#PNPmilano 6.0 – L’Alta Moda aiuta i Bambini

PNP 6.0#PNPmilano 6.0 – L’Alta Moda aiuta i Bambini
Oltre 90 brand metteranno a disposizione i propri articoli, anche della stagione corrente al momento in vetrina! Vendita di abbigliamento e accessori Uomo, Donna e Bambino

Abbiamo il piacere di invitarvi alla 6a Edizione di Profit-No-Profit – L’Alta Moda aiuta i Bambini: vendita di Alta Moda a scopo benefico. Saranno presenti oltre 90 Brands con collezioni abbigliamento e accessori Uomo, Donna e Bambino con sconti fino al 80%. L’Alta Moda come assoluta protagonista e si presenta con grandi novità durante i suoi quattro giorni di shopping (dal 13 al 16 maggio ): cose belle, a basso costo e a fin di bene.

L’intero ricavato andrà in beneficenza a favore di due Onlus dedicate ai bambini con gravi patologie: Associazione per il Bambino Nefropatico Onlus e Panda Onlus.

Fondazione Giangiacomo Feltrinelli
Via Pasubio 5, Milano – 1° Piano

Orari di apertura:
13 Maggio – dalle 11.00 alle 21.30
14/15 Maggio – dalle 10.00 alle 21.30
16 Maggio – dalle 10.00 alle 14.00

Marcia Boni
CEO
MARCIA BONI PR FIRM
Marketing/PR/Events
Via Monte di Pietà, 21
20121 Milano
T. +39.0245071234
www.marciaboni.com
mail@marciaboni.com

Shopping di qualità a scopo benefico.

Invito Vendita Valeria Ferlini ABN

Shopping di qualità a scopo benefico.

Da Mercoledì 16 a Sabato 19 Novembre, dalle 10.00 alle 19.00, lo Spazio di Valeria Ferlini aprirà le proprie porte a chi vorrà anticipare gli acquisti di Natale facendo un regalo a chi è meno fortunato.

Parte del ricavato della vendita, infatti, sarà devoluto in beneficienza all’Associazione per il Bambino Nefropatico.

Moda donna, uomo e bambino, biancheria per la casa, bijoux e altri prodotti di altissima qualità ed a prezzi scontati!

COCKTAIL DI APERTURA MERCOLEDI’ 17.30 – 21.00

SPAZIO VALERIA FERLINI MOVINGSHOP
Corso di Porta Romana 122 Milano

A Pistoia la ” Cena della legalità” di Filippo Cogliandro

Panorama_d_Italia_Filippo_Cogliandro_203A Pistoia la ” Cena della legalità” di Filippo Cogliandro
Ospite della CNA Pistoia alla Dinamo Camp
23 maggio 2016

La cucina per Filippo Cogliandro…un pretesto
Calabria, aspra, dura ma, quando la conosci, è tenera e si offre come una innamorata aprendo il cuore e donandoti il suo infinito mondo di colori e aromi selvatici, con il canto e  l’eterna danza degli ulivi che, sbattuti dal vento, cantano verso il cielo, argentei, apparentemente fragili, ma forti, eterni, come la gente di questa regione. Qui la gente è come la terra, una terra mai scontata, orgogliosa, che non si arrende, fatta di grandi macchie a creare un paesaggio fatto da piante, il verde spudorato declinato in mille tonalità, sentieri arricchiti dai profumi per arrivare al mare, unico, azzurro, eterno.
E Filippo Cogliandro, dalla sua Calabria,  unisce le terre, le regioni, le città, apparentemente per caso, ma in realtà con un luogo comune e un filo conduttore, che è quello di raccontare, parlare e spiegare e lo fa attraverso la sua cucina, che diventa anima MALL2225e pretesto, il suo grande dono e la forza che lo hanno spinto ad andare avanti, da Reggio Calabria, Berlino, Manaus, Pescara, Roma, Firenze, Pistoia….
Pistoia dunque, in una città che si “scopre” in un ruolo istituzionale per l’anno della cultura 2017 La Cena della Legalità, non a caso voluta fortemente  dalla Presidente CNA Pistoia d.ssa Elena Calabria nei locali della Dinamo Camp il 23 maggio prossimo, assume una veste emblematica, l’importanza e la valorizzazione della cucina gourmet per creare un connubio perfetto tra solidarietà e speranza, legalità e fantasia, la Dynamo Camp…dove la vera cura è ridere e la medicina è l’allegria!
greco di bianco (1)Dynamo Camp, un camp di Terapia Ricreativa, primo in Italia, appositamente strutturato per ospitare gratuitamente per periodi di vacanza e svago bambini e ragazzi malati, in terapia o nel periodo di post ospedalizzazione. Bambini che vivono in un oasi fantastica, affiliata WWF, tra le montagne dell’Appenino Pistoiese, passeggiate a cavallo, tiro con l’arco, arrampicata, attività ricreativa in acqua, pet therapy, giochi.… al Camp tutto è strutturato per consentire ai bambini e ai ragazzi di superare barriere culturali e fisiche e per scoprire le proprie abilità, alla Dynamo Camp la fantasia non ha limiti, ma ha tantissimi strumenti a disposizione, e qui, con La Cena della Legalità, con la brigata formata dagli allievi della Scuola Alberghiera F. Martini di Montecatini,  la cucina di Filippo Cogliandro serve da pretesto e da tema per celebrare uno scambio di emozioni e di conoscenze, una rete sociale per raccontare  alla gente la sua storia, un modo di incontrarsi per scrivere insieme la nuova pagina di una storia comune.
CNA di Pistoia  www.cnapistoia.it
Dinamo Camp www.dynamocamp.org –  Via Ximenes, 662, 51028 Limestre, San Marcello Pistoiese PT
Istituto Professionale F. Martini Castello La Querceta – 51016 – Montecatini Terme(PT) istitutomartini@alberghieromontecatini.gov.it
Filippo Cogliandro : www.laccademia.it
Press: Cristina Vannuzzi Landini

Festa di Primavera Serata Benefica | dalle 23.00 Fernanda Lessa DJ SET | RSVP |

Locandina_28_aprile_2016_Mocca_ult_vers (1)Festa di Primavera Serata Benefica | dalle 23.00 Fernanda Lessa DJ SET | RSVP |
festa organizzata dal Rotary Club Torino Europea e da FORMA.
Con grande piacere vi comunichiamo che saranno nostri ospiti: Mauro Villata di Colorado e la modella brasiliana e noto volto televisivo, Fernanda Lessa. Assisteremo a momenti di cabaret con il comico di Colorado e dj set con la Madrina della serata, oltre all’esibizione di ballerini professionisti.

Sarà anche l’occasione per presentare in anteprima il libro che racchiude i primi 10 anni di FORMA, dal neuronavigatore alla Tac portatile e dal primo timido evento in piazza Castello alla carica dei Babbi Natale.

La serata avrà inizio alle ore 21.15 con un aperitivo a buffet.

Questi gli ingredienti più importanti della festa, a cui si aggiunge la finalità solidale: il ricavato sarà destinato all’attività dell’ambulatorio di Pediatria Specialistica del Regina Margherita BAMBI, che si occupa di abuso e maltrattamento su minori.

I biglietti per partecipare alla serata, che prevede una donazione di Euro 30, sono disponibili, fino ad esaurimento, presso la sede della Fondazione, al Regina Margherita in Piazza Polonia e presso Mood Libri & Caffè, in via Cesare Battisti 3/E.

Per maggiori informazioni e prenotazioni potete contattare i seguenti numeri:
tel. 011.3135025 e cell. 393.2969556

Vi aspettiamo al Joy&Joy di corso Sommelier n. 22 – Torino.

FORMA Onlus
Fondazione Ospedale Infantile Regina Margherita
tel. 011.3135025 – fax 011.3135026

“Ponti di memoria, Luoghi di impegno”

MALL2175“Ponti di memoria, Luoghi di impegno”
21 marzo 2016 XXI  Giornata della Memoria e dell’Impegno

Esperienze, vita vissuta, dolore ed esempio, insegnamenti, e poi parlare, parlare sempre….come dice Filippo Cogliandro “…….il silenzio uccide”.
E il miglior insegnamento si da e si fa nelle scuole, di ogni ordine, ragazzi che abbiamo il dovere di informare, dare esempi pratici, parlare. Grande attenzione alle scuole da parte di Filippo Cogliandro, chef calabrese che torna sempre volentieri a Benevento, proprio per portare un esempio pratico agli studenti, città dove partecipò anche lo scorso anno per ricordare Don Peppino Diana, splendente figura di sacerdote sacrificato dalla mafia; infatti Filippo Cogliandro,  venerdì 11, sarà presente per un evento importante, sempre legato al suo lavoro,  l’inaugurazione delle cucine dell’istituto Ipsar “Le Streghe” di Benevento, seguite dall’incontro con le classi e di una tavola  rotonda con la presenza del Preside, il Prof. Luigi Mottola, il rappresentante dell’ Associazione  Libera di Benevento Michele Martino, un familiare di una vita, a cui seguirà un’esercitazione speciale con i ragazzi delle quarte e delle quinte sotto la guida di Filippo. Il tutto si concluderà con il pranzo. organizzato in preparazione del 21 marzo dal titolo “il sapore della memoria e dell’impegno”.

Ponti di memoria, Luoghi di impegno” 21 marzo 2016 XXI  Giornata della Memoria e dell’Impegno
2La proposta di Libera Formazione

VERSO IL 21 MARZO 2016: LE SCUOLE ADOTTANO UNA VITTIMA DI MAFIA

Un percorso per arrivare alla XXI Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie, consisterà nel raccogliere la memoria di una delle vittime innocenti uccise dalla criminalità organizzata.
Un proposta questa che è rivolta alle scuole fin dalla nascita di Libera e che connota da sempre la giornata della memoria e dell’impegno. Affinché quei nomi trovino nuova vita e non ci sia più alcuna distinzione tra le vittime più “celebri” e le altre.
Per questo le scuole che aderiscono al 21 Marzo riceveranno un’indicazione da parte della Segreteria Organizzativa di un nominativo da adottare.
La scelta di una regia da parte di Libera nell’assegnazione dei nomi è coerente con l’idea di non dimenticare nessuno, di riconoscere pari dignità a tutte le vittime innocenti delle mafie, con un’attenzione particolare affinché le storie meno note non vengano dimenticate.
Attraverso l’adozione indicata da Libera, ogni nome avrà un luogo, ogni nome avrà la dignità che si merita.
66054_935301733164818_6387083215764389217_nIl nome, la storia della vittima innocente adottata, sarà oggetto di un percorso di ricerca e di approfondimento, da parte degli studenti e dei docenti, che attraverso la realizzazione di elaborati materiali faranno vivere nei propri luoghi, a scuola come all’esterno, la storia di quella persona e del significato profondo del essere portatori di memoria consapevole.
Lo slogan di quest’anno è “Ponti di memoria, Luoghi di Impegno”, perché questo 21 Marzo vuole creare un ponte simbolico che possa unire la memoria di tutte le vittime innocenti delle mafie, mettendo in rete gli spazi che in tutti i territori raccoglieranno questo impegno di memoria per la verità e la giustizia, ben oltre la Giornata della memoria e dell’impegno, 365 giorni all’anno.
La parola “ponte” deriva dal latino pontem, e significa passaggio, unione. Per questo chiediamo agli alunni delle scuole di ogni ordine e grado che adotteranno un vittima, di concretizzare il loro lavoro elaborando un simbolo che rimandi all’idea dell’unione, del legame, dell’essere rete di individui corresponsabili, in altre parole comunità.
Non suggeriamo, a differenza delle edizioni passate della Giornata, un simbolo preciso, ma vogliamo lasciare spazio alla libertà di rielaborazione e espressione. I concetti e i valori evocati dallo slogan, potranno essere declinati con una parola, un ulteriore motto, un simbolo, che può essere tanto disegnato, dipinto, stampato su ogni possibile tipo di supporto (meglio se trasportabile). Ma anche condensato e realizzato in un oggetto plastico che rimandi metaforicamente al tema dell’unione e del legame. E a questi simboli di memoria verrà associato e affiancato il nome della vittima adottata.
Ognuno potrà scegliere come ricordare e far vivere il sacrificio della persona uccisa dalla criminalità mafiosa.

www.memoriaeimpegno.it
www.ipsarlestreghe.gov.it

YogaMo

12805970_608164546003942_5123863384381356644_nYogaMo

Il 5 marzo a Modena ci sarà una giornata di beneficienza con attività di yoga con maestri molto bravi! Chi vuol partecipare sarà il benvenuto! Il ricavato servirà per finanziare i progetti di Time4life per aiutare tanti bambini bisognosi.
www.time4life.it

Il Galà di Natale Ams Onlus

GalaNataleAmsOnlusIl Galà di Natale Ams Onlus

Il Galà di Natale Ams Onlus che si terrà giovedì 26 novembre – ore 20.00 – nella cornice d’eccezione della Sala Barozzi dell’Istituto dei Ciechi di Milano. La cena di gala sarà impreziosita da momenti musicali con la cantante e pianista Silvia Zaru.
Spero vivamente che Tu possa prender parte a questo momento di incontro e scambio di auguri tra i volontari, i sostenitori, i medici e i collaboratori dell’Ematologia di Niguarda. I fondi raccolti nel corso della serata saranno finalizzati al miglioramento dei percorsi di accoglienza e cura per i pazienti che si affidano alla Struttura.
Per motivi organizzativi chiedo la gentilezza di confermare l’adesione rispondendo via email.

Galà di Natale Ams Onlus
A sostegno dei percorsi di accoglienza e cura dei pazienti ematologici
Giovedì 26 novembre, ore 20.00
Istituto dei Ciechi
Via Vivaio 7 – Milano
Silvia Zaru è una cantante, compositrice, pianista e arrangiatrice non vedente che vanta numerosi premi e concerti in Italia e all’estero. Dedicherà alla grande famiglia Ams alcuni brani del suo repertorio che si avvale, tra gli altri, dei pezzi di Rodgers, Gershwin e delle ballate francesi di Edith Piaf.

La Sala Barozzi, che ospiterà la cena e il concerto, è impreziosita dall’alto soffitto riccamente affrescato con elementi decorativi floreali e con le effigi di diversi personaggi, da Valentin Haüy e Louis Braille ad eminenti musicisti, quali Rossini, Bellini, Verdi, Giovanni da Palestrina, Beethoven, Mozart, Bach e Wagner. La parete di fondo ospita al primo piano il grande organo di cui spiccano, al di sopra della cassa in legno chiaro, tre gruppi di canne metalliche, elegantemente incorniciate da archi.

L’Istituto dei Ciechi si trova nel centro storico di Milano, promuove l’indipendenza, l’autonomia, la scelta di opportunità formative e culturali dei disabili visivi attraverso la ricerca, lo studio, la formazione e l’offerta di servizi necessari per l’educazione, lo sviluppo personale, professionale e la gestione della vita quotidiana. Da conscere e scoprire, tra le numerose offerte artistiche e culturali dell’Istituto, è la mostra Dialogo nel buio: un percorso che si compie in totale assenza di luce, accompagnati da esperte guide non vedenti.

Il contributo solidale per la partecipazione al Galà di Natale Ams Onlus è di € 70 a persona.
Si prega di confermare le prenotazioni entro lunedì 23 novembre tramite:
– email all’indirizzo associazione@malattiedelsangue.org,
– sms al numero di cellulare +39 347 78 51 899,
– oppure telefonando alla sede dell’Associazione dal lunedì al venerdì (ore 8.30 – 13.30) al numero 02 64 25 891.

E’ possibile anticipare il contributo tramite bonifico, bollettino postale o pagamento online, specificando in causale “Galà Natale 2015″ e il proprio nominativo.
IBAN: IT 63 D 0558401615 000000043254 | c/c postale n. 42497206
intestazione: Associazione Malattie del Sangue Onlus

Successivamente sarà inviata la ricevuta di donazione utile per la deduzione fiscale – Decreto Presidente Consiglio dei Ministri 15 aprile 2011.

Associazione Malattie del Sangue Onlus
c/o Ematologia | Ospedale Niguarda
Piazza Ospedale Maggiore 3
20162 | Milano
Tel. 02 64 25 891
www.malattiedelsangue.org
Destina il tuo 5X1000 ad Ams Onlus per sostenere Eccellenza assistenziale, Ricerca biologica, Innovazione terapeutica e Formazione di alto livello. Le risorse raccolte favoriranno le attività dell’Ematologia di Niguarda con l’obiettivo di migliorare possibilità di cura, opportunità di guarigione e qualità di vita per tutti i pazienti.
Associazione Malattie del Sangue Onlus – CODICE FISCALE 97225150156

Michele Miglionico ospite al “Gran Galà della moda con gli amici dell’UNICEF per i bambini del Nepal

Foto Michele Miglionico.1 (2) Michele Miglionico ospite al “Gran Galà della moda con gli amici dell’UNICEF per i bambini del Nepal

In un connubio di stile, colori, suoni, danza, sensualità, romanticismo, bellezze naturali ed artistiche lo stilista Michele Miglionico  presenta le sue “Madonne Lucane” nella Cappella Palatina della Reggia di Caserta.

Grande successo per il “Gran Galà della Moda con gli amici dell’Unicef per i bambini del Nepal” svoltosi nello splendida cornice della Cappella Palatina della Reggia di Caserta e condotto da Veronica Maya conduttrice televisiva e testimonial Unicef. L’evento di beneficenza è stato organizzato da Officina delle Idee in collaborazione con l’Unicef, l’EPT (Ente Provinciale per il Turismo di Caserta),  Ascom Confcommercio ed ha raccolto il consenso di numerosi sponsor, tra cui l’azienda vitivinicola campana “Tenuta Fontana” con il supporto della Signora Rosa Praticò  insieme ad Antonio Riccardo e Nicola Acella come event planner e Simona Pragliola event coordinator.

Foto Michele Miglionico.5L’esclusiva serata  ha avuto lo scopo di raccogliere fondi a favore dei bambini sopravvissuti al violento terremoto che ha colpito il Nepal lo scorso mese di aprile.

Nel corso della manifestazione le modelle hanno indossato abiti di Alta Moda della collezione “Madonne Lucane” dello  stilista Michele Miglionico.

Quattordici gli abiti messi in scena che, tra sacro e profano, hanno raccontato il quotidiano di una terra del sud Italia grazie ad una storia di amore filtrata con il linguaggio dell’alta moda. Con questa sua ultima collezione lo stilista si è ispirato alla  Basilicata, sua terra di origine, rievocandone con tessuti, ricami, pizzi, veli, e trasparenze le sue tradizioni religiose e popolari

Foto Michele Miglionico.12Il tutto è stato completato dai gioielli scultura Monies in pietra e materiali preziosi

A rendere ancora più emozionante la performance dello stilista Michele Miglionico sono stati i suoni, canti e danze del gruppo di musica popolare “Suoni Barricati” insieme al musicista Alessandro Colmaier con l’esecuzione della Tammurriata durante lo show.

Vera preziosità della serata le musiche eseguite dall’orchestra diretta dal Maestro Leonardo Quadrini, docente di esercitazioni orchestrali al Conservatorio di Napoli “San Pietro Majella” e le esibizioni dei ballerini professionisti della “Compagnia Ivir Danza”.

Un grande appuntamento, a cui hanno partecipato diversi Ambasciatori e Testimonials Unicef e Personalità: Paolo Rozera (Direttore Generale Unicef), Mimmo Pesce (Presidente Prov.le Unicef – Napoli), Lucia Ranucci (Commissario Ente Provinciale Turismo Caserta); Fioretta Mari (attrice), Patrizio Rispo (attore), Mario Porfito (attore), Foto Michele Miglionico.15Stefania De Francesco (cantante/attrice), Daniela Fazzolari (attrice), Rajae Bezzaz (attrice e inviata Striscia la Notizia), Numa Palmer (cantante), Alessandra Della Croce (soprano) Giuseppe Racioppi (regista), Giuseppe Fata (Presidente Camera della Moda Giovani Fashion Designer);

In chiusura l’asta silenziosa di beneficenza battuta dall’attrice Fioretta Mari per la Pigotta realizzata eccezionalmente dallo stilista a sostegno del progetto Unicef.

L’immagine delle modelle è stata curata dagli hair stylist Paolo Fasulo, Gaetano Giovansante, Antonella Vezza e make up artist Accademia di Roma Face Place Art Director Pablo Gil Cagnè e Make Up Academy Napoli di Antonio Riccardo e Nicola Acella.

Il connubio di due magnificenze, quella architettonica della Cappella Palatina della Reggia di Caserta e l’eleganza e la raffinatezza dell’Alta Moda  hanno regalato una serata unica ed indimenticabile con grandi suggestioni e pura bellezza.

Foto Michele Miglionico.16Le foto sono state realizzate dal photographer Marco Belleggia.

Michele Miglionico Couture

Press Office:Nicola Altomonte

Mobile:+39 340 5402210

Email:info@michelemiglionico.it

Website:www.michelemiglionico.it

Facebook:www.facebook.com/Michele Miglionico Fashion Designer

Michele Miglionico per l’UNICEF

Pigotta.005 (1)Michele Miglionico per l’UNICEF

La Pigotta di Michele Miglionico a sostegno dei bambini colpiti dal terremoto del Nepal

Sabato 26 settembre 2015 alle ore 19.30, nella prestigiosa Cappella Palatina della Reggia di Caserta, Michele Miglionico, Carlo Alberto Terranova e lo stilista partenopeo Nunzio Russo sfileranno le loro creazioni di Alta Moda durante il “Gran Galà della Moda con gli Amici Unicef per i Bambini del Nepal”, un appuntamento solidale tra moda e beneficenza, presentato da Veronica Maya, conduttrice televisiva e ambasciatrice Unicef ed impreziosito dalle musiche dell’orchestra diretta dal Maestro Leonardo Quadrini.

Per questa occasione Michele Miglionico ha realizzato a sostegno dell’Unicef una Pigotta in versione Couture.  Non si tratta della classica Pigotta natalizia ma di una bambola unica e preziosa.

La Pigotta, che verrà messa all’asta durante il “Gran Galà della Moda con gli Amici Unicef per i Bambini del Nepal”, è ispirata alla collezione dedicata alle “Madonne Lucane”  presentata durante la settimana dell’Alta Moda romana.

Pigotta.001L’ abito fedele all’originale è interamente in pizzo valencienne poggiato su gonne di organdis point d’esprit  e sostenuto da un sottogonna di tulle nero. Lo stilista, attento ai dettagli come sempre, non ha fatto mancare il velo nero, accessorio tipico delle donne del sud usato durante le processioni religiose.

Michele Miglionico reinterpretando la Pigotta ha voluto sostenere il sogno che ogni bambino dovrebbe avere cioè quello di vedere tutelati i loro diritti alla vita ed avere la possibilità di vivere in un mondo migliore.

Michele Miglionico Couture

Press Office:Nicola Altomonte

Mobile:+39 340 5402210

Email:press@michelemiglionico.it

Websitewww.michelemiglionico.it

Facebook:www.facebook.com/Michele Miglionico Fashion Designer

OFFICINA DELLE IDEE

Event Planner

Dott.ssa Rosa Praticò

infofficinadelleidee@libero.it

Event Coordinator

Dott.ssa Simona Pragliola

spragliola@tin.it

Una 24 di eleganza, glamour e solidarietà a Belgrado…

sebastiano Di RienzoUna 24 di eleganza, glamour e solidarietà a Belgrado…….
Lifeline Organizzazione Umanitaria è stata la protagonista dell’evento charity al Palazzo Reale alla presenza di Sua Altezza Reale il Principe Alexander e Sua Altezza la Principessa Katherine di Serbia, con la presenza insolita ma emblematica del Principe Emanuele di Savoia, parente della famiglia reale, nella veste di stilista della sua nuova linea di Tshirt.
La raccolta fondi è stata a favore delle equipe mediche pediatriche degli ospedali in Serbia. Per oltre 30 anni, cioè sin dall’anno di fondazione – nel 1980 – ad opera di Bob e Gretchen De Voe, Lifeline Christian Mission ha ridato speranza e risposte ai bisogni spirituali e fisici delle persone di ogni parte del mondo, coinvolgendo in prima persona personalità dagli Stati Uniti e dal Canada.
Nel 1993 la Principessa Katherine fonda Lifeline Organizzazione Umanitaria con sede negli Stati Uniti (Chicago e New York), Canada (Toronto), Regno Unito (Londra) e in Grecia (Atene), ma la nostalgia per il suo paese è forte e quando le Altezze Reali tornano a _MG_3783okBelgrado, nel luglio 2001, è stato naturale espandere le loro attività umanitarie.
All’inizio di agosto 2001 nasce la Fondazione di Sua Altezza Reale la Principessa Katherine, perché, come afferma Sua Altezza “Non ci sono confini alla sofferenza umana perché razza ed etnia con contano. Con la Fondazione abbiamo ampliato le attività verso le istituzioni culturali, scuole e università includendo borse di studio ed inoltre cerchiamo di migliorare la comunicazione tra studenti ed esperti provenienti da paesi stranieri. Altre attività importanti sono la raccolta di fondi per le apparecchiature mediche che noi consegniamo a numerosi ospedali. E poi noi cerchiamo di offrire cose utili ai bambini, oltre ai regali: migliaia di bambini provenienti da orfanotrofi in tutto il paese sono ospiti presso il Palazzo Reale ogni Natale e Pasqua per cercare di farli sentire meno soli in questi giorni in cui si riuniscono le _MG_4221okfamiglie di tutto il mondo intorno ad un albero di Natale. Nel corso degli anni, Lifeline ha fornito elementi quali le macchine a ultrasuoni neonatali, unità mobili di mammografia, radiologia formazione del personale medico, letti elettrici per unità di terapia intensiva, e dispositivi per i bambini con problemi di udito e computer per gli orfani. In Serbia c’è un disperato bisogno di attrezzature e forniture mediche, purtroppo il paese sta affrontando una grande crisi nel settore sanitario, in Europa la Serbia ha uno dei più alti tassi di cancro al seno”.
La Principessa, instancabile nel suo progetto di charity, in occasione dell’evento 24 ore di Eleganza a Belgrado ha coinvolto alte personalità del mondo imprenditoriale e importanti sponsor come Martell Chivas Zenith e Mumm, oltre alla presenza del rappresentante della Camera Buyer Italiana Giampiero Molteni, da sempre un importante supporto agli eventi italiani, soprattutto quelli del PITTI Fashion Frames, oltre ai brand italiani Duccio Venturi Bottier, Stefano Bemer,  Pasquale Bruni gioielli, Prince Tees di Emanuele di Savoia, la Sartoria fiorentina Liverano, l’Antica Barbieria Colla di Milano, gli abiti del Museo Capracotta _MG_4036okdel maestro sartore Sebastiano Di Rienzo Couture, oltre ai make up di HM di Luciano e Miriam Carino, e i magici shooting di Edoardo Tranchese oltre ad un prezioso parterre di auto d’epoca del Club Rolls Royce di Montecarlo per un evento unico nel suo genere, un serata che ha visto una cena placè al Palazzo Reale;  l’evento, organizzato da Alexander Djordjevic e  Cristina Egger, è una dimostrazione che  il mondo del glamour, la moda e l’eleganza  si dedicano con generosità alla solidarietà e alla beneficenza.
Press: Cristina Vannuzzi
HM Make-up Italy di Luciano e Miriam  Carino
Foto by Edoardo Tranchese
Organitation by Cris Egger & Aleksander Djordjevic
WWW.24HOURSOFELEGANCE.COM

La Giornata Rosa a Molfetta.

Manifesto-NOTTE-ROSA--web(1)La Giornata Rosa a Molfetta.
Il programma degli eventi del 7 giugno
La prevenzione  dei tumori attraverso l’informazione e la solidarietà, per un giorno Molfetta si tinge di Rosa.  Il 7 giugno, dalle ore 9.30  alle 23 nel centro storico di Molfetta oncologi, nutrizionisti, psicologi, chef, operatori sanitari saranno i protagonisti de “La Giornata Rosa,” dedicata alla prevenzione dei tumori femminili.
L’evento è promosso da Maddalena Pisani referente  “Le Amiche delle Amiche”e da Luigi Vista Presidente  de l’Associazione La Voce di Sant’Andrea con il contributo del Comune di Molfetta  e della Presidenza del Consiglio Regionale della Puglia  e con il supporto tecnico di: Aidagreen, Cooperativa Sociale Anthropos,  Feart, Radio Idea, Aido e Fidapa  con l’intento di diffondere attraverso  un’informazione affidabile la cultura della prevenzione step importante per combattere i tumori femminili.
Si parte dalla mattina, dalle ore 9.30 con un percorso sulle due ruote, la biciclettata Rosa partirà da Piazza Municipio e condurrà gli appassionati alla scoperta dei tesori cittadini, la prima tappa sarà alle ore 10.30 con la visita guidata al Museo Archeologico del Pulo per proseguire al Museo Diocesano dove alle ore 12 si terrà la visita guidata all’esposizione “La Donna nell’Arte”; la biciclettata si concluderà alle ore 13 con la Degustazione Rosa nell’Ufficio di Accoglienza Turistica (IAT) in via Piazza, Centro Storico.
La Giornata Rosa riprenderà in prima serata  dalle ore 19.30 in via Piazza nelle vicinanze dell’Arco del Centro Storico dove si terrà il concerto poetico “La vita di una bolla” con l’interpretazione di Miriam Lorusso, Marianna Di Muro e Antonella Vittore.
In Piazza Mazzini, dalle ore 20.45 si terrà un incontro informativo dal titolo “Combatti il tumore con la Prevenzione”, per l’occasione interverranno: il prof. Gennaro Palmiotti, oncologo del Presidio Ospedaliero “Di Venere” di  Bari, Annalisa Altomare, direttore sanitario CBH Città di Bari Hospital, Antonella Dell’Olio psicologa, Paola Natalicchio, sindaco di Molfetta, Maddalena Pisani referente “Amiche delle Amiche”, modera Angela Amato. Seguirà alle ore 22 il concerto live dei Legni Pregiati.   In via Amente, dalle ore 20.30 diventa il villaggio della pittura e della musica con l’esposizione de “La Donna nella storia”, seguirà il concerto musicale a cura di Radio Idea.

Via Piazza, (Chiazzodde) dalle ore 19.45 diventa culla del benessere con il seminario “Alimentazione e buona cucina. La prevenzione dei tumori inizia a tavola. 
L’incontro, è voluto da Aidagreen marchio di prodotti biologici italiani  e dalla cooperativa sociale Anthropos di Giovinazzo. Interverranno: Stefania Giammarino nutrizionista specialista in Scienze dell’Alimentazione e consulente Cooperativa Sociale Anthropos,  Antonella de Fazio, Psicologo clinico, Michele De Trizio e Antonello Pisani  soci fondatori Aidagreen.it,  a cui si accompagnerà l’intervento di Beppe Ciavarelli, Chef de La Claque. Modera l’incontro Isabella de Pinto direttrice de ”l’altra Molfetta”. Al termine del seminario seguirà la degustazione di prodotti biologici Aidagreen, la distribuzione di materiale informativo riguardante le attività di prevenzione e cura della Cooperativa sociale Anthropos in materia nutrizionale, un breve dossier su dieta anticancro. Seguirà alle ore 21.30 il concerto live d’Antal.
“La giornata Rosa”  si svolgerà  nelle vie del centro storico di Molfetta, tra Via Amente, Piazza Municipio e Via Piazza, che per l’occasione sarà allestito a tema. 
In questa giornata dedicata ai tumori femminili si vuole aiutare le donne a prendersi cura di sé stesse  con sempre maggiore consapevolezza, perché una diagnosi precoce in moti casi è la vera ancora di salvezza..
Per informazioni contattare: La Voce di Sant’Andrea Via Piazza 42/46 (centro storico – Molfetta)  e- mail lavocedisantandrea@gmail.com   Tel:  340.6666363
 
Molfetta, 5 giugno 2015

Elisabetta Rogai per una “Giustacausa”

Elisabetta Rogai per una “Giustacausa”

Consegna del Premio Giustacausa anno 2014
Roma, 13 novembre, Palazzo Brancaccio
Una Associazione contro la malasanità.
Aprendo il sito della Associazione saltano agli occhi i volti sorridenti di Marcello Lippi, Piero Chiambretti, Giorgio Panariello e tanti altri ancora ed emblematica la foto del primo premiato dell’associazione, il primo anno dalla sua costituzione, Piero Luigi Vigna, l’indimenticato procuratore fiorentino, Procuratore Capo Antimafia…..l’Associazione annovera i migliori professionisti d’Italia nei settori della medicina e della tutela legale uniti in Associazione per assistere e consigliare i cittadini vittime di inefficienze in ambito medico-sanitario:la nuova realtà si chiama ‘Associazione Giustacausa’, che nasce grazie al contributo di professionisti d’eccellenza – uno per ciascuna regione italiana, per la tutela dei cittadini che ritengono di essere vittime di episodi di malasanità.
Tra i nomi coinvolti ci sono lo Studio La Russa (Lombardia), il Prof. Ugo Ruffolo (Emilia Romagna), il Prof. Luminoso (Sardegna) e il Prof. Bin (Piemonte), sotto la presidenza onoraria dell’ex procuratore nazionale antimafia, Pier Luigi Vigna.
Quest’anno, edizione Premio Giustacausa 2014, a Palazzo Brancaccio, ospiti del presidente dell’Associazione, dottor Francesco Nobili, sono intervenuti medici e giornalisti, attori e attrici, personaggi del mondo dello spettacolo- tra gli altri Cesara Buonamici, Alessio Vinci, Alba Parietti, Leonardo ferragamo, Mieli, la Lambertucci, Vittorio Sgarbi, Matilde Brandi – e da Firenze sono intervenuti il Prof Mario Dini, chirurgo plastico estetico e l’artista Elisabetta Rogai, prossima alla sua mostra/evento al Palazzo Medici Riccardi, sede della Prefettura di Firenze.

http://www.mariodini.it
www.elisabettarogai.it
www.giustacausa.it

Yamamay e il mese rosa

Il cancro non ha età (3)Yamamay  e il mese rosa

Anche quest’anno Yamamay sostiene la LILT durante il mese rosa:
Ottobre è il mese della prevenzione del tumore al seno e le aziende che aderiscono al progetto s’impegnano a diffondere questo importante messaggio.
Yamamay, azienda leader nella produzione e vendita di reggiseni, vuole prendersi cura delle donne: non solo pensando alla loro bellezza ma anche alla loro salute. E così due volte l’anno – in marzo e ottobre, in occasione del mese rosa – il suo obiettivo è di promuovere la prevenzione.
L’iniziativa prevede una forte comunicazione in store con un grande poster che ritrae le testimonial del progetto: Yasmin e Amber Le Bon, mamma e figlia. La prima, oggi cinquantenne, è stata una top model degli anni 90 e oggi è YAMAMAY BASIC 201440135 2(1)attivissima nel mondo della moda, la seconda, Amber, è una venticinquenne alla ribalta nel fashion system.
La scelta è ovviamente voluta e studiata: la prevenzione deve riguardare donne di tutte le età che devono volersi bene e pensare al proprio benessere, non solo esteriore.
L’immagine pubblicitaria sarà poi diffusa anche sul web e sui social dell’azienda, per ricordare il mese rosa e i suoi valori.
A livello di prodotto, molti passi avanti si sono fatti nell’ingegneria dei reggiseni, per il comfort del seno e la comodità: Yamamay propone nuovissimi reggiseni senza ferretto che si legano all’iniziativa LILT.
Yamamay, inoltre, in collaborazione con la LILT, ha realizzato un libro dal titolo “Attente al Seno” con indicazioni e consigli sulla giusta YAMAMAY BASIC 201440864 1prevenzione e testimonianze importanti.
Il libro è scaricabile online sul sito yamamay.com.
Yamamay è orgogliosa di poter contribuire a condividere e diffondere
i valori di questa iniziativa importantissima per tutte le donne.

Modenese & Modenese Srl
Via Marcello Malpighi, 4
20129 Milano (Italy)
digitalpr@modenese.com

La terza edizione di Profit No Profit si è conclusa con un grande successo!

La terza edizione di Profit No Profit si è conclusa con un grande successo!

Grazie a 63 grandi marchi che hanno donato i loro prodotti, 22 aziende che hanno devoluto parte del ricavato alle Onlus, 68 volontari, e più di 2000 partecipanti che hanno fatto ottimi acquisti, PROFIT NO PROFIT ha raccolto un ricavo netto di 170.000 euro, da suddividere in due progetti di grandissima importanza per il futuro di bambini meno fortunati:

ABN Onlus utilizzerà i fondi raccolti per completare l’acquisto del Robot Da Vinci, un’apparecchiatura ipertecnologica per la chirurgia pediatrica mini-invasiva, già in funzione al Policlinico di Milano.

FATA Onlus impiegherà i fondi raccolti per completare la ristrutturazione della Casa di Fata che ospita bambini che il Tribunale dei Minori allontana dalle loro famiglie di origine per gravi motivi di violenza e maltrattamento.

GIOVEDI’ 5 GIUGNO alle ore 17:00 è possibile conoscere dal vivo la realtà dove andranno i ricavati di questa iniziativa: in tale data sara’ possibile partecipare a una visita guidata per conoscere da vicino “Il Robot da Vinci” presso la Clinica Pediatrica De Marchi di Milano – via Commenda, 9.

Posti limitati RSVP necessario per partecipare.

Un grazie di cuore a tutti coloro che hanno reso possibile questo grande progetto!

CEO

Marketing/PR/Events

Via Monte di Pieta’ 21

www.marciaboni.com

mail@marciaboni.com

Artimino Luogo dell’anima, dell’arte, del vino e del fashion

Foto VERSACE 6Artimino Luogo dell’anima, dell’arte, del vino e del fashion

11 giugno 2014

Vino morbido come un disordinato velluto……..di Pablo Neruda …….e mai come questa frase è stata più azzeccata per descrivere il vino di Artimino: una impareggiabile sera di inizio estate, sotto la volta di un cielo toscano, una scalinata disegnata da Bernardo Buontalenti, abiti vintage di un genio della moda come Gianni Versace e il tutto annaffiato dallo splendido vino ottenuto dalle vigne di Artimino…sotto la regia di Cristina Egger, la talentuosa talent manager, innamorata della Toscana, della sua moda e del suo foodandbeverage. Sono i vini che contraddistinguono l’azienda da 4 secoli che fanno da cornice al TRIBUTO TO VERSACE, evento creato e gestito dalla Egger,  proprio per fare conoscere ai suoi ospiti, arrivati da tutto il mondo che conta, le bellezze Toscane, Foto Versace 7la storia della Villa di Artimino e il genio italiano della moda made in Italy, Gianni Versace.
E’ qui che a partire dal tramonto va in scena l’11 giugno la sfilata degli abiti vintage griffati Gianni Versace, una collezione privata di 35 vestiti da donna degli anni Ottanta e Novanta.  La sfilata, con la direzione artistica di Cristina Egger, vedrà la presenza di una decina di modelle che indosseranno gli abiti di Versace tratti dalla collezione di Antonio Caravano (HM Make-up Italy): una raccolta, la sua, che conta 900 accessori e 35 abiti, tra cui le famose camicie foulard in seta che hanno vestito le icone fashion di quegli anni, quando grazie a uomini come Versace la moda ha vissuto un’esplosione di creatività made in Italy.
Nell’occasione saranno proiettate sulla facciata della villa alcune foto inedite di Gianni Versace al lavoro, scatti realizzati dal fotografo storico della famiglia, Roberto Granata.
E proprio per enfatizzare all’interno della Villa dei Cento Camini sarà inoltre allestita una serie di corner con prodotti luxury internazionali selezionati dalla Egger – inclusi i gioielli della designer olandese Claudia Hamers e le borse My7Ways, con l’azienda di Astrid Berkeens che ha creato per l’occasione una collezione di 7 esclusive handbag–mentre il Salone delle Botti ospiterà un aperitivo di benvenuto.
image_1Dopo la sfilata degli abiti avrà luogo una cena placée sul prato.
Media partner dell’evento è Amsterdam Fashion Tv, che ha ottenuto le immagini inedite di Granata e curerà le riprese della sfilata: in Olanda, in diretta, le immagini del nostro made in Italy di Gianni versace e di un nostro patrimonio culturale rappresentato da Artiminio, che, con il Tribute a Gianni Versace,  intende stabilire un forte legame con il mondo dell’alta moda, portando nel cuore verde della Toscana i capi del “genio” Gianni Versace.

Una parte del ricavato della serata è stato devoluto a Telethon per i suoi progetti legati alla ricerca.

Segnalato da Cristina