Michele Miglionico sfila all’ambasciata d’Italia a Bruxelles

Michele Miglionico (Madonne Lucane).5Michele Miglionico sfila all’ambasciata d’Italia a Bruxelles

Una soirée lucana all’Ambasciata d’Italia a Bruxelles per raccontare la Sacralità della Basilicata (Italy) attraverso l’Arte, la Bellezza, l’Eleganza e il Fascino dell’Alta Moda Italiana

Martedì 21 novembre 2017 alle ore 18.30 presso la Residenza dell’Ambasciata d’Italia a Bruxelles, su invito dell’Ambasciatore S.E. Elena Basile, si svolge l’evento “Sacred Basilicata” in collaborazione con la Regione Basilicata, il Gruppo di Azione Locale “La Cittadella del Sapere e l’Apt-Regione Basilicata.

La manifestazione ha lo scopo di promuovere l’identità lucana tramite i suoi prodotti tipici utilizzando i linguaggi della moda e dell’enogastronomia collocandosi nella II edizione della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, evento internazionale di promozione del cibo e del vino italiano di qualità.

Durante la serata lo stilista Michele Miglionico, esponente dell’Alta Moda Italiana, presenta per la prima volta in Belgio la sua collezione “Madonne Lucane” con uno show che guarda alla tradizione raccontando il patrimonio culturale, artistico e antropologico Michele Miglionico (Madonne Lucane)della sua terra di origine, la Basilicata, esaltandone gli elementi del costume lucano, dell’artigianalità, della sacralità e costruendo una connessione con il contemporaneo ispirandosi alle Madonne venerate e portate in processione ed alle sue figure femminili che in questo territorio, luogo magico, pieno di bellezze e contraddizioni, ancora oggi consacrano per devozione gli abiti più belli e preziosi alle statue di culto.

Con la regia di Alessandro Mazzini (Mazzini Eventi Production) sono trenta gli outfits messi in passerella che, tra sacro e profano raccontano di una terra del Sud Italia filtrandola con il linguaggio dell’Alta Moda ed i Riti del Cattolicesimo Popolare.

L’evento prosegue con un cocktail dinatoire dove gli ospiti degustano i piatti tipici della cucina lucana preparati e narrati dallo chef lucano Pino Golia ed abbinati a vini e passiti regionali.

Una serata anche all’insegna del sociale per far conoscere e sostenere l’Association DMLA.be, onlus belga creata nel 2004 che si dedica esclusivamente alla malattia DMLA (degenerazione maculare legata all’età) con l’obiettivo di informare il grande pubblico, ascoltare, sostenere e aiutare i pazienti ed assistere la ricerca medica e scientifica.

A completare l’immagine della collezione Michele Miglionico Alta Moda la Michele Miglionico (Madonne Lucane).4collaborazione esclusiva dell’Hair Stylist Mario Sabatino, e dei Make Up Artists Nicola Acella e Antonio Riccardo della MakeUp Academy di Antonio Riccardo.

Per lo stilista Michele Miglionico tutto è legato ad un filo invisibile: sostenere il bello attraverso le migliori storie siano esse di moda, di cinema, di cibo o di solidarietà e raccontato all’insegna della creatività e dell’eccellenza italiana.

Michele Miglionico Couture

Press Office:Nicola Altomonte

Mobile:+39 340 5402210

Email:info@michelemiglionico.it

Website:www.michelemiglionico.it

Facebook:www.facebook.com/Michele Miglionico Fashion Designer

Ray Ban Flip Out – Angi

rayban.jpg

Flip  Out, la coppia di nuovi modelli Ray Ban, che sono accompagnati da un kit formato da tre paia di lenti intercambiabili, tutte da provare.
La nuova tecnologia Ray Ban Light Ray ,aumenta la leggerezza e non rinuncia alla resistenza. La lega di metallo sottile e super resistente è ipoallergenica. Elastici, durevoli ed anticorrosione, i Light Ray sono fatti per durare negli anni. 
Entrambi i modelli Ray Ban Caravan ed Aviator sono completi di un kit, composto da tre paia di lenti intercambiabili: classiche, polarizzate e sfumate; semplici da montare e smontare a piacimento. 

 

Cosa sarà trendy questa primavera estate 2011 – Angi

Ciao care modastyliane, con l’ arrivo della primavera …come non parlarvi di cosa sarà trendy questa primavera estate 2011 .

Per me assolutamente Donna = femminilità …e a tutto volume !!!

Nel dettaglio se diciamo gonna, non potete sbagliarvi …Mini o maxi !!!
Direi siate portate in base al vostro fisico logicamente, a scegliere senza mai eccedere, gonne dal gusto un po’ retrò, anni 50/60, le gonfissime gonne a ruota o con balze, la gonna al polpaccio, ma quella che io preferisco in assoluto il sempre elegante tubino.
Per chi la preferisce, ma bisogna saperla portare …la gonna lunga fino ai piedi molto vintage .
Una idea molto molto trendy, l’ abito lungo trasparente ed elegante da portare con coulotte e  reggiseno .
Da non dimenticare , immancabile nel vostr armadio il ritorno dell’ abitino a trapezio.
Per questa calda stagione il ritorno del bianco è di grande moda, potete usarlo in tutte le sue versioni e in ogni stoffa e accessorio.
Da usare in combinazione con altri colori o anche molto giusto il total white !!!
Al bando i colori tenui di questo inverno , molto in tutte le tinte audaci e supercolarate , anche tutte le tinte neon, verde smeraldo, limone, arancio, blu cobalto, rosa 
Per non dimenticare in occasioni molto particolare gli originalissimi colori sexy per questa estate come il rosa rosso e l’ audace pink e il travolgente fucsia . 
Altro grande must della stagione le stampe tribali, psichedeliche o floreali che siano .
Per quanto riguarda gli accessori, ritornano gli ankle boots, ( tronchetti ), da non dimenticare mai gli occhiali da sole  e di sicuro sandali, sandali …sandali con lacci, fasce e tacchi a spillo o a cono …plateau interni o esterni e zeppe di corda , o altissime , ma per chi non ama l’ altezza tranquille adottate ballerine di ogni genere o sandali ultrapiatti.

Ciao a tutte e alla prossima .
Angy .

In primavera torna il bianco… e il trasparente- Angi

valery.jpgCiao care modastyliane, con l’arrivo della primavera…come non parlarvi di cosa sarà trendy questa primavera estate 2011 .

Per me assolutamente Donna = femminilità …e a tutto volume !!!

Nel dettaglio se diciamo gonna, non potete sbagliarvi …Mini o maxi !!!
Direi siate portate in base al vostro fisico logicamente, a scegliere senza mai eccedere, gonne dalgusto un po’ retrò, anni 50 / 60, le gonfissime gonne a ruota o con balze, la gonna al polpaccio,
ma quella che io preferisco in assoluto il sempre elegante tubino 
Per chi la preferisce ma bisogna saperla portare …la gonna lunga fino ai piedi molto vintage .
Una idea molto molto trendy, l ‘abito lungo trasparente ed elegante da portare con coulotte e reggiseno.
Da non dimenticare, immancabile nel vostro armadio il ritorno dell’ abitino a trapezio.
Per questa calda stagione il ritorno del bianco è di grande moda, potete usarlo in tutte le sue versioni e in ogni stoffa e accessorio.
Da usare in combinazione con altri colori o anche molto giusto il total white !!!
Al bando i colori tenui di questo inverno, molto in tutte le tinte audaci e supercolarate, anche tutte le tinte neon, verde smeraldo, limone, arancio,blu cobalto, rosa

biancovalery.jpgPer non dimenticare in occasioni molto particolare gli originalissimi colori sexy per questa estate come il rosa rosso e l’ audace pink e il travolgente fuxsia.
Altro grande must della stagione le stampe tribali, psichedeliche o floreali che siano .
Per quanto riguarda gli accessori, ritornano gli anchle boots (tronchetti), da non dimenticare mai gli occhiali da sole e di sicuro sandali, sandali …sandali con lacci, fasce e tacchi a spillo o a cono …plateau interni o esterni e zeppe di corda, o altissime, ma per chi non ama l’ altezza tranquille adottate ballerine di ogni genere o sandali ultrapiatti.

Ciao a tutte e alla prossima .
Angy . 

Lorella Signorino Atelier

Ciao modastyliani, seguendo le sfilate milano moda donna a/i 2011 2012 , tra le tante c’ è una che ha catturato il mio interesse di cui voglio parlarvi in modo piu approfondito, perchè penso ne valga la pena, quella di Lorella Signorino Atelier 

Atelier: luogo di creatività preziosa e unica. 

La stilista che fin ora ha disegnato e firmato le collezioni Love Sex Money , si presenta con un cambiamento, presentando per la prima volta la collezione  Lorella Signorino Atelier .
La griffe creata nel 1992 da Lorella Signorino ha scelto  conquesta nuova collezione di assumere una nuova identità.
Debutta Lorella Signorino Atelier: incontro tra la storia ventennale della griffe Love Sex Money e la volontà di creare una nuova linea di capi dai dettagli preziosi e sartoriali. 
Abiti in cui femminilità e originalità, glamour si incontrino.

In questo debutto la Signorino presenta forme a trapezio per cappotti e mantelle, scelti per rivestire una silhouette asciutta. Quella di abiti in chiffon dalle stampe floreali macro e micro dove predominano mix cromatici sull’azzurro o sull’inattesa sfumatura ocra abbinata al viola.
Un elemento distintivo di Lorella Signorino Atelier è identificato nel ricamo realizzato ora su pelle per creare anche piccoli intarsi ora su patina d’oro per dare luminosità ai pantaloni dalla figura asciutta e slanciata; ma il dettaglio sono anche gli intarsi di pelliccia che animano i giacconi tricot.

Sinceramente noto in tutta la sua collezione un elemento costante che trovo indiscutibilmente la raffinatezza, la gonna in pelliccia dalle linee sensuali; la collana totem, un vero elemento distintivo di stile.
Ma anche la cappa, nuovo capospalla icona che va a sostituire il piumino: dettaglio originale lo troviamo da un inatteso animal print: quello geometrico della giraffa; utilizzato per le fodere delle cappe da sera

Alviero Martini – Angi

Ciao modastyliane, ammirando le collezioni primavera estate 2011, quella di cui vi voglio parlare per prima è la calda collezione di Alviero Martini prima classe dedicata al Sud Africa, piena di stampe con la forma geografica dell’Africa su colori come l’oro e il sabbia. 
Giacchine da indossare con hot pants che lasciano poco all’immaginazione minidress su tessuti laminati, cinture dorate che fermano gli abiti, completi di giacca e pantaloni, minigonne oro, canottiere, e lunghi abiti leggeri con profondi spacchi laterali.

Per me 10 a questa collezione che trovo davvero interessante , di style e chic .

Intimo che modella al via curve pazzesche – Angi

intimo3.jpgQuesta stagione invernale vede di moda l’intimo che modella, al via curve pazzesche .

Pur essendo contenitiva e supermodelllante la troverete sensualissima, in pratica risulterete mozzafiato nascondendo qualche rotolino di troppo . 

Tanga, perizoma, brasiliano sono sicuramente hot ma difficili da portare. Scomodità a parte, stanno bene a poche 
La donna che ha qualche curva in più, finora puntava sulla classica coulotte, di pizzo, effetto vedo-non vedo: fasciava bene, sexy quantobasta. Ora anche i più importanti marchi di intimo hanno disegnato linee apposta per donne rotondette. Si chiamano ” shaping” (modellanti, ma inglese suona meglio) o “curvy” (curvilinee) e hanno due obiettivi: contenere e abbellire.

intimo2.jpgIl 54% delle italiane indossa taglie dalla 46 in su, anche il mondo della moda – nonostante l’esclusione delle passerelle di Elena Mirò – sembra 
essersi adeguato alla richiesta di mercato. 
Certo, le modelle dei cataloghi sono pur sempre taglia 40, ma i capi in commercio finalmente si adattano alla figura di tutte.

Dimenticatevi Dipancere color carne i pantaloncini contenitivi e i celebri Spanx che hanno usato tutte le dive di Hollywood sotto un abito aderente saLa nuova lingerie per donne rotondette è decisamente glamour e sensuale e in più appiattisce la pancia, assottiglia i fianchi, solleva i glutei. E soprattutto non si intravede sotto gli abiti. Una linea facilemnte reperibile potete trovarla da Intimissimi ha lanciato sul mercato linee shaping e sexy insieme: comprimono, esaltano, vestono bene, senza la seduzione 
Risolto il problema “muffintop” (la pancetta a forma di muffin), rimane quello della gambe gonfie, ma oggi anche i collant graduati, con i modelli di nuova generazione, anticellulite e massaggianti, addirittura in versione autoreggente, come quelli di Solidea dicevamo c’è Elena Mirò: estromessa dalle sfilate di Milano, perfino Vogue, bibbia dello stile, ha lanciato un’intera sezione del suo sito dedicata allo stile curvy, con tanto di blog. E proprio la più famosa delle blogger francesi, Stephanie Zwicky, ha creato per La Redoute una piccola collezione chiamata “Taillissime”, dedicata alle taglie oltre la 46. Capi sexy e maliziosi con tanto di abito da sera asimmetrico e tuta effetto bagnato. Abiti che piacerebbero alla cantante Beth Ditto che, con i suoi 100 chili, ha aperto l’ultima sfilata parigina di Jean Paul Gaultie

Vivienne Westwood Anglomania per Melissa

vivienne.jpgNuova collezione scarpe Melissa “Anglomania” Autunno/Inveno 2010-2011. Vivienne Westwood stupisce ancora con i nuovi modelli di scarpa Melissa “Lady Dragon III”, “ANKLE BOOT Glitter” e “ZEN”.

Vivienne Westwood stilista simbolo dell’avanguardia britannica, del punk e della moda a livello internazionale. La collaborazione artistica per la scarpa con Melissa ha avuto un successo planetario e siamo dunque orgogliosi di avere nel nostro spazio tutta l’intera collezione “Anglomania”.

La collezione è acquistabile anche online su www.cleofeshop.com

CLEOFE Concept Store
Viale Trento e Trieste 69
Cremona
Tel./Fax. +39 0372412387
Web site www.cleofe.it
E-shop www.cleofeshop.com
E- Mail negozio@cleofe.it

 

Cilindro – Angi

Nella variante lunga lo troviamo nella collezione di Hermès mentre in quella più bassa anticamente usato soprattutto dalle donne per montare a cavallo, è l’accessorio cattura sguardi di Dior e di John Galliano, che nella sua sfilata la rende morbida e oversized.

Stivale Tretorn Skerry Boot – Cleofe

stivale tre torn da cleofe.jpgCiao modastyliane carissime , vi suggerisco da Cleofe concept store questi stivali direi unici nel loro genere .

Stivale Tretorn  Skerry Boot

Tretorn è uno stivale progettato per la navigazione, ma particolarmente adatto per la città. Impermeabile al 100% gomma naturale. Senza PVC. Finitura opaca con linguetta. Fodera in micropile e plantare e suola in gomma.

CLEOFE Concept Store

Viale Trento e Trieste 69
Cremona
Tel./Fax. +39 0372412387
Web site www.cleofe.it
E-shop www.cleofeshop.com
E- Mail negozio@cleofe.it

Stella Mc Cartney una nuova linea di slip quotidiani – Angi

Stella Mc Cartney , ha creato una nuova linea di slip quotidiani, ognuno per affrontare un giorno diverso dall’ altro con charme e femminilità

Stella McCartney presenta una nuova esclusiva collezione di slip dedicata ai diversi giorni della settimana, una collezione ed accattivante che saprà conquistare il cuore di molte donne e che potrebbe anche rivelarsi una simpatica idea regalo in previsione dell’ormai prossimo Natale 2010 grazie al suo stile divertente e delicato, femminile ma allo stesso tempo allegro che porterà un tocco di brio nella nostra biancheria.

Questi esclusivi slip creati da Stella McCarteny sono creati per vestire intimamente la nostra settimana con uno stile altamente femminile ma anche frizzante e brioso.

Ognuno di questi accattivanti slip è realizzato in un delicato rosa pesca ed è caratterizzato da profili in lezioso pizzo, quasi a ricordare le  mutandine che indossavamo quando eravamo piccole, e da delicati ricami

Dopo le accattivanti mutandine cartolina firmate Stella McCartney la giovane e talentuosa stilista ci propone una nuova interessante idea regalo, perfetta in previsione delle prossime feste ma non solo.

Il Significato delle Fedi – Angi

Il significato dell’anello nuziale ha origini molto antiche: all’epoca degli antichi Egizi, infatti, veniva posto all’anulare della sposa perché si riteneva che attraverso quel dito passasse una “vena amoris” che andava direttamente al cuore. La forma sferica rappresenta la perfezione di una unione, mentre il materiale, solitamente l’oro, rappresenta l’eternità.

Il galateo non prevede obblighi particolari in merito alla scelta delle fedi, se non che siano acquistate dallo sposo, che data la loro importanza, la scelta va fatta in due.

E’ consuetudine incidere all’interno degli anelli la data delle nozze e i nomi degli sposi ( il nome di lei nella fede di lui e viceversa ). Di solito questo servizio è compreso nel prezzo. Per la fattura e l’incisione delle fedi il gioielliere impiega mediamente un mese: è bene però iniziare a pensare alla scelta degli anelli nuziali alcuni mesi prima della data del matrimonio, così da avere tutta la calma per scegliere…ricordate che le fedi sono un simbolo importante della cerimonia e sotto l’attenzione di tutti!

I Tipi di Fedi Nuziali

Le fedi non sono tutte uguali: quando vi recherete in gioielleria a sceglierle, il negoziante vi offrirà infatti una vasta gamma di alternative. Potrete scegliere la classica in oro giallo o la più “moderna” in oro bianco; potrete scegliere di intrecciare diverse tipologie di oro o potrete decidere di aggiungere una pietra. Alcune coppie scelgono infine di mettere la pietra all’interno delle fedi, come simbolo di un amore intimo che solo loro sentono. Molti sono gli stilisti che si sono dilettati sul design di anelli nuziali: Gucci, Bulgari, Cartier e Tiffany hanno infatti dato vita alla moda delle “fedi griffate”.

Stiliamo qui un elenco dei diversi tipi di fede:

Classica, tonda e smussata

Francesina, sottile e leggermente bombata

Etrusca, piatta e decorata da scritte bene auguranti per gli sposi

Mantovana, più alta e più piatta e di solito più pesante

Platino, molto rara e costosa e poco usata

Bicolore, costituita da due cerchi intrecciati di oro giallo e bianco

Sarda, decorata come un pizzo chiacchierino

Tricolore, costituita da tre cerchi intrecciati di oro rosso, giallo e bianco

Unica, con un diamante incastonato

Ebraica, in filigrana smaltata con decorazione di perline

Umbra, con l’incisione del volto di una donna o di una coppia divisi da un bouquet di fiori

Ossolana, proveniente dalla Valle Ossola, l’espressione più significativa dell’antica tradizione orafa della zona. Essa riporta 4 significativi simboli: la stella alpina che raffigura la purezza, il grano saraceno la prosperità, i nastri intrecciati la perpetuità dell’unione ed infine le mezze sfere augurio di prolificità

Fede Incrociata, a più cerchi, dal design molto moderno. Di solito i vari cerchi che compongono l’anello sono di diversi colori d’oro.

E poi c ‘ è la fede turca …anello a 4 o piu anelli fino ad un massimo di 8 che si incrociano tra di loro e che abitualmente è facile che si sciolgano tra di loro quindi

consiglio di portare sempre la fede turca con un laccetto che le fermi, molto difficile infatti rimetterle come erano

La storia di questa fede è piuttosto complessa e contraddittoria ma di seguito vi spiego meglio .

Molte sono le storie legate alla fede turca, gioiello particolare che alcuni chiamano anche la fede degli amanti, questo anello può essere a 4, a 6 o anche ad 8 anelli, puo essere in argento o in oro.

Si dice che Solimano (Suleyman 1495 1466) detto anche Il Magnifico rendendosi conto che nel suo regno a causa delle pessime condizioni di vita della maggior parte della popolazione la criminalità era una vera e propria piaga, decise quindi di proporre una sfida ai condannati per vedere l’effettiva condizione degli stessi.

Consultando maestri e artigiani di corte si arrivò alla creazione di questo insolito anello.

Il Sultano si rese subito conto che senza una spiegazione nessuno sarebbe stato in grado di ricomporre l’anello una volta sciolto, decise quindi che ad ogni condannato venisse data la possibilità di ricomporre in una notte l’anello; se il condannato ci fosse riuscito (cosa praticamente impossibile) sarebbe stato liberato ma se non ci fosse riuscito la pena sarebbe stata raddoppiata.

Solimano pensava che un reale criminale di fronte a questa possibilità avrebbe accettato senza indugio una notte in cella nel tentativo di ricomporre l’anello ottenendo quindi una immediata scarcerazione, mentre le persone che avevano commesso un crimine

per effettiva necessità avrebbero di buon grado accettato la pena chiedendo perdono al Sultano, in questo caso Sulimano perdonava i condannati dando loro l’opportunità di crearsi una miglior vita.

Ma c ‘ è anche Un’altra storia narra di un nobile turco che innamorato a dismisura della propria moglie voleva essere sicuro della sua fedeltà nei periodi che era in viaggio per affari, fece quindi costruire un anello dal suo gioielliere che una volta tolto non sarebbe più stato possibile rimontare senza conoscerne la spiegazione, lo donò alla moglie ignara del fatto che l’anello si smontasse, dicendole che non doveva mai levarlo se l’amava.

Scarponcino Volta footwear – Modello BOOT Colore VINTAGE BROWN

Boot_VOLT.jpgScarponcino VOLTA footwear – Modello BOOT Colore VINTAGE BROWN

La grande novità di questa stagione Volta è il “boot”.

Sviluppato sullo shape della scarpa VOLTA “classic”, il boot è dedicato ad un pubblico stilisticamente più evoluto ed è realizzato in due nuovi materiali un pellame vintage ed un capretto rovesciato, entrambi accompagnati ad uno spesso canvas-nylon.

 

Prezzo: €170.00

Costo spedizione €5 in tutta Italia. Consegna in 48 Ore.

 

CLEOFE Concept Store
Viale Trento e Trieste 69
Cremona
Tel./Fax. +39 0372412387
Web site www.cleofe.it
E-shop www.cleofeshop.com
E- Mail negozio@cleofe.it

Coming Soon maison Yohji Yamamoto – Cleofe

coming.jpgComing Soon, la linea di abbigliamento lanciata nel 2007 dal celebre stilista Yohji Yamamoto. Contravvenendo ai diktat del mondo della moda, Coming Soon non presenta le sue collezioni sulle passerelle, ma attraverso cortometraggi d’autore.
La linea si rivolge ad una generazione alla continua ricerca di nuovi codici di espressione e quindi anche di nuovi modi di vestire, slegati dai meccanismi, ormai un po’ triti, della grande macchina della moda.

Una premessa simile la dice lunga sulla filosofia del brand e sul tipo di persone che indossano i suoi capi. Una generazione alla continua ricerca di nuovi codici di espressione e quindi anche di nuovi modi di vestire, slegati dai meccanismi, ormai un po’ triti, della grande macchina della moda. E così la donna che veste Coming Soon, sceglie un approccio individualista, attenendosi solo ad alcune, semplici regole personali: sentirsi a proprio agio, selezionando capi di qualità e indossandoli con naturalezza.

 

CLEOFE Concept Store
Viale Trento e Trieste 69
Cremona
Tel./Fax. +39 0372412387
Web site www.cleofe.it
E-shop www.cleofeshop.com
E- Mail negozio@cleofe.it

Cinture gioello ed elastiche che passione – Angi

Ritorno indietro con il tempo guardando le passerelle per l’autunno inverno 2010/ 2011, a quando ero una adolescente e si portavano quelle bellissime cinture elastiche, che sottotolineavano il vitino di vespa .

Rieccole sia quelle elastiche che le meravigliose cinture gioiello di pelle o cuoio ma con l’applicazione chic molto glam, di pietre che le impreziosiscono  rendedole veri gioielli .

Moda autunno/inverno

Al via quindi il ritorno della vita stretta

Ecco quindi ritornare un accessorio che mai come quest’anno sarà utile per esaltare una vita snella

Le cinture gioiello, vere regine delle passerelle che a settembre ci hanno mostrato giro vita strettissimi ed  evidenziati da spesse cinture elastiche o di cuoio

La cintura quindi, oggi, come negli anni ’80, rappresenta un accessorio indispensabile per chi vuole essere sempre in linea con le tendenze fashion.

Che sia un pantalone o una gonna, un mini dress o un abito lungo per la donna la cintura è diventata un accessorio unico e fondamentale per tutto  l’abbigliamento.

Avrete quindi capito il perchè la tendenza è quella di rendere evidente questo accessorio ingrandendone le dimensioni e arricchendo con qualche gioiello, soprattutto in agata, quarzo citrino naturale, perle in corniola naturale, ametista, acqua marina, onice, e altre .

Meravigliosi sono gli accostamenti con le pietre preziose e semi-preziose con pelle, tessuto, lana, fibre elastiche, metallo, cuoio.

Allora questo inverno opterete o per un look da amazone o da dark lady l’importante è sfoggiare una cintura.

Se volete sapere Tra i must più ricercati, sicuramente troverete la cintura di Blumarine con i teschi e quelle di Fendi, realizzate con tante pietre dure di dimensioni di grandi geometriche