e attrezzature Gruppo Festa, responsabile  tecnico  Studio
Giesse di Gaetano Santoruvo  –  vedrà il suo clou il 10 giugno 2017 alle ore 20.30 nella splendida Piazza San Pietro Caveoso di Matera, con la conduzione della showgirl e attrice Laura Lena Forgia coadiuvata dalla giornalista Annamaria Sodano.

A rendere ancora più magica la serata sarà la performance musicale del gruppo “L’altro ‘900”, nato a Matera nel 2000 ad opera di musicisti lucani tutti diplomati al Conservatorio Statale di Musica Duni. —

Media partner  “CHI E’ CHI”, Fashion Channel, Book,  TRM network.  Realizzata con il Locandina (rid) presentazione libro (Con Ingrid tra le colline viola)patrocinio e la collaborazione della Regione Basilicata, della Provincia e Comune di Matera, dell’APT Azienda di Promozione Turistica della Basilicata, della Lucana Film Commission, del CNA Federmoda e CNA Cinema Basilicata.

A completare il look delle modelle gli hair stylist:
Biolab-Hair Napoli, Estilo di Vincenzo Di Liddo  (Matera),  Classy Maison de Beautè di   G.Montanaro  (Monopoli).
Make up artist: Academy di Antonio Riccardo (Napoli).
Le fotografie sono di Paolo De Novi, Enzo Dell’Atti,  Antonio Dimita  e   Brunella Armaiuoli.

L’evento è uno straordinario viaggio tra culture di diversi popoli e le eccellenze del Made in Italy, una vera passeggiata emozionale nello stile, tra tradizione, innovazione, modernità, contemporaneità e creatività in una Matera che si proietta sempre di più verso nuovi orizzonti e nuove sfide.

PREMIO MODA – CITTA’ DEI SASSI
Press Office:  Nicola Altomonte
Mobile:   + 39 340 5402210
Website:   www.premiomoda.it
Email  :   premiomodamatera@libero.it

Social Lunch al Calamare Cervia- Fantini Club

Social Lunch al Calamare Cervia- Fantini Club

RISTORANTE CALAMARE
vi invita al
SOCIAL LUNCH

e la sera si prosegue con DRINK PINK
aperitivo in collaborazione con Gambero Rosso

Piatti freschissimi di pesce, rivisitazioni gourmet e specialità della nobile tradizione marinara italiana, il tutto gustato in un’atmosfera easy chic, con i piedi direttamente nella sabbia.
E’ Calamare, il nuovo progetto di ristorazione, che verrà raccontato a giornalisti e blogger durante un social lunch in programma

venerdì 16 Giugno alle ore 12,00

Ristorante Calamare – Fantini Club

Lungomare G. Deledda 182, Cervia

Gli ospiti potranno degustare alcune delle specialità della cucina proposta al Calamare presentate dai titolari Claudio e Federica Fantini.

Dopo il pranzo, sarà possibile rilassarsi in riva al mare nei lettini e ombrelloni messi a disposizione dal Fantini Club e regalarsi un momento di total relax nella Fantini Wave Spa, l’esclusivo centro benessere balneare per rigenerarsi con idroterapie e percorsi sensoriali.

Dalle ore 17,00 fino alle ore 20,30, i partecipanti avranno accesso gratuito al Drink Pink sulla spiaggia del Calamare, evento organizzato dalla Città del Gusto Romagna-Gambero Rosso come anteprima della Notte Rosa della Riviera.

In degustazione, i migliori vini rosè presenti nella guida Vini d’Italia del Gambero, abbinati a tipicità del territorio.

In omaggio a tutti gli intervenuti, una Gift bag con articoli targati Fantini Club e la possibilità di usufruire del servizio spiaggia anche nella giornata di sabato 17 giugno.

Eventuale ospitalità, su richiesta, per chi proviene da città lontane, all’interno di Sportur Club Hotel Cervia.

E’ gradita conferma entro venerdì 9 giugno (zani@agenziaprimapagina.it o ufficiostampa@agenziaprimapagina.it).

Comunicazione evento PrimaPagina
Cristina Zani (335/7871603)
zani@agenziaprimapagina.it
Anna Frabotta
ufficiostampa@agenziaprimapagina.it
Alice Magnani
comunicazione@agenziaprimapagina.it
tel. 0547 24284

Dott.ssa Cristina Zani – Agenzia PrimaPagina
Responsabile eventi e produzioni tv
Via Sacchi 31 – 47023 Cesena
tel. 0547 24284 – fax 0547 27328
cell. 335 7871603
zani@agenziaprimapagina.it
http://www.agenziaprimapagina.it
P Rispetta l’ambiente. Stampa solo se necessario.

Michele Miglionico alla conquista della Cina

Location Italy Festival 2017 -Jiefangbei Square ChongqingMichele Miglionico alla conquista della Cina

Lo stilista Michele Miglionico ospite a “Italy Festival 2017” di Chongqing

Il 27 maggio 2017 alle ore 19.30, in occasione dell’Italy Festival 2017 che si terrà nella splendida cornice di Jiefangbei Square nel cuore della metropoli Chongqing (Cina), gli stilisti Michele Miglionico, Gai Mattiolo, Nino Lettieri, Giada Curti in rappresentanza dell’Alta Moda Italiana presenteranno le loro creazioni di Alta Moda, con la direzione del noto regista di eventi di moda e spettacolo a livello internazionale Alessandro Mazzini della produzione Mazzini Eventi.

L’evento “Italy Festival 2017”, organizzato dal Comitato Amministrativo del CBD di Jiefangbei sostenuto dalla Camera di Commercio Cina-Italia, dal Consolato Generale Foto Michele Miglionico Red Collection.1 (rid)d’Italia a Chongqing e dal World Financial Center di Chongqing, è stato inaugurato il 17 maggio scorso e vedrà la sua conclusione il 27 maggio. Lo scopo di tale evento è quello di celebrare le eccellenze italiane nel campo del fashion, sport, design, enogastronomia, automotive, arte e musica.

Lo stilista Michele Miglionico in tale occasione presenterà 18 outfits, un’antologia delle sue collezioni total red, quale omaggio alla Cina. Nella cultura cinese il colore rosso simboleggia la fortuna e la gioia, lo si trova ovunque durante la celebrazione del capodanno cinese, feste popolari, riunioni familiari, ed è associato al comunismo ed è il colore predominante della bandiera della Repubblica Popolare Cinese.

“Italy Festival 2017” è uno straordinario viaggio nell’eccellenze del Made in Italy, una vera passeggiata emozionale nello stile, tra tradizione, innovazione, modernità, contemporaneità e creatività italiana.

Michele Miglionico Couture

Press Office:Nicola Altomonte

Email:press@michelemiglionico.it

Website

Facebook

Matera Capitale Europea della Cultura palcoscenico dell’Alta Moda Internazionale

PREMIO MODA 2017

Matera Capitale Europea della Cultura

Matera Capitale Europea della Cultura palcoscenico dell’Alta Moda Internazionale

Premio Moda®  “Città dei Sassi”

Concorso Internazionale per stilisti

9^ edizione – Matera (Italy), 10 giugno 2017

Scadenza iscrizioni (21 febbraio 2017),

Sabato, 10 giugno 2017 è in programma il Premio Moda® “Città dei Sassi”, concorso internazionale per stilisti giunto alla 9^ edizione e che anche quest’anno celebra l’evento attraverso il tema “moda, eleganza e creatività”.

Il premio è una competizione di stilisti di alta moda istituito per promuovere artigiani/creativi della moda in total look femminile provenienti da ogni parte del mondo che partecipano all’evento per mettere in luce le proprie capacità artistiche e farsi conoscere attraverso i media ad un pubblico internazionale grazie alla presenza di esponenti della moda,  degli organi di stampa, delle  reti  televisive e del pubblico.

Il concorso ha lo scopo di selezionare e premiare creatori e fashion designers per promuovere e valorizzare il talento attraverso la presentazione in passerella di originali creazioni d’alta moda nella città di Matera, Città Unesco e designata a Capitale Europea della Cultura nel 2019.

Sono ammessi:
diplomati di Accademie, Università e/o scuole statali e private, professionisti disegnatori, stilisti di moda, modellisti, operatori moda e autodidatti che abbiano compiuto il 18° anno di età e che non abbiano superato il 40° anno di età.

Saranno attribuiti i seguenti premi:

Premio Moda® “Città dei Sassi” – Premio Moda® al Cinema (dedicato all’attrice Ingrid Bergman),  Premio Moda® della Critica –  Premio Moda® “Matera 2019” – Premio Moda® Giornalistico – Premio Moda® Serikos
Successivamente, a chiusura dei termini di iscrizione (21 febbraio 2017), una giuria tecnica, appositamente nominata,  decreterà gli otto stilisti finalisti che avranno la possibilità di presentare una  collezione di  creazioni di moda, nello specifico di Alta Moda Donna, sezioni Abbigliamento e Accessori.

Nella serata dell’evento, davanti a una giuria speciale composta da esperti e rappresentanti illustri del mondo della moda italiana, dell’imprenditoria locale e delle associazioni di categoria, affiancata da una giuria composta da rappresentanti della stampa, gli stilisti proporranno le proprie originali creazioni nella suggestiva Città dei Sassi.

Concluso il premio, l’evento continua sul sito web www.premiomoda.it  attraverso una vetrina virtuale del “Premio Moda®” per far rivivere non solo la serata, ma anche il fascino della città dei Sassi.

Il successo del Premio Moda Città dei Sassi va ricercato nel sempre maggiore impegno profuso dall’organizzazione nel migliorare la manifestazione, sempre più apprezzata dalla stampa specializzata.
Al Premio Moda® 2017 si registra la presenza di numerose personalità provenienti dal mondo istituzionale, della moda, del giornalismo, della tv e del cinema. In proposito gli organizzatori hanno avviato importanti collaborazioni con stilisti e personaggi illustri del panorama italiano i cui nomi verranno resi pubblici durante la conferenza stampa che si terrà a Matera nei primi giorni del mese di giugno 2017.

La consapevolezza di  avere come cornice dell’evento in oggetto una location di altissimo livello culturale rafforza la grande attrazione da parte degli addetti ai lavori nei confronti del Premio Moda® promosso da nove anni consecutivi nella Città dei Sassi dalla Publimusic.com  di Matera in collaborazione con l’Associazione Culturale “Officina della Cultura”.

Il concorso scade il 21 febbraio 2017.

Regolamento e condizioni per la partecipazione al concorso sono disponibili su richiesta a: concorso@premiomoda.it

Presidente

Officina della Cultura
Dott. Vincenzo Scasciamacchia

PREMIO MODA®  – CITTA’ DEI SASSI
Press Office:  Nicola Altomonte
Mobile:          + 39 340 5402210
Website
Email  :         premiomodamatera@libero.it

SCAB Design vincitore di A’ DESIGN AWARD con Nemo.

image002SCAB Design vincitore di A’ DESIGN AWARD con Nemo.
Ars Futura Cultura, questo il motto di A’ DESIGN AWARD, premio che per il 2017 sceglie Nemo tra i prodotti che migliorano il nostro futuro.
NEMO, il basamento disegnato da Roberto Semprini per SCAB Design, si aggiudica la vittoria nella categoria Furniture, Decorative Items and Homeware Design del prestigioso concorso A’ DESIGN AWARD.
SCAB Design è particolarmente orgogliosa di ricevere questo autorevole riconoscimento nato nel 2009 da uno studio del Politecnico di Milano, destinato a divenire non soltanto un rilevante premio, ma anche un indicatore di qualità di livello internazionale.
Grazie alla sua giuria di 173 membri di alto livello, scelti tra giornalisti, designer, imprenditori e accademici, il premio dà risalto – tra milioni di proposte segnalate ogni anno – a tutti quei servizi, prodotti, concept e progetti che rappresentano una reale innovazione e un significativo progresso sia tecnologico che culturale per sostenibilità, funzionalità, estetica, originalità e facilità d’uso.
NEMO è stato premiato proprio nell’anno in cui SCAB Design festeggia i suoi primi 60 anni, fatti di passione, ricerca e ingegnosità e si impone all’attenzione per il riconoscimento ottenuto all’A’ DESIGN AWARD, l’Omega Particle, simbolo del connubio tra razionalità e creatività che si fondono in un meraviglioso equilibrio nel processo di progettazione.
Ispirato a forme semplici e armoniose, decise ma fluide, NEMO, pensato per soddisfare soprattutto le esigenze del mondo contract e hospitality, laddove praticità, compattezza, comfort e stile sono esigenze imprescindibili, è un basamento adatto all’uso esterno e interno, con top tondo o quadrato.
La base ha 4 razze in alluminio pressofuso, con piedini regolatori, e colonna centrale quadrata con angoli arrotondati, in alluminio verniciato opaco, staffe di fissaggio al piano, anch’esse in alluminio pressofuso.
NEMO è reso ancora più speciale dalla possibilità di scegliere la versione affiancabile, dotata di movimento ribaltabile e maniglia, che facilitano l’allineamento e l’avvicinamento di più tavoli, grazie anche alla forma totalmente innovativa delle razze che si inseriscono l’una sull’altra in modo semplice e razionale.
NEMO sarà esposto in Italia presso il MOOD (Ex Chiesa di San Francesco di Como), dal 6 al 26 giugno 2017 e all’estero, con sedi e date in via di definizione.

Clara Buoncristiani PR&Communication Studio | Milano, Viale Monte Grappa 14 • Brescia, Via Zuccari 14 (Italy) | clarabuoncristiani.it | info@clarabuoncristiani.it

Midsummer cuscini decorativi

Cover-Ricky-Castelli-ft-S lowresMidsummer cuscini decorativi

l brand italiano MIDSUMMER, che offre soluzioni per l’ambiente notte, annovera in collezione anche cuscini disegnati dall’illustratore francese Jean Luc Guerin, conosciuto per il suo tratto unico ispirato dall’antica arte del tatuaggio.

I cuscini Midsummer sono piccoli oggetti universali, completano un raffinato letto o un sofisticato divano, decorano gli spazi con eleganza e ricercata semplicità.

Grandi fiori e animali fantastici nati del famoso illustratore francese Jean Luc Guerin, vengono riproposti come decori originali intarsiati su preziosa seta. Nella filosofia Midsummer i materiali hanno un ruolo predominante, la ricerca costante dei migliori tessuti ci consente di allestire prodotti dalla forte carica estetica, emozionale e di grande comfort.

Un complemento semplice come può essere un cuscino, quando è fatto ad arte, decorato e impreziosito dalla consistenza della seta, va oltre l’idea di accessorio e si trasforma in oggetto d’affezione.

Questi elementi sono alla base dell’idea di casa Midsummer. Una casa elegante e unica, capace di raccontare chi la abita e di emozionare che la visita. Le decorazioni, le combinazioni dei colori naturali, a contrasto o in scala cromatica, rendono i cuscini adatti a completare e arricchire tutti gli spazi della casa. Dalla camera da letto al living, dalla sala da pranzo al giardino d’inverno.

Se amate i contrasti o le contaminazioni tra stili differenti, se amate i fiori o gli animali selvaggi, le oltre sessanta combinazioni possibili tra decori e colori – tanti, naturali ma anche potenti e saturi -scateneranno la vostra fantasia, la faranno correre libera.

È ispirata all’antica arte del tatuaggio la collezione di cuscini in pura seta Midsummer. Gli animali, le farfalle e i fiori disegnati dal famoso illustratore francese Jean Luc Guerin uniscono alla preziosità dei materiali l’allure del segno contemporaneo. Realizzati in pura seta con disegno sul fronte, con fascia laterale e finitura a cordoncino. Imbottitura in piuma e piumino d’oca.

Misura: 55 x 55 cm

Clara Buoncristiani PR&Communication Studio | Milano, Viale Monte Grappa 14 • Brescia, Via Zuccari 14 (Italy) | clarabuoncristiani.it | sandra@clarabuoncristiani.it

Paolo Galetto

Paolo Galetto nasce a Torino in Aprile,nel 1962.Vive e lavora tra Torino e Parigi. Ha lavorato a lungo come visualizer, realizzando centinaia di storyboard per alcuni dei più importanti brand del mondo e per il cinema.
Parallelamente ha sempre dipinto, focalizzandosi sull’utilizzo dei colori ad acqua e utilizzando come supporto la carta. . La sua ricerca si è concentrata prima sul paesaggio, poi sulla figura umana e su una serie di raffigurazioni di scarpe femminili.Poi sul mondo della moda e sul ritratto.*

*Tra i suoi lavori seriali su commissione, in cui ha messo a punto una tecnica che si pone in un punto intermedio tra la sua ricerca e un più marcato intento comunicativo, si pongono le “Voguette?, ritratti femminili realizzati per Vogue Italia. La gallery, intitolata “Voguette by Paolo Galetto? è visibile sul sito del magazine. Da marzo 2010 la pagina della
cultura del La Stampa ospita inoltre suoi i ritratti dei più importanti pensatori, romanzieri , intellettuali.*

*Vincitore di un leone di bronzo a Cannes 2015 sezione illustrazione,non alcholic drinks.Cliente Romerquelle*

*Vincitore del Cristal festival 2015*

*Vogue contributor con la nuova galleria “The faces of fashion? ogni 10 giorni su Vogue Magazine Vogue.it. Una nuova rubrica che disegna i volti delle icone della moda nel mondo.*

*Collabora con Psychologies Paris e UK.Collaboratore di numerosi studi di architetti*

*Pubblicato su Illustration now n. 5 ed. Taschen come uno dei 150 illustratori migliori al mondo.2015*

*Insegnante allo ied da 20 anni*

*Paolo Galetto* was born in Turin in 1962. He works and live between Turin and Paris. He worked for a long time as a visualizer artist, realizing hundreds of storyboards for some of the most important brands in the world.
In parallel he always painted, focusing on guaches and paper. Being somehow a very introspective and private person he waited almost 15 years before showing to the world his own work of art. His survey and researches began with the depiction of landscapes, then he explored the human figure and subsequently he focused on women shoes. Among his commissioned serial works, where he tried to establish a connection point between his personal research and a broader and more incisive communicative aim , we can find the ‘Voguettes’, female portrays for VOGUE Italy. The gallery, named ‘Voguette by

Paolo Galetto’, can be found on the magazine website.Since may 2016 start a new series of portraits on Vogue called “faces of fashion? Starting march 2010 on the cultural page of the italian newspaper ‘La Stampa’, he portrays the most influential thinkers, philosophers, novelists and intellectuals of our time agonists Published on “ILLUSTRATION NOW vol.5 ” Taschen as one of the 150 most powerful illustrators in the world.Presented by HEREZIE agency adv in Cannes Lions awards 2015 section illustration whit a adv campaign “water-made sensuality” he won a Bronze Lion at the awards in cannes 2015(section ADV non alcholic drinks)

Gold in Cristal Festival award 2015

PAOLO GALETTO ARTIST – ILLUSTRATOR

Tel. 347 2252098

Paolo Galetto

Sito 

Istagram

Facebook 

Blog 

Artista: Paolo Galetto – Vogue Italia contributor

 http://www.vogue.it/news/vogue-arte/2016/05/04/paolo-galetto-faces-of-fashion/
http://www.vogue.it/people-are-talking-about/focus-on/2010/03/voguette-by-paolo-galetto#ad-image287799

La Jolie Estetica e Benessere

Programma-alimentare-La-JolieLa Jolie Estetica e Benessere #lajoliecentroestetico #centroesteticocrema #thalaxoterm
Centro Estetico La Jolie nutrizione, trattamento anticellulite Mantis, trattamento Thalaxoterm. Trattamenti detox, programma alimentare, nutrizione, dimagrimento, tonificazione, ossigenazione tessuti

La Jolie Estetica e Benessere si distingue per la qualità dei servizi offerti e per i trattamenti specifici e di altissima qualità proposti.
Solo macchinari certificati e prodotti di bellezza di grandissima qualità,
Team di professionisti
Trattamenti riguardanti la cosmesi e il trucco tra cui trucco giorno e sera e trucco sposa con prodotti professionali e di qualitàLa Jolie Estetica e Benessere propone alla clientela un vasto assortimento di trattamenti per cura e bellezza del corpo per l’abbronzatura, l’esfoliazione e la tonificazione
Tantissimi i servizio offerti:

  • Trattamento Manti
  • Trattamento corpo
  • Trattamento viso
  • Ricostruzione unghie
  • Solarium
  • Massaggi
  • Thalaxoterm
  • Make up
    ….

VISITATE IL SITO 
La pagina facebook 
Instagram @lajolieesteticaebenessere
Google+ 

Buzzoole

EmilGroup | The ridge

image008In-Essence, di Provenza, con il progetto The Ridge conquista la menzione d’onore al “Ceramics of Italy Tile Competition”.
Un progetto di restyling per un esclusivo resort a Lake Geneva, città del Wisconsin, Stati Uniti.

Tipologia progetto: Commerciale/Hospitality

Nome progetto: The Ridge at Lake Geneva

Architetto Designer: Peri Peng

Azienda: CallisonRTKL

Luogo: Lake Geneva, Wisconsin USA

The Ridge è una recente ristrutturazione (conclusasi nel 2016) di una proprietà conosciuta image009come Geneva Ridge Resort a Lake Geneva, Wisconsin. Un lavoro di restyling promosso dalla CallisonRTKL dal Paloma Resort Properties, capace di rinnovare, in chiave contemporanea, il tratto architettonico di tutte le 146 proprietà di cui si compone il resort.

Molte le sfide che gli architetti hanno dovuto affrontare: prima fra tutte una suddivisione non razionale ed ottimale degli spazi al piano terra, condizionata dalla presenza di una finta abitazione nell’atrio; un posizionamento tutt’altro che ideale del ristorante e delle aree pubbliche disposte a più livelli.

Ognuno di questi elementi ha avuto per molti anni un ruolo preciso nella tradizione e nell’attività del Geneva Ridge Resort; ecco perché il team di CallisonRTKL ha approcciato questo progetto di rinnovamento architettonico con grande sensibilità ed attenzione verso la storia di questo luogo, andando a valorizzare gli aspetti architettonici-semantici della struttura.

image010Proprio nel segno del rispetto dell’unicità di questo luogo, è stato ricercato un rivestimento attuale che rendesse contemporanei gli ambienti, senza cancellare la storia: è stata scelta la collezione In-Essence del brand Provenza.

Una collezione che ha permesso di rispettare l’ambientazione che circonda il resort, valorizzando la natura del luogo con un’impronta moderna, attraverso le nuance dei colori di Lake Geneva: dai suoi splendidi dintorni naturali, verde e ambra, alle sfumature di blu del vicino lago.

Il mood di In-Essence, infatti, si compone dell’interpretazione di una raccolta di materiali di recupero che vengono restituiti ad una nuova vita. Su queste superfici possiamo ritrovare i segni della natura e le tracce del tempo.

Il formato utilizzato è il 15×120, nella tonalità legno sbiancato. Una scelta, voluta dagli architetti, per trasmettere quel sapore vissuto, ma contemporaneo, indispensabile per rendere accogliente il resort.

La scelta di In-Essence, unisce l’estetica del legno alla funzionalità della ceramica: può vivere sia in esterno, che interno senza temere l’usura del tempo e degli agenti atmosferici, non ha bisogno di manutenzione, è impermeabile ed è facile da pulire.

“The Ridge si è affermato come il miglior luogo d’incontro per eventi e celebrazioni locali – dichiara Debora Laterza, Direttore marketing Emilgroup -. Aver contributo a quest’opera con la nostra collezione In-Essence ha un valore aggiunto in più per noi: questo progetto, infatti, ha ottenuto la menzione d’onore in occasione del Ceramics of Italy Tile Competition”.

Cos’è il premio Ceramics of Italy Tile Competition

Giunto alla sua 24° edizione, Ceramics of Italy Tile Competition è il progetto di riconoscimento più longevo del suo genere. Un premio nato con l’obiettivo di valorizzare l’utilizzo del materiale ceramico italiano in importanti e prestigiosi opere architettoniche del Nord-America.

Alla competizione, promossa da Confindustria Ceramica e da Italian Trade Agency, partecipano progetti di grande rilevanza divisi in tre macro aree: residenziale, commerciale e istituzionale.

La giuria è formata da autorevoli rappresentanti del mondo dell’architettura chiamati a esaminare e valutare i progetti. La selezione si conclude con la premiazione di tre progetti e tre menzioni onorevoli.

I criteri di valutazione riguardano l’uso creativo ed efficace del materiale ceramico italiano, la qualità complessiva dell’installazione, la bellezza estetica e la funzionalità del design e gli attributi sostenibili del progetto complessivo e i materiali utilizzati.

Sebbene siano molto diversi per portata ed estetica, i progetti illustrano come il materiale ceramico italiano svolge un ruolo importante nella realizzazione di progetti di interior design e dell’architettura. Dai suoi vantaggi funzionali – durevole, igienico e facile da manutenere – alle qualità superiori che distinguono i produttori italiani – tecnologia all’avanguardia, qualità senza pari e eccellenza estetica – il materiale ceramico italiano è un prodotto versatile e ad alte prestazioni di cui gli architetti ed i progettisti sono sempre ripetutamente alla ricerca.

La premiazione del 2017 è avvenuta in occasione del Coverings – la più grande fiera di piastrelle e pietre in Nord America, che si è svolta dal 4 al 7 aprile presso il Convention Center di Orange County a Orlando, FL.

Profilo Azienda Designer: Peri Peng è un architetto abilitato dello State of Illinois, LEED Accredited Professional (BD+C), membro dell’American Institute of Architects. Attualmente, Peri Peng si concentra sul rinnovo degli ambienti interni di centri commerciali, hotel e resort, uffici e navi da crociera negli Stati Uniti e in tutto il mondo. CallisonRTKL è più della progettazione negli edifici. Gli ambienti brandizzati di successo esistono in molti spazi. Mentre ogni tipo di ambiente e cliente richiede un approccio dedicato, il processo onnicomprensivo di ideazione, creazione e sviluppo di ambienti brandizzati è resta costante. Il nostro team ha affinato un raro spettro di competenze che si occupa di un’ampia tipologia di ambienti.

Ufficio Stampa: Clara Buoncristiani

M. + 39 366 3353579

Ufficio Comunicazione SpotOn: Giuseppe Allegro

M. +39 335 8023672

Diemmebi rinnova il suo appuntamento all’Interzum 2017

image002Diemmebi rinnova il suo appuntamento all’Interzum 2017

Colonia, 16 – 19 maggio 2017

Protagonista laKendò e tante altre novità.

Diemmebi torna alla Fiera di Colonia forte dell’Interzum Award High Product Quality – Intelligent material & design conferito nel 2015 alla seduta laKendò disegnata da Angelo Pinaffo. Ricordiamo che il premio era stato assegnato per il design della ruota che consente un impilaggio perfetto di una sedia con ruote sia verticalmente che orizzontalmente, come nessuna altra seduta per collettività. Un progetto che già nel nome esprime i tratti caratterizzanti: semplicità e resistenza. Il riferimento immediato è il Kendo, l’arte marziale dei Samurai legata alla filosofia Zen, dove l’armonia è fusione di spirito, estetica e tecnica, e il vuoto e l’assenza diventano sinonimo di infinite possibilità. Il seme dell’idea è nelle linee del profilo image003della sedia, che evocano in maniera stilizzata una delle tipiche pose del Kendoka: la gamba anteriore piegata in avanti, la posteriore tesa. Un’immagine statica, ma con un’intrinseca forza dinamica.

LaKendò è una seduta robusta dall’aspetto essenziale che cambia “pelle” con estrema disinvoltura, concepita come modulo compositivo versatile e funzionale. L’ampia possibilità di configurazione permette alla seduta di trovare un naturale impiego in ambienti di lavoro, uffici, collettività, di studio, spettacolo e contract. Proprio questa valenza, che apre ad una facilità di impiego, fa si che il prodotto venga apprezzato e richiesto in modo significativo dagli architetti.

Oltre a laKendò, verrà dato spazio a Busy, la sedia in un’unica scocca di alluminio stampato disegnata da Alberto Basaglia e Natalia Rota Nodari. L’assemblaggio avviene attraverso un’apposita tecnologia che permette di avvolgere la lamiera al tondino. La trama “a pois”, ne è l’elemento caratterizzante, rendendo la seduta leggera e maneggevole. Pensata per l’outdoor completamente colorata, è adatta anche per ambienti indoor con la struttura in acciaio cromato.

A Interzum 2017 non mancheranno le novità in anteprima assoluta: il tavolo Tekno disegnato da Angelo Pinaffo e la serie di tavolini Leg03-Leg04 disegnati da Alberto Basaglia e Natalia Rota Nodari.

Vi aspettiamo dal 16 al 19 maggio nella Hall 5.2 – Stand F041. Sarete accolti da uno spazio espositivo di 110mq studiato secondo le nuove linee di comunicazione che hanno recentemente interessato anche il sito web. I prodotti esposti verranno accompagnati da video interviste ai designer, fasi di lavorazione e animazioni 3D proiettate contemporaneamente su un maxi schermo 6×2 per esplicare la multimedialità aziendale.

Clara Buoncristiani PR&Communication Studio | Milano, Viale Monte Grappa 14 • Brescia, Via Zuccari 14 (Italy) | clarabuoncristiani.it | info@clarabuoncristiani.it

Open Day il 20 e 21 maggio

1A6AllRoadOpen Day il 20 e 21 maggio presso la concessionaria Pirola di Via Campania, con gadget tecnologici come benvenuto!!La garanzia di oltre 70 anni di presenza in Monza e Brianza.
Il loro motto è: “Scegliere Audi non significa solo prediligere una vettura, ma rappresenta anche una scelta legata ad un mondo fatto di persone e servizi che rispondono in modo esclusivo alle esigenze dei propri clienti”.In concessionaria troverete un’ampia gamma di vetture usate Audi e di altre marche prestigiose.
Pirola assicura un ‘Usato più che garantito’: su ogni vettura Audi si effettuano 110 controlli su carrozzeria e meccanica, con estensione della garanzia e finanziamento personalizzato.
Un team di professionisti competenti e professionali sarà a completa disposizione della clientela, seguendo passo passo nella scelta dell’autovettura desiderata .Sul sito troverete nel dettaglio tutto l’usato disponibile in concessionaria

.La sede si trova su Viale Campania 65, 20900 Monza (MB), tra l’Esselunga di San Fruttuoso e l’autolavaggio di viale Campania.Viale Campania è una traversa di via Milano, strada che porta a Sesto per andare a prendere la metropolitana.Dista un paio di KM circa dal grande centro commerciale “IL VULCANO”

Visitate il sito

FB @AudiPirola

Buzzoole