Il galateo nell’armadio di una donna

Nel guardaroba di ogni donna Ci sia:
– un tailleur nero, che con variazioni di accessori si può indossare sia a lavoro sia nein eventi mondani;
– un tailleur grigio, per la autunno-inverno.
grigio chiaro per la prima parte della giornata, scuro in serata.
– un tailleur blu, per la stagione primaverile.
A seconda della camicia si stabilirà il grado di eleganza.
Si porterà una camicia di seta per gli eventi importanti
e invece una di cotone per il giorno.
– un tubino nero, sinonimo di raffinatezza, che riporta alla mente Audrey Hepburn, intramontabile elegantissima attrice.
Il tubino sta bene alle gentildonne di tutte le strutture fisiche
ed è il non plus ultra se abbinato a collana e orecchini di perle.
– un tailleur pantalone, per le occasioni + dinamiche (esempi: viaggi, shopping);
– una camicia di seta bianca o beige da portare sotto il tailleur. Sarà semplice per ogni momento del giorno, oppure impegnativa per l’abbigliarsi della sera.
– un abito da sera per eventi formali, dal livello di eleganza proporzionato allo strato sociale che si frequenta.
Il nero è come sempre la scelta vincente, utilizzabile più volte anche nella medesima cerchia di frequentazioni.
Un altro colore è invece più memorizzabile e si verrebbe etichettati di pacchianeria se visti troppo spesso con esso.

I gambaletti

I gambaletti non hanno nulla a che vedere con l’eleganza e la femminilità. Sono concessi solo sotto i pantaloni dove devono rimanere ben nascosti.

Il reggicalze

P1720066.JPGIl reggicalze bisogna saperlo portare, bisogna stare a proprio agio con esso, bisogna che sia stato “collaudato” in precedenza, senza doversi ritrovare tra la gente a controllare che non si stacchi un gancio.

Gli occhiali da sole

Gli occhiali da sole vanno usati solo in presenza di sole. Si tolgono in caso di cielo coperto, all’interno degli edifici e quando si conversa con una persona anche fosse per strada: questi, infatti, ha il sacrosanto diritto di guardarci negli occhi.
Chi li tiene anche in chiesa, in disco, la sera, è chiaramente un inelegante.

I guanti

Se indossate i guanti e dovete stringere la mano, toglietevi il guanto destro, anche  se siete mancine, per non spiazzare chi vi è di fronte che sicuramente vi porgerà la destra.

Il proprio stile

E’ buona norma crearsi un proprio stile, che si adatti al proprio stato di forma, alla propria sensibilità e carattere da non cambiarsi continuamente per non dare immagine di volubilità e lasciar spiazzati i conoscenti e gli amici.