Muro Lucano, gioiello della Basilicata: qui l’evento Borgo inVita ha conquistato tutti

Image.1501141521887Muro Lucano, gioiello della Basilicata: qui l’evento Borgo inVita ha conquistato tutti

I prossimi 11. 12,13 agosto l’antico borgo Pianello torna a splendere tra musica e sapori della tradizione

Siamo a Muro Lucano, nel potentino, Basilicata Nord-Occidentale. Nell’anno dei borghi, istituito dal Ministero dei beni culturali, eccone uno di straordinaria bellezza. È un vero e proprio gioiello incastonato della roccia a 600 metri sul livello del mare: la sua morfologia ad anfiteatro con le sue case colorate lo rende estremamente affascinante, soprattutto al calar della sera, quando le sue meraviglie sono esaltate della luce Il Castello Angioino, la statua di San Gerardo Majella che domina la città dall’alto del Torrione – un belvedere con una vista mozzafiato – e l’imponente Ponte del Pianello, che divide il centro dalla frazione di Capodigiano. Si tratta di ponte secolare ad arco parabolico in cemento armato – uno dei primi costruiti in Italia – fortemente voluto da Francesco Saverio Nitti, politico ricordato da queste parti anche per l’imponente diga della città, attualmente però fuori utilizzo.

Muro Lucano ha dovuto fare i conti con il terribile terremoto dell’Irpinia del 23 novembre 1980 di cui porta ancora i segni: un lento risollevamento per tornare a risplendere, pur dovendo fare i conti con il triste fenomeno dello spopolamento che affligge tutta la regione. È un luogo di assoluta tranquillità: aria incontaminata, l’ideale per tranquille e rilassanti passeggiate e per rilassarsi lontani dalla confusione delle città. Soprattutto d’estate, grazie anche ai rientri di studenti e cittadini ormai emigrati, diventa vivace e piacevole da vivere.

E’ la città che ha dato i natali a San Gerardo Majella, patrono della Basilicata e protettore delle mamme gestanti e dei bambini. “Il Santo del Popolo” nacque nell’antico borgo Pianello, dove oggi la casa natia è visitata dai turisti che raggiungono la cittadina lucana. Proprio in questo stupendo borgo, primo nucleo abitativo della città, si tiene l’evento Borgo inVita – percorso enogastronomico, artigianale e culturale organizzato dalla giovanissima Associazione Muro inVita. Tra gli incantevoli e suggestivi vicoli del borgo si articola un percorso in cui dominano i prodotti tipici somministrati dai produttori della zona nel solco di una tradizione gastronomica sempre viva da queste parti. Tra le viuzze, è sempre più consolidata la presenza di artigiani locali che rievocano antichi mestieri, quali la lavorazione del vimini e la produzione di oggetti attraverso il riciclo di materiali. È chiaramente un’occasione per lasciarsi trasportare da canti e balli della musica popolare lucana nel segno di un’armonia contagiosa dovuta alla presenza di gruppi di giocolieri, trampolieri e sputa fuoco che invadono le vie del borgo. Ma anche di giovani ragazzi del posto intenti a suonare l’organetto.

L’antico Borgo Pianello di Muro Lucano, i prossimi 11-12-13 agosto, sarà nuovamente teatro di questo ricco percorso che ha già riscosso grande successo nelle quattro edizioni precedenti. Valorizzare il territorio e le sue eccellenze resta l’obiettivo dell’associazione Muro inVita. Tra novità e conferme, anche la quinta edizione si preannuncia imperdibile. Lungo le vie del borgo e nelle affascinanti case-grotta, spazio per pietanze dal sapore autentico: dagli arrosticini di carne al provolone impiccato passando per prodotti a base di tartufo e primi piatti ispirati alla tradizione, come gli strascinati mollicati con i peperoni cruschi. Prodotti genuini provenienti dalle aziende del territorio. Sarà possibile degustare l’ottima Birra Morena, brand della Famiglia Tarricone, che è un’altra eccellenza lucana, soprattutto nella sua versione Craft Beer che riscuote sempre più successo anche grazie ai prestigiosi riconoscimenti ottenuti in ambito europeo. Il riferimento è alla Celtica Stout, insignita del primo premio come migliore birra italiana nella categoria “Sweet Milk Stout” nell’ambito dei “World Beer Awards” che si sono svolti a Londra lo scorso anno, e della Gran Riserva Lucana, che ha rappresentato l’Italia nella finale mondiale 2016, sempre a Londra, per competere contro le birre vincitrici di Stati Uniti, Inghilterra, Giappone, Canada e Portogallo all’elezione della migliore birra al mondo nella categoria Barley Wine.

La stessa famiglia Tarricone, metterà a disposizione dell’Associazione alcuni immobili del borgo. Un segnale di sinergia tra imprese e volontari, nel segno di un amore comune verso il territorio.

Insomma, Borgo inVita è un contenitore di successo che per 3 giorni diventa una straordinaria vetrina per le eccellenze lucane. L’Associazione Muro inVita, che opera senza scopo di lucro, ha pensato proprio a tutto. Per turisti e visitatori ci sarà la possibilità, già dal pomeriggio, di usufruire di visite guidate gratuite nei luoghi di San Gerardo Majella con la casa del Santo che sarà aperta al pubblico fino alla mezzanotte. E per chi è interessato, vi è anche la possibilità di soggiornare usufruendo di appositi pacchetti studiati per l’occasione. Il programma e tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.muroinvita.it.

Dove mangiare a Muro Lucano: ristorante Pizzeria “Il Casereccio; Ristorante Pizzeria “Acquviva”

Dove dormire a Muro Lucano: B&B Il Querceto, Agriturismo la Bontà, Hotel delle Colline, Hotel Miramonti

Come arrivare a Muro Lucano:

– L’aeroporto più vicino è quello di Napoli Capodichino

– In treno la stazione di Potenza Centrale (anche AV) o in alternativa Salerno.

– La stazione, per i treni non ad alta velocità, è quella di Bella – Muro, che dista 10 km dal centro città

– In auto l’uscita di riferimento sulla Salerno-Reggio Calabria è quella di Sicignano e successivamente Balvano

In occasione dell’evento Borgo inVita, l’Associazione organizza un servizio navetta per l’aeroporto di Napoli e le stazioni di Potenza e Salerno.

Maurizio Cardone

Havas PR Milan

w havas.com

BoEtico Vegan Festival 2017 a Bologna

BoEtico Vegan Festival 2017 a Bologna

1 – 3 settembre 2017

Tre giorni dedicati al mondo vegan etico-animalista

Conferenze
Ristorazione vegan
Stand etici ….

SANA: Salone Internazionale del Biologico e del Naturale – Bologna

SANA: Salone Internazionale del Biologico e del Naturale – Bologna

Dall’8 all’ 11 settembre 2017

Festival Olistico della Città della Luce – Trecastelli Senigallia (An)

Festival Olistico della Città della Luce – Trecastelli Senigallia (An)

Dal 3 al 6 agosto 2017

3° edizione

Festival del Benessere Sostenibile – Levico Terme (Tn)

Festival del Benessere Sostenibile – Levico Terme (Tn)

Dal 21 al 23 luglio 2017

60 espositori
Conferenze
Laboratori.

Terraforma Milano

Terraforma Milano

Dal 23 al 25 giugno 2017

Mercatino di prodotti dell’agricoltura biologica su piccola scala, dell’artigianato manuale e della vita vernacolare.

Silver cocktail Bradimante

19030228_1051102461691162_318851393217658315_n (1)Silver cocktail Bradimante
Alla Loggia di Piazzale Michelangelo
92esima edizione di Pitti Immagine Uomo
dal 13 al 16 giugno 2017 presso la Fortezza da Basso di Firenze.

Pitti Immagine Uomo è un punto di riferimento internazionale per la moda e quest’anno il tema guida sarà PITTI BLOOMS che trae ispirazione dalla naturale bellezza dei fiori e dai loro colori che sbocciano come le nuove idee dando luogo alla creatività. Saranno presenti installazioni sotto forma di macro aiuole gonfiabili, sculture abnormi, bouquet volanti e ventagli a forma di fiore.
L’allestimento prevede un full immersion di pattern originali e contrasti cromatici su facciate, spazi e oggetti.
E’ un “nuovo” ritorno al passato quello che propone Brandimarte, brand storico fiorentino, a buon diritto inserito nella storia della città, un cittadino che ha fatto grande Firenze, l’argentiere Guscelli Brandimarte, il cui marchio viene ora riproposto in modo innovativo dalla sua bella nipote, Bianca Guscelli.
E le giornate del Pitti edizione ’92 saranno bagnate dal SILVER COCKTAIL BRANDIMARTE, un cocktail personalizzato per l’evento inserito nel calendario ufficiale di Pitti Immagine, presentato il 15 Giugno in una sede emblematica, la Loggia del Piazzale Michelangelo, una magnifica vista dall’alto su una Firenze che si inchina davanti ad un maestro d’arte del cesello, che darà il via alla presentazioni di nuovi 18556376_1037818173019591_7004963902863059659_n (1)prodotti silver ad un pubblico di vip, autorità, media, clienti, buyers e amici.
Un cocktail d’argento alla Loggia del Piazzale Michelangelo, il cocktail Renassaince, Rinascimento, servito per tutta la stagione estiva de La Loggia in calici creati per Brandimarte dalla Moleria Locchi, e sullo sfondo, verso una Firenze incantata, la musica del famoso dj Gian Nobilee.
E’ la prima volta nella storia della kermesse fiorentina che un marchio di argento è il tema di un evento in calendario di Pitti Immagine Uomo, ma oggi Brandimarte e’ anche questo: uscire dai canoni tradizionali dell’argento per diventare innovazione.
E mentre Pitti Immagine si conferma sempre di più una global platform per importanti aziende e gruppi internazionali del fashion la bellezza di Firenze risiede proprio nell’armonia di contrasti che animano le strade fiorentine, in questo evento cult mondiale, che si conferma come evento di vera comunicazione per sottolineare come il fashion e l’artigianato di alto livello siano strumenti alla portata di tutti, trasformandoli in messaggio culturale.
www.brandimarte.com
press: cristina vannuzzi

A Pitti Immagine edizione ’92

images2 (1)A Pitti Immagine edizione ’92
Firenze, 13/16 giugno 2017
Un nuovo Rinascimento per l’artigianato di alta gamma
Duccio Venturi Bottier

92esima edizione di Pitti Immagine Uomo- dal 13 al 16 giugno 2017 presso la Fortezza da Basso di Firenze.

Pitti Immagine Uomo è un punto di riferimento internazionale per la moda maschile e quest’anno il tema guida sarà PITTI BLOOMS che trae ispirazione dalla naturale bellezza 2stampadei fiori e del loro colore che sbocciano come le nuove idee dando luogo alla creatività. Saranno presenti installazioni sotto forma di macro aiuole gonfiabili, sculture abnormi, bouquet volanti e ventagli a forma di fiore.
L’allestimento prevede un full immersion di pattern originali e contrasti cromatici su facciate, spazi e oggetti.
PITTI IMMAGINE UOMO EDIZIONE 92 si conferma sempre di più  una global platform per importanti aziende e gruppi internazionali della moda e la bellezza di Firenze risiede proprio nell’armonia di contrasti che animano le  strade fiorentine, evento cult, seguito dai media nazionali e non che si conferma, 2 volte l’anno, come evento di vera comunicazione per sottolineare come il fashion sia uno strumento alla portata di tutti, trasformandolo in messaggio culturale.
La parte più glamour della kermesse è sicuramente rappresentata dagli accessori che diventano sempre più importanti, sia per dare un tocco determinante all’outfit della donna e uomo sia per l’importante trend delle vendite sui mercati esteri: borse, scarpe e stivali, fatti con pellami impensabili, preziosi e materiali moderni e tecnologici, tacchi vertiginosi e 222calzari flat, stravaganti, dai colori più pazzi per mixare colore su colore, “interpretare un outfit, giocare con l’accessorio, uscire dall’anonimato, camminare per le strade dando messaggi di gioia.
Bellissime, va in scena la seduzione delle calzature di Duccio Venturi Bottier, presente al Pitti Immagine ‘92, presentando una passerella di passioni, culture artigianali e manufatturiere, usate come rapidi vettori per ridisegnare le forme della moda, in un mondo dove si registra che gli artigiani d’alta gamma sono in via di estinzione, quelli del made to measure , del “fatto su misura” alla maniera di tanto tempo fa. Le maison straniere del 1453549_691006550933215_923080127_nsuperlusso, attirate dal nostro know how,  sono pronte a venire nel nostro Paese, investendo in aziende produttive pur di aver garantito il nostro artigianato d’alta gamma. Anche grazie a questi sforzi i maestri d’arte, come è Duccio Venturi, artisti in definitiva, quelli che lavorano dietro le quinte, dove nascono i sogni a cinque stelle, restano il presidio più solido dell’industria del lusso.
La moda più bella, fantasiosa, innovativa é fatta da artisti e che, come diceva Picasso, l’artista é un bambino e quel bambino diventa magicamente uno stilista capace di giocare con l’ispirazione rubata alla natura e con le sperimentazioni più contemporanee grazie alla poesia,  che genera disegni per prodotti del futuro.
E Duccio Venturi Bottier crea eleganza, raffinatezza, sperimentazione per una armonia fatta di equilibri progettuali ed emotivi, ricordi di cose viste, studiate, elementi che creano una trama nell’abbinamento apparentemente impossibile di piume, Svarowsky, lacci, seta, pietre, metalli…..crea scarpe gioiello che appaiono come romanzi incantati sullo sfondo di una natura viva nei colori, densa di significati, piena di ricordi.
Le scarpe di Duccio Venturi sono fatte da artigiani italiani, “maestri” nella costruzione delle scarpe, tacchi, tomaie, pellame, tutto di altissima qualità per una donna che segue l’evoluzione della moda,  in una continua ricerca del nuovo e del bello, sottolineando dettagli che fanno subito moda e rendono il marchio icona per ogni fashion victim: una passerella di scarpe dai colori inaspettatamente vibranti e bon ton, per la prossima collezione 2018, la bellezza e la femminilità esasperata per immaginare un romanzo d’amore che sottolinea la seduzione con pennellate di verde elettrico, il rosso fuoco, il rosa caramella, l’arancio, passi sottintesi e seducenti, con gli accenti  ammiccanti di una moda che è, ormai, diventata……. un must…“Duccio Venturi Bottier” !!!!

Duccio Venturi Bottier per Pitti Immagine edizione ‘92
www.duccioventuri.com
Press: Cristina Vannuzzi

La mostra fotografica “10 scatti per Ingrid Bergman”

Locandina (rid) presentazione libro (Con Ingrid tra le colline viola)La mostra fotografica “10 scatti per Ingrid Bergman”

Sabato 10 giugno 2017 –  Ore 10.30
Chiesa del Cristo Flagellato – Complesso Monumentale San Rocco
Piazza San Giovanni  – Matera

“10 SCATTI PER INGRID BERGMAN”

L’evento che apre la giornata del festival della Moda della “Città dei Sassi”  sarà una mostra fotografica ripresa dopo 34 anni da quella  realizzata per Ingrid Bergman  a Venezia nel primo anniversario della morte dell’attrice celebrato nella città scelta dagli amici della diva di tutto il mondo perché Venezia era la città che Ingrid aveva amato di più. Da Hollywood per l’occasione arrivarono  allora a Venezia i colleghi di lavoro e gli amici di Ingrid guidati da un esuberante e attivissimo Gregory Peck: lo star-system al completo, per il saluto a Ingrid pronunciato  da Valentina Cortese alla Fenice prima del  concerto  diretto da Riz Ortolani, con musiche tratte dai  film interpretati da Ingrid Bergman. Tra il pubblico di quella indimenticabile serata,  Audrey Hepburn, Liza Minelli, Claudette Colbert, Roger Moore, Walter Mattau, Charlton Heston, Olivia de Havillland, Jeanne Moreau, Alain Delon, Gina Lollobrigida, , Franco Zeffirelli, Carlo Lizzani, Gillo Pontecorvo, Paolo Stoppa, Virna Lisi, Giulietta Masina, Ornella Vanoni, Christian De Sica. Con loro,  la consorte dell’allora presidente del Consiglio, Amintore Fanfani, Maria Pia Fanfani,   che – nella sua qualità di Presidente della Croce Rossa -aveva dato respiro internazionale alle partecipazioni.
Sponsor della “trasferta” che divenne notizia per tutto il mondo, fu  l’imprenditore Giulio Malgara che volle dedicare con generosità e sfarzo  il suo omaggio alla grandezza dell’ indimenticabile  attrice.  A Giulio Malgara oggi il ringraziamento del Festival di Matera per la concessione delle foto di quella Mostra che si era tenuta nel Teatro La Fenice di Venezia: 10 scatti che ritraggono la diva in alcuni dei momenti più incisivi della sua carriera che oggi presentiamo per la prima volta da allora nel contesto dell’evento nella città dei Sassi. La mostra presenta immagini riprese dai film più noti  interpretati dalla Bergman, da ”Anastasia” a “Casablanca”, “Saratoga”, “Per chi suona la campana”, “Notorius”, “Giovanna d’Arco” , “Le campane di Santa Maria”, “Sinfonia d’Autunno”, a “Golda”, ìl  film girato per la televisione a pochi giorni dalla morte nel quale la Bergman interpreta in modo sublime il ritratto di Golda Meir  consegnandoci il suo addio di attrice a lettere maiuscole.
Una cosa curiosa che l’autore del libro tiene a sottolineare :  per quell’evento memorabile  del 30 agosto 1983 , a reggere le sorti di un complesso Ufficio Stampa Internazionale era stata chiamata  Luciana Boccardi  che come in un revival telepatico  (visto che nessuno era a conoscenza dell’incontro avuto  cinque anni prima con Ingrid ad Asolo) si era trovata casualmente  a rivivere “una giornata”-  ben diversa – con Ingrid. Così come appare curioso che oggi, più di trent’anni dopo, sia stato chiesto a Luciana Boccardi  –  indipendentemente dal passato lontano e sconosciuto ai più –  di scrivere “ CON INGRID TRA COLLINE VIOLA”,  nel Centenario della nascita  di Ingrid Bergman . Per la terza volta, casualmente, insieme.

Premio Moda “Città dei Sassi ”

Locandina (def) Premio Moda Città dei Sassi 2017Premio Moda “Città dei Sassi ”
Sabato 10 giugno 2017 – Ore 20.30
Piazza San Pietro Caveoso – Matera

E’ uno spettacolo articolato con tempi televisivi  riservato alla nuova generazione di creativi della moda a livello nazionale e internazionale che potranno dar vita alle loro creazioni di Alta Moda proponendo le loro idee di eleganza e creatività  dinanzi a un folto pubblico in buona parte formato da rappresentanti di aziende ed esperti del settore, stampa, autorità e dai tanti turisti che nel periodo estivo affollano la Città dei Sassi.

PROGRAMMA

Presentazione Flash di Alta Moda  Italiana con le collezioni di PAOLO FUMAROLO  –   MICHELE MIGLIONICO   –   GIANNI MOLARO  –   LORENZO RIVA

PREMIO MODA “CITTA’ DEI SASSI “, crocevia della Haute Couture internazionale, richiama a Matera stilisti provenienti da tutto il mondo.  Questa IX^ edizione, dopo una attenta selezione, vede la partecipazione degli otto finalisti:  Dalila Palumbo, Dimitar Dradi, Elisabetta Terino, Ilenia Barone, Ilenia Donati, Iole Trombetta, Mara Piras, Simone La Bella.
Non è un concorso ma un vero e proprio progetto di scouting organizzato da Publimusic.com e Officina della Cultura, che ha come obbiettivo la ricerca e la promozione di giovani talenti creativi del panorama nazionale e internazionale. Un contest indirizzato specificatamente a giovani stilisti del mondo della moda e dedicato alle collezioni femminili nelle categorie abbigliamento e accessori.

Premio moda al Cinema
“Omaggio a Ingrid Bergman”

Il Premio Moda Cinema 2017  sarà dedicato all’attrice Ingrid Bergman , diva incontrastata nella seconda metà del Novecento  e ancora oggi icona del cinema e di stile nel mondo . Il suo stile ha suggerito quest’anno al mondo della moda internazionale di eleggerla icona  di eleganza 2017-2018, e il Premio Moda “Città dei Sassi”  l’ha eletta madrina di eleganza per  la IX edizione del festival.  Non a caso la rassegna 2017 si apre il 10 giugno con la presentazione della mostra fotografica  “ 10 IMMAGINI DI INGRID”  e la presentazione del libro  “CON INGRID TRA COLLINE VIOLA” di  Luciana Boccardi.
Nel corso dell’evento del  10 giugno, in Piazza San Pietro Caveoso,  verranno proiettati  brevi frammenti  dei suoi films e  flashes della sua immagine .

I Premi assegnati:

Premio Moda “CITTA’ DEI SASSI”  –
Premio della Critica “CHI E’ CHI” (annuario e Magazine di informazione Online) –
Premio Moda “SERIKOS” – Industria tessile della Provincia di Como (“Serikos Collezioni & Tessili”) consistente in una fornitura di tessuti al vincitore per la sua prossima collezione;
Premio Moda “MATERA 2019”: un premio di eccellenza che verrà assegnato al giovane stilista  che avrà meglio interpretato la “Città dei Sassi” quale Capitale Europea della Cultura 2019.

ALTRI PREMI:
Premio Moda al Cinema, appositamente ispirato al Cinema, verrà aggiudicato allo stilista che nel corso della sua sfilata ha saputo  meglio interpretare il significato e il ruolo del Cinema nella Moda.

Consegnerà il Premio “MODA AL CINEMA”  2017  l’attrice Elsabetta Pellini, interprete della fiction di Rai 1 “SORELLE” , diretta da Cinzia Th Torrini e girata interamente nella Città dei Sassi.

Matera Capitale Europea della Cultura palcoscenico dell’Alta Moda Internazionale

PREMIO MODA 2017

Matera Capitale Europea della Cultura

Matera Capitale Europea della Cultura palcoscenico dell’Alta Moda Internazionale

Premio Moda®  “Città dei Sassi”

Concorso Internazionale per stilisti

9^ edizione – Matera (Italy), 10 giugno 2017

Scadenza iscrizioni (21 febbraio 2017),

Sabato, 10 giugno 2017 è in programma il Premio Moda® “Città dei Sassi”, concorso internazionale per stilisti giunto alla 9^ edizione e che anche quest’anno celebra l’evento attraverso il tema “moda, eleganza e creatività”.

Il premio è una competizione di stilisti di alta moda istituito per promuovere artigiani/creativi della moda in total look femminile provenienti da ogni parte del mondo che partecipano all’evento per mettere in luce le proprie capacità artistiche e farsi conoscere attraverso i media ad un pubblico internazionale grazie alla presenza di esponenti della moda,  degli organi di stampa, delle  reti  televisive e del pubblico.

Il concorso ha lo scopo di selezionare e premiare creatori e fashion designers per promuovere e valorizzare il talento attraverso la presentazione in passerella di originali creazioni d’alta moda nella città di Matera, Città Unesco e designata a Capitale Europea della Cultura nel 2019.

Sono ammessi:
diplomati di Accademie, Università e/o scuole statali e private, professionisti disegnatori, stilisti di moda, modellisti, operatori moda e autodidatti che abbiano compiuto il 18° anno di età e che non abbiano superato il 40° anno di età.

Saranno attribuiti i seguenti premi:

Premio Moda® “Città dei Sassi” – Premio Moda® al Cinema (dedicato all’attrice Ingrid Bergman),  Premio Moda® della Critica –  Premio Moda® “Matera 2019” – Premio Moda® Giornalistico – Premio Moda® Serikos
Successivamente, a chiusura dei termini di iscrizione (21 febbraio 2017), una giuria tecnica, appositamente nominata,  decreterà gli otto stilisti finalisti che avranno la possibilità di presentare una  collezione di  creazioni di moda, nello specifico di Alta Moda Donna, sezioni Abbigliamento e Accessori.

Nella serata dell’evento, davanti a una giuria speciale composta da esperti e rappresentanti illustri del mondo della moda italiana, dell’imprenditoria locale e delle associazioni di categoria, affiancata da una giuria composta da rappresentanti della stampa, gli stilisti proporranno le proprie originali creazioni nella suggestiva Città dei Sassi.

Concluso il premio, l’evento continua sul sito web www.premiomoda.it  attraverso una vetrina virtuale del “Premio Moda®” per far rivivere non solo la serata, ma anche il fascino della città dei Sassi.

Il successo del Premio Moda Città dei Sassi va ricercato nel sempre maggiore impegno profuso dall’organizzazione nel migliorare la manifestazione, sempre più apprezzata dalla stampa specializzata.
Al Premio Moda® 2017 si registra la presenza di numerose personalità provenienti dal mondo istituzionale, della moda, del giornalismo, della tv e del cinema. In proposito gli organizzatori hanno avviato importanti collaborazioni con stilisti e personaggi illustri del panorama italiano i cui nomi verranno resi pubblici durante la conferenza stampa che si terrà a Matera nei primi giorni del mese di giugno 2017.

La consapevolezza di  avere come cornice dell’evento in oggetto una location di altissimo livello culturale rafforza la grande attrazione da parte degli addetti ai lavori nei confronti del Premio Moda® promosso da nove anni consecutivi nella Città dei Sassi dalla Publimusic.com  di Matera in collaborazione con l’Associazione Culturale “Officina della Cultura”.

Il concorso scade il 21 febbraio 2017.

Regolamento e condizioni per la partecipazione al concorso sono disponibili su richiesta a: concorso@premiomoda.it

Presidente

Officina della Cultura
Dott. Vincenzo Scasciamacchia

PREMIO MODA®  – CITTA’ DEI SASSI
Press Office:  Nicola Altomonte
Mobile:          + 39 340 5402210
Website
Email  :         premiomodamatera@libero.it