Michele Miglionico ospite al “Gran Galà della moda con gli amici dell’UNICEF per i bambini del Nepal

Foto Michele Miglionico.1 (2) Michele Miglionico ospite al “Gran Galà della moda con gli amici dell’UNICEF per i bambini del Nepal

In un connubio di stile, colori, suoni, danza, sensualità, romanticismo, bellezze naturali ed artistiche lo stilista Michele Miglionico  presenta le sue “Madonne Lucane” nella Cappella Palatina della Reggia di Caserta.

Grande successo per il “Gran Galà della Moda con gli amici dell’Unicef per i bambini del Nepal” svoltosi nello splendida cornice della Cappella Palatina della Reggia di Caserta e condotto da Veronica Maya conduttrice televisiva e testimonial Unicef. L’evento di beneficenza è stato organizzato da Officina delle Idee in collaborazione con l’Unicef, l’EPT (Ente Provinciale per il Turismo di Caserta),  Ascom Confcommercio ed ha raccolto il consenso di numerosi sponsor, tra cui l’azienda vitivinicola campana “Tenuta Fontana” con il supporto della Signora Rosa Praticò  insieme ad Antonio Riccardo e Nicola Acella come event planner e Simona Pragliola event coordinator.

Foto Michele Miglionico.5L’esclusiva serata  ha avuto lo scopo di raccogliere fondi a favore dei bambini sopravvissuti al violento terremoto che ha colpito il Nepal lo scorso mese di aprile.

Nel corso della manifestazione le modelle hanno indossato abiti di Alta Moda della collezione “Madonne Lucane” dello  stilista Michele Miglionico.

Quattordici gli abiti messi in scena che, tra sacro e profano, hanno raccontato il quotidiano di una terra del sud Italia grazie ad una storia di amore filtrata con il linguaggio dell’alta moda. Con questa sua ultima collezione lo stilista si è ispirato alla  Basilicata, sua terra di origine, rievocandone con tessuti, ricami, pizzi, veli, e trasparenze le sue tradizioni religiose e popolari

Foto Michele Miglionico.12Il tutto è stato completato dai gioielli scultura Monies in pietra e materiali preziosi

A rendere ancora più emozionante la performance dello stilista Michele Miglionico sono stati i suoni, canti e danze del gruppo di musica popolare “Suoni Barricati” insieme al musicista Alessandro Colmaier con l’esecuzione della Tammurriata durante lo show.

Vera preziosità della serata le musiche eseguite dall’orchestra diretta dal Maestro Leonardo Quadrini, docente di esercitazioni orchestrali al Conservatorio di Napoli “San Pietro Majella” e le esibizioni dei ballerini professionisti della “Compagnia Ivir Danza”.

Un grande appuntamento, a cui hanno partecipato diversi Ambasciatori e Testimonials Unicef e Personalità: Paolo Rozera (Direttore Generale Unicef), Mimmo Pesce (Presidente Prov.le Unicef – Napoli), Lucia Ranucci (Commissario Ente Provinciale Turismo Caserta); Fioretta Mari (attrice), Patrizio Rispo (attore), Mario Porfito (attore), Foto Michele Miglionico.15Stefania De Francesco (cantante/attrice), Daniela Fazzolari (attrice), Rajae Bezzaz (attrice e inviata Striscia la Notizia), Numa Palmer (cantante), Alessandra Della Croce (soprano) Giuseppe Racioppi (regista), Giuseppe Fata (Presidente Camera della Moda Giovani Fashion Designer);

In chiusura l’asta silenziosa di beneficenza battuta dall’attrice Fioretta Mari per la Pigotta realizzata eccezionalmente dallo stilista a sostegno del progetto Unicef.

L’immagine delle modelle è stata curata dagli hair stylist Paolo Fasulo, Gaetano Giovansante, Antonella Vezza e make up artist Accademia di Roma Face Place Art Director Pablo Gil Cagnè e Make Up Academy Napoli di Antonio Riccardo e Nicola Acella.

Il connubio di due magnificenze, quella architettonica della Cappella Palatina della Reggia di Caserta e l’eleganza e la raffinatezza dell’Alta Moda  hanno regalato una serata unica ed indimenticabile con grandi suggestioni e pura bellezza.

Foto Michele Miglionico.16Le foto sono state realizzate dal photographer Marco Belleggia.

Michele Miglionico Couture

Press Office:Nicola Altomonte

Mobile:+39 340 5402210

Email:info@michelemiglionico.it

Website:www.michelemiglionico.it

Facebook:www.facebook.com/Michele Miglionico Fashion Designer

Ovoquadro8 Arte, cioccolata e… il brutto anatroccolo

OVOQUADRO_2013_INVITO-2.jpg9 marzo – 24 marzo 2013

Palazzo Ducale – Massa

Il 9 marzo 2013 inizia l’ottava edizione di Ovoquadro, frutto della collaborazione di Gumdesign di Viareggio con la sede di Massa Carrara di Telefono Azzurro, con il patrocinio della Provincia di Massa Carrara e del Comune di Massa, della Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara e dell’Accademia Maestri Pasticceri Italiani.

L’importante iniziativa benefica pasquale, ospitata anche quest’anno nella Sala degli Specchi e nel Salone degli Svizzeri di Palazzo Ducale, vede nuovamente riuniti pittori e maestri pasticceri in un fiabesco laboratorio di ricerca dove arti diverse si uniscono per creare uno speciale evento di solidarietà che si prolungherà fino a domenica 24 marzo 2013. 

Sono coinvolti oltre 40 artisti provenienti da tutta Italia ed oltre 10 maestri pasticceri per stimolare un momento di ricerca ed incontro; richiesta ai partecipanti un’opera originale realizzata con qualunque tecnica dedicata all’interpretazione dell’uovo con particolare attenzione alla favola del Brutto Anatroccolo.

 

Silvia Ancillotti, Gabriele Libro Balderi, Vittore Baroni, Carlo Battisti, Antonino Bove, Girolamo Ciulla, Gianluca Cupisti, Paolo Della Bella, Antonio De Luca, Graziano Dovichi, Raffaella Formenti, Luca Gaddini, Carlo Galli, Vera Giagoni, Roberto Giannotti, Marco Gondoli, Graziano Guiso, Bruno Larini, Martina Alberti e Nastasia Grillotti e Laura Serafin (LeRane), Arturo Lini, Libero Maggini, Monica Michelotti, Stefano Montagna, Franco Nicolini, Stefano Paolicchi, Maria Vittoria Papini, Achille Pardini, Marinka Pavenkova, Manuel Perna, Antonio Possenti, Serena Pruno, Germano Sandaraca, Maurizio Marco Tozzi, Giancarlo Vaccarezza, Marco Vaccarezza, Tatiana Villani, Elena Zanellato sono i pittori di fama nazionale che interpreteranno, attraverso la loro fantasia, le loro abili pennellate e i loro colori il tema del Brutto Anatroccolo. Inoltre è presente la donazione Bau con 5 opere di Silvio Loffredo.

 

Anche in questa edizione sarà possibile ammirare tra i quadri esposti quello di Emiliano S., ospite della Casa di Reclusione di Massa (dove i volontari apuani di Telefono azzurro gestiscono il progetto “Bambini e carcere”); inoltre altri manufatti inerenti la favola saranno realizzati da altri ospiti.

Alla gelateria cioccolateria Haziel, sempre in prima fila a sostenere i volontari apuani di Telefono Azzurro in una causa così importante, si sono unite quest’anno le pasticcerie Patalani di Viareggio, Caffè Nuovo Mondo di Prato, Gelateria Vanilla di Forte dei Marmi, Versilia Format di Pietrasanta, l’Antica Pasticceria Tonlorenzi di Massa, l’Istituto Alberghiero di Massa ed i volontari di Telefono Azzurro che realizzeranno in cioccolato le loro interpretazioni sulla favola. 

In questa ottava edizione di Ovoquadro abbiamo pensato di dare spazio anche a coloro che sono “diversamente abili”; i ragazzi che frequentano il CENTRO AIAS di Marina di Massa hanno realizzato una scenografia della favola, mentre quelli ospiti del Centro La Missione di Sarzana hanno rielaborato la fiaba in un grande libro. Un gruppo di alunni della scuola Saffi ha realizzato numerosi quadri sul tema della mostra.

 

Nella giornata di inaugurazione di Ovoquadro 8, che si terrà sabato 9 marzo 2013, gli allievi dell’Istituto Salvetti di Massa saranno a disposizione dei visitatori, oltre a domenica 24 marzo quando alle ore 18 verrà battuta l’asta dei quadri, curata da Susanna Orlando dell’omonima galleria di Forte dei Marmi; a seguire l’estrazione della lotteria delle uova di cioccolato che vedrà l’aggiudicazione di favolose sculture commestibili.

Tutto il ricavato sarà devoluto a SOS il Telefono Azzurro Onlus.

La manifestazione rimarrà aperta tutti i giorni dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle 15.30 alle 19.00 con ingresso libero e in alcuni pomeriggi verranno realizzati dei laboratori per i più piccini curati da Cucinando e Sartinarte, dai volontari di Telefono Azzurro e dai ragazzi de La Missione:

 

SARTINARTE E CUCINANDO

TRE APPUNTAMENTI DI LABORATORIO PER BAMBINI CON MAMMA FRA’ 

dalle ore 16 alle 18.00

 

Lunedì 11/03 “Giocoloriamo con il brutto anatroccolo” (laboratorio di disegno, collage) a cura dei volontari SOS il telefono azzurro onlus 

 

Mercoledi 13/03 “DECORIAMO LE UOVA” laboratorio di decorazione uova di polistirolo con pasta di zucchero

 

Venerdì 15/03 (dalle 15.30 alle 16.30) attività con operatori e ragazzi de La Missione

 

Domenica 17/03 “MACARONES” realizzazione di macarones di feltro

 

Martedi 19/03 “Giocoloriamo con il brutto anatroccolo (laboratorio di disegno, collage) a cura dei volontari SOS il telefono azzurro onlus 

 

Mercoledi 20/03 “CUPCAKES” realizzazione di cup cakes con pasta fimo

 

Durante il periodo della mostra i COMMERCIANTI DI MASSA sosterranno l’iniziativa allestendo le loro vetrine a tema sul Brutto Anatroccolo.

 

Per la mostra sarà realizzato un catalogo edito da Pezzini Editore di Viareggio il cui progetto editoriale e grafico è di Gumdesign (ideatori e curatori dell’iniziativa), con le foto di Maurizio Papucci e con l’introduzione del critico d’arte Claudio Giumelli, di Lara Venè (Assessore alla cultura della Provincia di Massa Carrara) e della coordinatrice della sede di Telefono Azzurro di Massa Carrara, Mariagiovanna Guerra.

 

Un sentito ringraziamento alle Istituzioni coinvolte (Provincia di Massa Carrara, Comune di Massa, Accademia Maestri Pasticceri Italiani, Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara), al Gruppo Cineamatori delle Apuane e al gruppo dei Commercianti del Centro che hanno sostenuto l’iniziativa e ne hanno permesso la realizzazione.

 

Un fondamentale apporto per la realizzazione della manifestazione da parte di A.I.A.S., Anselmi Viaggi, Associazione Bau, Bio-Food, Cantine Lunae, Casa di Reclusione di Massa, Cucinando, Galleria Susanna Orlando, Istituto Professionale Salvetti, La Missione, Maurizio Papucci, Sartinarte, Tassoni Salumi&Formaggi, Very Art Lab.

 

Ed infine un grazie sincero alle aziende: 

 

Idealcasa Serramenti di Viareggio

Il Casone di Firenzuola

Imagicle di Massarosa

Martinelli Luce di Lucca

Nerosicilia di Modena

Pezzini Editore di Viareggio

Punto Neon di Viareggio

Terre Apuane di Massa 

 

che hanno permesso la realizzazione materiale dell’evento.

 

 

GUMDESIGN < laura fiaschi + gabriele pardi

via michele coppino 69 – 55049 viareggio – lucca – italia

Phone studio: 0584 38 75 55

Web: www.gumdesign.it

 

GALLERIA SUSANNA ORLANDO

via Carducci 10 tel.0584 83163

FORTE DEI MARMI LU

 

VETRINA

via N. Sauro 3

PIETRASANTA LU

www.galleriasusannaorlando.it

skype galleriasusannaorlando

 

 

 

 

La torcia olimpica e altri ‘cimeli’ olimpici del Team Samsung all’asta su e-bay fino al 18 dicembre.


Il link per accedere all’asta è :

 http://www.ebay.it/itm/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=281032067618#ht_1832wt_1397
 

 
  
Maja Minino

Corporate & branding communication

Via Tortona, 37 20144 Milano

o +0272143514 | m 3482736150 | maja.minino.ce@bm.com

www.bursonmarsteller.it

Donazioni Terremoto Emilia – Modena

Invita i lettori ad esprimere la loro solidarietà mediante un contributo, scegliendo fra le diverse iniziative che sono state attivate:

Iniziativa Regione Emilia Romagna:

– versamento sul c/c postale n. 367409 intestato a: Regione Emilia-Romagna – Presidente della Giunta Regionale – Viale Aldo Moro, 52 – 40127 Bologna;

– bonifico bancario alla Unicredit Banca Spa Agenzia Bologna Indipendenza – Bologna, IBAN coordinate bancarie internazionali: IT – 42 – I – 02008 – 02450 – 000003010203;

– versamento diretto presso tutte le Agenzie Unicredit Banca Spa sul conto di Tesoreria 1 abbinato al codice filiale 3182.

Per quanto riguarda invece gli Enti pubblici, è previsto l’accreditamento sulla contabilità speciale n. 30864 accesa presso la Banca d’Italia – Sezione Tesoreria di Bologna.

In tutti i casi (privati ed Enti pubblici) il versamento dovrà essere accompagnato dalla causale: Contributo per il terremoto 2012 in Emilia-Romagna.
 

Iniziativa Protezione Civile Italiana:

Fino a martedì 26 giugno è attivo il numero 45500 per donare via SMS o fisso 2 € alle vittime del terremoto.

Iniziativa Resto del Carlino e TG5 Mediafriends:

Intestatario: Mediafriends
Banca: BancaIntesa SanPaolo
IBAN: IT 41 D 03069 094006 15215320387
CAUSALE: terremoto Emilia Romagna

Corticella RockART – Corticella (RE)

Venerdì 1 e sabato 2 giugno 2012

Ritorna, venerdì 1 e sabato 2 giugno a Corticella di Reggio Emilia, la 5^ edizione del “Corticella RockArt”, con il suo primo concorso artistico aperto a tutti i fotoamatori, pittori e disegnatori emergenti 

Il tema sarà -ROCKART- “Il Rock nell’arte” & “L’arte nel Rock”.

Tutte le opere saranno esposte all’interno di un Original London Bus.

Durante le due serate si potranno ascoltare ottime band locali e gustare piatti Rockfood.

Inoltre ci saranno zone dove gli artisti potranno disegnare e dipingere Live.

Programma:

Venerdì 1 Giugno
Ore 19:30
– Apertura Corticella RockArt
– Esposizioni aperte
– Birra a fiumi e Risto-rock aperti

Ore 20:30
Inizio concerti con:

– L’ONDES (ska-reggae) dalle 20:30 alle 22:00
– SAVING GRACE (Rock ‘70) dalle 22:30 alle 00:00

Sabato 2 Giugno
Ore 19:30
– Apertura Corticella RockArt
– Esposizioni aperte
– Birra a fiumi e Risto-rock aperti

Ore 20:30
Inizio concerti con:
– LAST STROKE (alternative rock) dalle 20:30 alle 22:00
– WHAT A FUNK (rock-funk) dalle 22:30 alle 00:00

Ore 22:00
Premiazione concorso artistico

Inoltre è stata organizzata durante la serata un’iniziativa per l’emergenza terremoto in Emilia, una parte del ricavato della festa sarà devoluto in beneficienza ai terremotati.

Corticella RockArt – Via Madonna di Corticella – Corticella (RE)
(Nei pressi della chiesa)

Per maggiori informazioni – Feffo: 347 6838688 / Davide: 339 7694597
o mail: corticellarockart@gmail.com

Iscrivetevi al gruppo Facebook
www.facebook.com/groups/corticellarockart/

Il Centro di crisi per bambini San Pietroburgo

Assieme ai fratelli della Chiesa Ortodossa e’ stata costituita un’Associazione, “Il Centro di crisi per bambini”, che ha in attività un “Telefono di fiducia”, presso il quale si raccolgono i segnali di disagio delle famiglie, genitori e ragazzi, e dove si cerca di prevenire il peggioramento di situazioni a rischio; un “Centro diurno” presso i quali i bambini più piccoli (fino ai dodici anni) e i ragazzi più grandi (fino ai diciassette anni) hanno la possibilità di trascorrere il pomeriggio (al caldo!) svolgendo attività di animazione e di formazione, nonché di recupero scolastico.
Si cerca anche, là dove è possibile, di lavorare con i genitori per rimuovere quei problemi che hanno portato questi ragazzi a vivere abbandonati in strada.
Attiva è anche una “Mensa” dove i ragazzi si possono sfamare quotidianamente
Sui problemi dei ragazzi abbandonati è stato anche aperto il seguente “Sito Internet” http://wwwbesprizornik.spb.ru.
Nell’ottobre 2004 è partita una “Scuola mobile”, per offrire il recupero scolastico di anni persi sulla strada a quei ragazzi che desiderano riprendere lo studio.
Dal gennaio 2005 e’ stato aperto un “Albergo notturno” capace di ospitare ragazzi senza casa che intendono tornare a condurre, o iniziare, una vita normale, abbandonando la strada.
Mentre dal settembre 2006 e’ stato avviato un “Centro della famiglia” per aiutare le famiglie in difficolta’ e prevenire il disagio nei minori.
In questo “Centro della famiglia” e’ attivo una sorta di consultorio familiare nel quale, tra l’altro, si offrono consulenze anche a quei genitori russi che desiderano adottare o prendere in affido uno di quei 700.000 minori che vivono negli orfanotrofi.
Inoltre, vi e’ una ‘Scuola genitori’ per coloro che hanno un figlio adolescente e si tenta anche di costruire una ‘cultura della famiglia’ infondendone i valori nella societa’ attraverso l’organizzazione di convegni e conferenze.
Un gruppo di genitori, invece, si ritrova per superare il grave lutto che li ha provati: la perdita di un figlio.
Da qualche anno vi e’ un progetto, lo “Spazio della gioia” per l’animazione del tempo libero dei ragazzi autistici e delle loro famiglie e dal settembre 2008 e’ attivo un “Laboratorio” per offrire loro una attivita’ lavorativa protetta.
Nell’aprile dell’anno 2009 e’ stato avviato un progetto di servizio presso l’Ospedale pediatrico N. 5 di San Pietroburgo per stare accanto ai bambini che spesso sono costretti a passare in solitudine la loro degenza ospedaliera.
 
Al “Centro di crisi per bambini”, si sta riorganizzando ora il servizio psicologico e sociale operante trasversalmente in tutti i settori (telefono e centri diurni).
Si sta progettando anche l’apertura di una casa-famiglia per i ragazzi autistici e diversamente abili e si guardano con interesse anche altri campi sociali particolarmente bisognosi del nostro aiuto verso cui eventualmente dirigere l’attenzione: anziani, ammalati di AIDS e tossicodipendenti, in particolare.
A tale proposito e’ stata aperta nel novembre del 2009 una casa di accoglienza per i bambini sieropositivi, dai zero ai cinque anni, e per bambini della stessa eta’ che hanno subito violenze o sono stati abbandonati dai genitori.
Nell’aprile del 2011 e’ stata avviata una attivita’ di ‘Doposcuola’ per quei ragazzi che non hanno la possibilita’ economica di avere un sostego scolastico e, comunque, per ragazzi che rischiano di cadere in devianze e dipendenze.
 
Frate Stefano Invernizzi, francescano
(bratstefano@rambler.ru)
 
 
 
P.s.: puoi sostenere economicamente le attività di Bratskij mir e dei Frati Minori di San Pietroburgo inviando offerte a:
 
– Bonifico Bancario intestato a: PROVINCIA DI LOMBARDIA S. CARLO BORROMEO DEI FRATI MINORI INTESA SAN PAOLO filiale 2109 Corso Buenos Aires, 92 – 20124 Milano Iban IT04 G030 6909 4651 0040 6831 086
– Conto Corrente Postale intestato a: CURIA PROVINCIALE DEI FRATI MINORI VIA CARLO FARINI, 10 – 20154 MILANO Iban IT 59 J 07601 01600 000029396207
 
Indispensabile e’ in entrambi i casi segnalare la causale di versamento: Bratskij mir e specificare l’intenzione delle offerte (Centro di crisi per bambini di strada)

Mantovana Cantina Reale e Centro di crisi per bambini

L’iniziativa e’ promossa dalla mantovana Cantina Reale dei fratelli Boselli a sostegno del ‘Centro di crisi per bambini’ di San Pietroburgo (Russia). Il Rubino Balasso prodotto da Cantina Reale, e’ il tipico vino mantovano ottenuto dall’insieme di Merlot, Cabernet, Sangiovese e Molinara. E’ un vino semplice dal colore rosso rubino, tendente al cerasuolo con la maturazione; profumo vinoso, delicato, gradevole, molto elegante; sapore asciutto, armonico. Adatto per carni rosse, salami crudi, minestre robuste, pesce d’acqua dolce fritto e stufati. Ha una gradazione di 12,5 %. Per ogni bottiglia venduta di Rubino Balasso o di altri vini da loro prodotti, Cantina Reale donera’ 50 centesimi di euro al ‘Centro di crisi per bambini’ di San Pietroburgo. L’iniziativa e’ valida per tutto il 2011. Ogni bottiglia di Rubino Balasso e’ venduta ad euro 4,50 compresa la consegna in Italia. Per gli altri vini consultare il listino e la carta dei vini di Cantina Reale. Una confezione di vini, puo’ essere un gradito regalo natalizio che ha in piu’ il valore della solidarieta’. Per ordinazioni e informazioni rivolgersi direttamente alla Cantina indicando l’inziativa ‘RUSSIA’.
Cantina Reale
Via Mozambano, 34
46049 Volta Mantovana (Mantova)
tel. 39 0376 83409
info@cantinareale.it
www.cantinareale.it
 
 
 
CENTRO DI CRISI PER BAMBINI
San Pietroburgo
 
Assieme ai fratelli della Chiesa Ortodossa e’ stata costituita un’Associazione, “Il Centro di crisi per bambini”, che ha in attività un “Telefono di fiducia”, presso il quale si raccolgono i segnali di disagio delle famiglie, genitori e ragazzi, e dove si cerca di prevenire il peggioramento di situazioni a rischio; un “Centro diurno” presso i quali i bambini più piccoli (fino ai dodici anni) e i ragazzi più grandi (fino ai diciassette anni) hanno la possibilità di trascorrere il pomeriggio (al caldo!) svolgendo attività di animazione e di formazione, nonché di recupero scolastico.
Si cerca anche, là dove è possibile, di lavorare con i genitori per rimuovere quei problemi che hanno portato questi ragazzi a vivere abbandonati in strada.
Attiva è anche una “Mensa” dove i ragazzi si possono sfamare quotidianamente.
Sui problemi dei ragazzi abbandonati è stato anche aperto il seguente “Sito Internet” http://wwwbesprizornik.spb.ru.
Nell’ottobre 2004 è partita una “Scuola mobile”, per offrire il recupero scolastico di anni persi sulla strada a quei ragazzi che desiderano riprendere lo studio.
Dal gennaio 2005 e’ stato aperto un “Albergo notturno” capace di ospitare ragazzi senza casa che intendono tornare a condurre, o iniziare, una vita normale, abbandonando la strada.
Mentre dal settembre 2006 e’ stato avviato un “Centro della famiglia” per aiutare le famiglie in difficolta’ e prevenire il disagio nei minori.
In questo “Centro della famiglia” e’ attivo una sorta di consultorio familiare nel quale, tra l’altro, si offrono consulenze anche a quei genitori russi che desiderano adottare o prendere in affido uno di quei 700.000 minori che vivono negli orfanotrofi.
Inoltre, vi e’ una ‘Scuola genitori’ per coloro che hanno un figlio adolescente e si tenta anche di costruire una ‘cultura della famiglia’ infondendone i valori nella societa’ attraverso l’organizzazione di convegni e conferenze.
Un gruppo di genitori, invece, si ritrova per superare il grave lutto che li ha provati: la perdita di un figlio.
Da qualche anno vi e’ un progetto, lo “Spazio della gioia” per l’animazione del tempo libero dei ragazzi autistici e delle loro famiglie e dal settembre 2008 e’ attivo un “Laboratorio” per offrire loro una attivita’ lavorativa protetta.
Nell’aprile dell’anno 2009 e’ stato avviato un progetto di servizio presso l’Ospedale pediatrico N. 5 di San Pietroburgo per stare accanto ai bambini che spesso sono costretti a passare in solitudine la loro degenza ospedaliera.
 
Al “Centro di crisi per bambini”, si sta riorganizzando ora il servizio psicologico e sociale operante trasversalmente in tutti i settori (telefono e centri diurni).
Si sta progettando anche l’apertura di una casa-famiglia per i ragazzi autistici e diversamente abili e si guardano con interesse anche altri campi sociali particolarmente bisognosi del nostro aiuto verso cui eventualmente dirigere l’attenzione: anziani, ammalati di AIDS e tossicodipendenti, in particolare.
A tale proposito e’ stata aperta nel novembre del 2009 una casa di accoglienza per i bambini sieropositivi, dai zero ai cinque anni, e per bambini della stessa eta’ che hanno subito violenze o sono stati abbandonati dai genitori.
Nell’aprile del 2011 e’ stata avviata una attivita’ di ‘Doposcuola’ per quei ragazzi che non hanno la possibilita’ economica di avere un sostego scolastico e, comunque, per ragazzi che rischiano di cadere in devianze e dipendenze.
 
Frate Stefano Invernizzi, francescano
(bratstefano@rambler.ru)

Calendari e agendine dei Frati Francescani

I Frati Francescani hanno preparato anche per l’anno 2012 i tradizionali calendari e agendine, illustrati dalla Suora Clarissa, Chiara Amata.
Come gli scorsi anni, Bratskij mir (Mondo fraterno: il gruppo che segue e sostiene le attività dei Frati Minori di San Pietroburgo) chiede di collaborare nella diffusione e nella vendita di questi allegri e utili strumenti che invitano a vivere il tempo con letizia e speranza, per un mondo … più fraterno.
Calendari e agendine serviranno concretamente, anche per il prossimo anno, a sostenere la preziosa presenza dei Frati Minori in San Pietroburgo di cui si racconta ogni mese nella rivista Viesti.
Da tempo alcuni amici di Bratskij Mir sono già collaboratori preziosi nella distribuzione dei calendari e delle agendine presso associazioni con cui sono in contatto, o amici, parenti, colleghi, parrocchie, clienti 
Si possono infatti organizzare banchi vendita oppure il calendario e l’agendina possono divenire un simpatico omaggio natalizio. Vuoi aiutarci anche tu?
Questo, infatti, può essere un bel regalo che entra nelle case in occasione del Natale e vi rimane poi … per tutto l’anno.
L’offerta richiesta è di 7 euro per il calendario e di 3 euro per l’agendina.
Per la consegna e il pagamento concorderemo le modalità.
 
Aspetto una tua risposta (al mio indirizzo e-mail gianna.gi@infinito.it o telefonicamente al numero 349/8739685) e, se sì, indicami il quantitativo che ritieni utile: anche un numero piccolo è … una goccia importante per fare un oceano!
 
Gianna Ramoni

Conferenza Premio Letterario Nazionale Sirmione Lugana 2011 – Pozzolengo (BS)

Mercoledì 14 settembre 2011

Conferenza stampa per la presentazione di:Premio Letterario Nazionale “Sirmione Lugana 2011” Seconda Edizione

Mercoledì 14 settembre 2011 – 0re 10,45

Azienda Agricola Cantine Bulgarini
Loc. Vaibò – Pzzolengo (BS)

Con il patrocinio di: Provincia di Brescia e  Comune di Sirmione

Manifestazione culturale a sostegno di:

Fondazione Laudato Si per la costruzione dell’ ”Ospedale Laudato Si” di Rivoltella del Garda

Seguirà aperitivo di congedo

L’Associazione Culturale CircumnavigArte promuove per il secondo anno consecutivo il  “Premio Letterario Sirmione Lugana”, edizione 2011, patrocinato come nella prima edizione da Presidenza della Provincia di Brescia e Amministrazione Comunale di Sirmione. Quest’anno le sezioni in concorso saranno tre, due per la poesia (lingua italiana e dialetto) e una di disegni riservata ai bambini a tema “i 150 anni dell’Italia visti dai bambini”.

Anche questa seconda edizione del Premio unisce alla promozione della poesia una finalità  ben più importante. Ci prefiggiamo di portare un importante contributo ad una iniziativa di grande importanza per tutto il territorio del basso Garda: la costruzione dell’Ospedale Laudato Si di Rivoltella di Desenzano del Garda, opera che sta concretizzandosi grazie alla Fondazione Laudato Si.

Essere giunti alla seconda edizione di un Premio Letterario è sempre un importante risultato, un obiettivo raggiunto, una promozione e quest’anno il “Sirmione Lugana” è alla sua prova di maturità. Tutta la squadra che ha portato a buon fine la prima edizione è ancora più entusiasta e determinata dello scorso anno per fare in modo che questo Premio Letterario possa lasciare anno dopo anno segni importanti della sua presenza. Il segno che si vuole lasciare partendo da questa seconda  edizione è quello di poter essere tutti uniti, organizzatori, sostenitori, autori partecipanti, Enti Pubblici e privati, nel portare un grande contributo alla Fondazione Laudato Si per la realizzazione dell’Ospedale Laudato Si di Rivoltella.”  

Quest’anno inoltre la squadra è ancora più forte del 2010: le Cantine Bulgarini saranno in prima fila nel sostenere l’iniziativa e il Consorzio Tutela Grana Padano non ha esitato ha affiancarsi nell’impresa, e unitamente a queste due importanti  realtà del territorio, Associazione Albergatori di Sirmione e numerose aziende hanno legato il loro nome al Premio Sirmione Lugana 2011.

La cerimonia di premiazione si terrà il giorno sabato 10 dicembre 2011 nella accogliente sala della Biblioteca Comunale di Sirmione; unitamente alla premiazione dei vincitori verranno assegnati i Premi Speciali “Territorio e Cultura” e “Clara Bombaci”.

Interverranno alla conferenza stampa:

Dott. Alessandro Mattinzoli (Sindaco di Sirmione)

Dott.ssa Luisa Lavelli (Assessore Cultura e Pubblica Istruzione Sirmione)

Don Pierino Ferrari (Fondazione Laudato Si)

Dott.ssa Mirella Parmeggiani  (Direzione Eventi Italia Consorzio Tutela Grana Padano)

Sigg.ri Fulvio e Virginia Bulgarini – (Azienda Agricola Cantina Bulgarini)

Dott.ssa Pasqua Dibiase (Presidente Biblioteca di Sirmione)

Sig. Aurelio Armio (Presidente Associazione CircumnavigArte)
 

SI PREGA CORTESEMENTE DI CONFERMARE LA PRESENZA E IL NOMINATIVO DEL CORRISPONDENTE CHE INTERVERRA’ AI CONTATTI SOTTO CITATI.

 

UFFICIO STAMPA:

contatto e-mail: ufficio.stampa@circumnavigarte.it

Aurelio Armio – tel. 3331629246 – presidente@circumnavigarte.it

Cause della cellulite – Dott.ssa Antonia Griffo

All’origine della cellulite c’è un insieme di cause genetiche, costituzionali, ormonali e vascolari, spesso aggravate da vita sedentaria, da stress, da malattie epatiche, cattiva alimentazione, disturbi intestinali o da quelle patologie caratterizzate da una ritenzione idrica marcata.

Dott.ssa Antonia Griffo

Biologa Nutrizionista

per contatti: antoniagri@hotmail.it.

 

 

Aiutare il prossimo non costa nulla

Facebook e internet sono ottimi mezzi di comunicazione e divulgazione delle informazioni vorremmi utilizzarli per fini nobili: la lotta contro la violenza di donne, bambini,animali…, la beneficenza, raccolte fondi per ospedali, per gente bisognosa, bambini maltrattati, abbandonati… per le malattie e la ricerca di cure …. se avete da segnalare inizative che ritenete lodevoli (e veritiere) …. sottoponetecele cercheremo di pubblicizzarle

La Gardenia dell’AISM

Sabato 5 e domenica 6 marzo 2011

Vivere con la SM Ricerca Scientifica Servizi AISM Libreria multimediale Unisciti a noi Sostienici

Cerca la piazza più vicina a te!

Sabato 5 e domenica 6 marzo 2011 in occasione della Festa della Donna, scendi in una delle 3.000 piazze italiane in cui saranno presenti i banchetti di Gardenia dell’AISM, l’appuntamento con la solidarietà per la lotta alla sclerosi multipla promosso dall’Associazione Italiana Sclerosi Multipla.

Ti aspettano 10.000 volontari dell’Associazione, che distribuiranno oltre 250.000 piante di gardenia confezionate con il sacchettino rosso del colore AISM, in cambio di una donazione di 13 euro. L’iniziativa si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, ha il patrocinio di Pubblicità Progresso Fondazione per la Comunicazione Sociale e del Segretariato Sociale RAI.
Diverse le iniziative collegate all’evento. Nel sacchetto troverai una cartolina per partecipare al concorso online di Gardenia Il tuo gesto vale doppio. Aiuta la ricerca e vinci! con il quale si può vincere un iPhone, un iPod classic e un iPod nano.
Il Gruppo Cariparma FriuAdria rinnova l’impegno al fianco dell’Associazione, raddoppiando la donazione di tutti coloro che prenderanno la Gardenia in piazza dopo aver ritirato una cartolina da consegnare ai bachetti AISM in una delle oltre 700 filiali presenti sul suolo nazional

Evento musicale di beneficenza per Fabrizio in Aeroporto

Mercoledì 23 febbraio 2011

ore 18.30 – 21.30

Aeroporto Olbia Costa Smeralda

Mercoledì 23 febbraio alle ore 18.30, la Geasar in collaborazione con il Comune di Olbia, l´Associazione Pro-Fabrizio e l´Enac, ha organizzato un evento musicale Live for Life 2011 per raccogliere fondi a favore di Fabrizio Pinna, un ragazzo di Olbia affetto da una patologia grave.

Fabrizio ha 12 anni e le sue condizioni stanno peggiorando giorno dopo giorno, le nuove cure sono sempre più costose e nei prossimi mesi saranno necessari vari ricoveri in cliniche europee e americane per riuscire a tenere la sua malattia sotto controllo. I viaggi, le medicine, l´assistenza non possono essere sostenute né dal sistema sanitario né dalla sua famiglia.

Cena solidale e resistente – Rimini (RN)

Venerdì 25 febbraio · 20.30 – 23.30

Grottarossa spa
via della Lontra 40
Rimini (RN)

Comitato cassa di resistenza- Grottarossa Spazio Pubblico Autogestito organizzano:

Cena solidale e resistente con e per gli operai cassintegrati della provincia di RiminiIl ricavato della cena andrà a sostegno degli operai in lotta del territorio riminese
Info e prenotazioni 3316082071

Evento musicale di beneficenza per Fabrizio in Aeroporto

Mercoledì 23 febbraio 2011

ore 18.30 – 21.30

Aeroporto Olbia Costa Smeralda

Mercoledì 23 febbraio alle ore 18.30, la Geasar in collaborazione con il Comune di Olbia, l´Associazione Pro-Fabrizio e l´Enac, ha organizzato un evento musicale Live for Life 2011 per raccogliere fondi a favore di Fabrizio Pinna, un ragazzo di Olbia affetto da una patologia grave.

Fabrizio ha 12 anni e le sue condizioni stanno peggiorando giorno dopo giorno, le nuove cure sono sempre più costose e nei prossimi mesi saranno necessari vari ricoveri in cliniche europee e americane per riuscire a tenere la sua malattia sotto controllo. I viaggi, le medicine, l´assistenza non possono essere sostenute né dal sistema sanitario né dalla sua famiglia.