Chopard & The Weinstein Company celebrano gli Academy Awards 2014

image004 Chopard & The Weinstein Company celebrano gli Academy Awards 2014

Chopard ha celebrato l’ultima collaborazione col mondo del cinema al party della Weinstein Company per festeggiare le nomination agli Oscar.
In quanto partner ufficiale del Festival del Cinema di Cannes la gioielleria e orologeria svizzera è il partner ufficiale della festa pre-Oscar 2014 della Weinstein Company.

Caroline Scheufele, Co-Presidente e direttore artistico di Chopard, fautrice dell’esclusivo legame tra Chopard e il mondo del cinema, ha commentato questa collaborazione: “Sono estremamente felice di avere come partner la Weinstein Company per la cerimonia degli awards più glamour e per il festival del cinema anche nel 2014. Quest’anno abbiamo il piacere di avere nuovamente Harvey come membro  della giuria del Trofeo Chopard, che premia due giovani talenti della recitazione durante il Festival del Cinema di Cannes.”

2014 Vanity Fair Oscar Party Hosted By Graydon Carter - Roaming ArrivalsIl party esclusivo ha celebrato i film della Weinstein Company e le nomination di Philomena, August: Osage County, The Grandmaster, 20 Feet From Stardom, Mandela: Long Walk To Freedom e Cutie and The Boxer.

Molteplici gli ospiti: Meryl Streep, Christoph Waltz, Lana Del Rey, Oprah Winfrey, Taylor Swift, Chiwetel Ejiofor, Mads Mikkelsen, Judith Godrèche, Chanel Iman, Hilary Rhoda, Erin Heatherton e Nicole Scherzinger.

Hollywood, domenica 2 marzo 2014

Penelope Cruz, Jane Fonda, Karlie Kloss ed Emmy Rossum indossano Chopard al Vanity Fair Oscar Party

The Weinstein Company Academy Award Party Hosted By ChopardLa splendida attrice Penelope Cruz per il suo secondo look della serata indossa un paio di orecchini  a grappolo con rubini (28ct) e diamanti bianchi (10ct) incastonati in oro giallo e platino (18ct).
Indossa inoltre un  braccialetto di diamanti (35ct) montati su platino, un braccialetto con un filo di diamanti bianchi e gialli (16ct) montati su oro bianco e giallo (18ct), e un anello in oro bianco (18ct) con un diamante taglio smeraldo (7ct).

Modenese & Modenese Srl
Via Marcello Malpighi, 4
20129 Milano (Italy)
Tel. +39.02.29529919
Fax +39.02.29529944
digitalpr@modenese.com

Cate Blanchett indossa Chopard alla 20° edizione degli Screen Actors Guild Awards

  20th Annual Screen Actors Guild Awards - Gallery Cate Blanchett indossa Chopard alla 20° edizione degli Screen Actors Guild Awards 
Sabato 18 gennaio 2014
 
 
Vincitrice del Golden Globe come miglior attrice protagonista, l’attrice Cate Blanchett indossa un paio di orecchini a goccia di diamanti brown taglio briolette (45ct) incastonati in un pavé di diamanti bianchi e oro bianco 18ct, dalla Collezione Copacabana di Chopard. L’attrice indossa inoltre un bracciale di rubini (21ct) della Red Carpet Collection di Chopard, incastonati in oro rosa 18ct.

 859330-500120th Annual Screen Actors Guild Awards - Arrivals

 

 
 

 

 

Modenese & Modenese Srl
Via Marcello Malpighi, 4
20129 Milano (Italy)
Tel. +39.02.29529919
Fax +39.02.29529944

Uma Thurman, Kate Beckinsale e Louise Roe indossano Chopard al 71st Annual Golden Globe Awards

Uma Thurman, Kate Beckinsale e Louise Roe indossano Chopard al 71st Annual Golden Globe Awards
Los Angeles – Domenica 12 gennaio 2014
 

Uma Thurman indossa un paio di orecchini chandelier con diamanti ovali e tondi pari a 22 carati e due bracciali in platino con diamanti.

 

Kate Beckinsale indossa un paio di orecchini in oro bianco con diamanti bianchi e neri a contrasto pari a 7 carati.

71st Annual Golden Globe Awards - Arrivals 71st Annual Golden Globe Awards - Arrivals

Louise Roe, modella e giornalista inglese, indossa un paio di orecchini con diamanti bianchi, un bracciale con diamanti bianchi taglio brillante e un anello con diamanti e brillanti taglio fiore su platino
Modenese & Modenese Srl
Via Marcello Malpighi, 4
20129 Milano (Italy)
Tel. +39.02.29529919
Fax +39.02.29529944
digitalpr@modenese.com

Chopard, il famoso brand di gioielli e orologi, ai Golden Globes con Cate Blanchett

71st Annual Golden Globe Awards - Arrivals  Chopard, il famoso brand di gioielli e orologi, ai Golden Globes con Cate Blanchett
Con l’avvio della stagione degli Awards 2014, cominciata coi Golden Globes, Chopard e Green Carpet Challenge sono lieti di proclamare Cate Blanchett ultima testimonial, dopo Eva Herzigova, tra le star per portare il lusso sostenibile al centro della scena mondiale.

Ai Golden Globes di ieri 12 gennaio 2014, Cate Blanchett indossa bellissimi orecchini appartenenti alla Green Carpet Collection di Chopard, realizzati in oro bianco 18ct estratto dalle miniere d’oro artigianali in Sud America, e decorata con 72 diamanti taglio marquise che rappresentano foglie 71st Annual Golden Globe Awards - Arrivalsdelicate. I diamanti provengono dal gruppo IGC , una delle più antiche aziende di diamanti nel mondo. La loro origine è certificata dal Responsible Jewellery Council ( RJC ) .
La fondatrice del GCC, Livia Firth, aggiunge, “Cate Blanchet è sia un’icona della moda sia una donna con una consapevolezza intuitiva delle questioni sociali. Con la scelta di indossare gioielli Chopard per i Golden Globes, sostiene un profondo e dinamico cambiamento nei confronti del lusso sostenibile che riguarda proprio l’inizio della catena di approvvigionamento tra i minatori artigianali”.
Con la partnership con Green Carpet Challenge, Chopard ha avviato un ambizioso Chopard earrings from the Green Carpet Collection 849537-1001programma di cambiamento sostenibile dal titolo Il Viaggio che fisserà nuovi standard ambientali e sociali nell’ambito della gioielleria. Chopard è il primo marchio di gioielli di lusso a sviluppare un partenariato con l’organizzazione non governativa Alliance for Responsible Mining (ARM).

Cate Blanchett indossa orecchini della collezione Green Carpet di Chopard al 71esimo Annual Golden Globe Awards

71st Annual Golden Globe Awards - ArrivalsCate Blanchett indossa orecchini della collezione Green Carpet di Chopard al 71esimo Annual Golden Globe Awards
   
  
Cate Blanchett  una nuova testimonial per la Red  Green Carpet collection di Chopard alla 71esima Annual Golden Globe Awards
 
Los Angeles – domenica 12 gennaio 2014
   
 
L’attrice Cate Blanchett, vincitrice del Golden Globe come miglior attrice per il film “Blue Jasmine” indossa un paio di orecchini appartenenti alla Green Carpet Collection di Chopard, in oro bianco con diamanti taglio marquise, pari a 11 carati. Inoltre indossa un bracciale in platino e diamanti e un anello a tre fila di diamanti taglio brillante pari a 6 carati.
 
Modenese & Modenese Srl
Via Marcello Malpighi, 4
20129 Milano (Italy)
Tel. +39.02.29529919
Fax +39.02.29529944
digitalpr@modenese.com

Jane Fonda indossa CHOPARD al 25° Festival Internazionale del Cinema di Palm Springs

Jane Fonda indossa CHOPARD al 25° Festival Internazionale del Cinema di Palm Springs

Palm Springs, 4 gennaio 2014

25th Annual Palm Springs International Film Festival Awards Gala 25th Annual Palm Springs International Film Festival Awards Gala
L’attrice Americana ha scelto di indossare un bellissimo paio di orecchini in oro bianco 18 carati tempestati da diamanti taglio brillante (7 crt) e uno splendido anello in platino con un diamante taglio cuscino (2 crt) e brillanti.

 
Modenese & Modenese Srl
Via Marcello Malpighi, 4
20129 Milano (Italy)
Tel. +39.02.29529919
Fax +39.02.29529944
digitalpr@modenese.com

 

L’eleganza degli occhiali Chopard by De Rigo Vision

image007L’eleganza degli occhiali Chopard by De Rigo Vision
Occhiali da sole e da vista glamour per un inverno all’insegna dell’eleganza per le serate più sfavillanti e per le fredde giornate sulla neve, un tocco di classe scintillante per lo sguardo.

Gli occhiali da sole e da vista di Chopard by De Rigo Vision si ispirano ai concept presenti nelle collezioni di gioielli e orologi del brand svizzero.
VCH963S_579
Occhiale da vista donna, appartenente alla linea Happy Sport.
Montatura metallica impreziosita da elementi decorativi traforati sulle aste, il cui terminale è in acetato effetto corno.

Resize of SCH105S_AMQ_GOcchiale da sole donna della linea Happy Diamond.
L’infinita purezza e il fascino sofisticato della linea  è presente con piccoli dettagli in oro bianco sul frontale di questo modello glamour ed estremamente sofisticato.

Occhiale ultra femminile in acetato dal sapore retrò chic; il frontale a farfalla è decorato con cristalli.

Resize of SCH940S_300X_GOcchiale da sole donna della linea Extravaganza.
L’unicità preziosa e scintillante di questa linea è riconoscibile nei cristalli incastonati nel frontale di questo modello a goccia. Il doppio ponte è caratterizzato da un’incisione a raggiera.

Modenese & Modenese Srl

Via Marcello Malpighi, 4
20129 Milano (Italy)
Tel. +39.02.29529919
Fax +39.02.29529944
digitalpr@modenese.com

Chopard – allestimento natalizio delle vetrine di Milano

CC0_5997aChopard – allestimento natalizio delle vetrine di Milano

Un allestimento speciale e sofisticato per le vetrine natalizie della boutique di Milano di Chopard.

Rami di pino, luci preziose, sfere d’argento e platino addobbano il palazzo di Via Spiga 14,formando alberi di Natale sfavillanti e raffinate cornici.

Modenese & Modenese Srl

Via Marcello Malpighi, 4
20129 Milano (Italy)
Tel. +39.02.29529919
Fax +39.02.29529944
digitalpr@modenese.com

Scarlett Johansson indossa Chopard alla prima del film “Her” al Roma Film Festival

Resize of Scarlett Johansson in Chopard 1.jpgL’attrice Americana Scarlett Johansson indossa un paio di orecchini in oro bianco e diamante e un anello della collezione Copacapana di Chopard con zaffiri gialli e arancioni e diamanti

Modenese & Modesnese

Via Marcello Malpighi, 4
20129 Milano (Italy)
Tel. +39.02.29529919
Fax +39.02.29529944
digitalpr@modenese.com

Naomi Watts indossa Chopard alla Prima Parigina del film “Diana”-Modenese & Modenese

Paris, 6 settembre 2013 

L’attrice australiana Naomi Watts ha indossato un paio di orecchini in oro bianco della collezione Temptations, con pietre di luna pari a (42cts), zaffiri viola e rubini unitamente ad un anello in oro bianco e diamanti della collezione Alta gioielleria.

Naomi Watts wearing Chopard to the French premiere of movie Diana, Paris, September 6th 2013_1.jpgNaomi Watts wearing Chopard to the French premiere of movie Diana, Paris, September 6th 2013_2.jpg

 

 

 

 

Modenese & Modenese

 

Ufficio stampa

 

02/29529919

Chopard e il Green Carpet Challenge tingono di verde il tappeto rosso alla Mostra del Cinema di Venezia

819180-1001 Necklace Green Carpet Collection white.jpgVenezia, 3 settembre 2013 – Caroline Scheufele, Co-Presidente e Direttore Artistico di Chopard, e Livia Firth, direttore creativo di Eco-Age e fondatrice del Green Carpet Challenge (GCC®), hanno completato la seconda tappa del loro viaggio verso una leadership e un lusso sostenibile nell’industria mondiale della gioielleria, presentando un nuovo tassello della Green Carpet Collection alla Mostra del Cinema di Venezia.

Chopard ha sposato la filosofia del lusso sostenibile disegnando la Green Carpet Collection nel rispetto del benchmarking etico di GCC® e producendo secondo i massimi standard di sostenibilità.

 

859329-1001 Bracelet Green Carpet Collection.jpgPerfetto complemento alla collezione di Haute Joaillerie di Chopard, il nuovo e straordinario collier di diamanti esibisce pietre splendidamente tagliate a mano e provenienti dal business partner responsabile di Chopard, l’IGC Group. L’oro vanta la certificazione Fairmined e proviene da piccole comunità minerarie del Sud America sostenute dall’Alliance for Responsible Mining (ARM). Il collier è stato creato appositamente per la Mostra del Cinema di Venezia da Caroline Scheufele. Il design si ispira alla bellezza del paesaggio e alla passione che anima gli uomini e le donne che lavorano nelle piccole miniere d’oro del villaggio di La Llanada in Colombia, una delle comunità sudamericane sostenute da Chopard attraverso la sua partnership con ARM.

 

839331-1002 Earrings Green Carpet Collection.jpg“Il nostro percorso verso un lusso sostenibile viene condiviso dall’intera azienda.  Sono gli artigiani svizzeri dalle incredibili conoscenze e abilità tradizionali che, per oltre un secolo, hanno creato i nostri gioielli e gli orologi più preziosi” spiega Caroline.  

“Chopard è dunque molto orgogliosa di perseguire e ampliare questa tradizione sostenendo la cooperativa COODMILLA nella regione montuosa della Colombia sud occidentale”.

Chopard, che si è recentemente vista rinnovare la certificazione da parte del Responsible Jewellery Council (RJC), si è impegnata a fornire sostegno finanziario alle comunità minerarie attraverso ARM, il proprio partner ONG, per ottenere un prezzo equo da pagare alle comunità a fronte dell’oro da loro estratto, oltre che impegnandosi a impiegare oro prodotto direttamente dalle comunità.

“È un impegno ambizioso, ma dobbiamo rispettarlo se vogliamo fare la differenza per le vite delle persone che ci permettono di creare i nostri esemplari” afferma Karl Friedrich Scheufele, Co-Presidente di Chopard. 

 

“Il nostro sostegno inizia dalla firma di un contratto con la cooperativa COODMILLA per rifornirci di oro proveniente direttamente dalle loro miniere”.

 

Caroline prosegue: “Oltre mille famiglie ne trarranno beneficio, grazie a iniziative sociali, ambientali e di formazione per aiutare queste popolazioni a migliorare la produttività e le pratiche e a prosperare in maniera sostenibile in un difficile angolo del mondo”. 

 

“La nostra partnership con ARM in Sud America per sostenere i piccoli minatori artigiani che lavorano in maniera sostenibile aiuterà sensibilmente la vita di persone come Rosa-Maria Rosero. 

 

“Rosa-Maria è una rappresentativa mamma single di tre figli nonché leader della sua comunità, che ha formato una cooperativa di estrazione mineraria artigiana a La Llanada, permettendo alla sua famiglia e ai propri vicini di vivere in modo indipendente, sicuro e dignitoso”. 

 

In merito alla partnership tra Eco-Age e GCC® e Chopard Livia Firth ha commentato: “Nel nostro mondo frenetico talvolta è difficile legare direttamente il glamour e la bellezza di un esemplare di alta gioielleria Chopard alle comunità minerarie artigiane della Colombia. 

 

Ora abbiamo sperimentato chiaramente che ciò è possibile. Rendere visibile questo collegamento è importantissimo. I sorrisi sui volti delle persone quando hanno saputo che Chopard avrebbe trasformato il modo in cui estraggono l’oro dalle colline di La Llanada e come ciò aiuterà loro e le loro famiglie è la prova della differenza che i marchi del lusso possono realmente fare nella vita delle persone in difficoltà nel mondo intero, persone che vengono considerate uguali alle altre. Senza prezzo”.

 

Chopard ha lanciato il proprio percorso pluriennale verso il lusso sostenibile al Festival Internazionale di Cannes a maggio di quest’anno, in collaborazione con Livia Firth, direttore creativo di GCC®. 

 

I primi due esemplari della Green Carpet Collection di Chopard sono stati presentati dall’attrice francese Marion Cotillard, che ha indossato i delicati gioielli alla prima del suo film ‘Blood Ties’.

 

Note agli editor:

 

Chopard e l’Alliance for Responsible Mining: una partnership unica

Chopard si è unita ad ARM per sostenere e aiutare le comunità minerarie dell’America Latina a raggiungere la certificazione FairMined, che offrirà un percorso stabile verso il mercato e un’equa retribuzione per i minatori e le loro comunità al momento di vendere l’oro. Sosterremo direttamente attività per migliorare le condizioni di vita e aiutare a proteggere le risorse naturali delle comunità dell’America Latina che dipendono dall’estrazione mineraria dell’oro. Investendo con ARM nella formalizzazione di organizzazioni minerarie e delle loro comunità, Chopard creerà speranza per queste comunità dimenticate ai margini della società e le aiuterà a vivere in maniera dignitosa e riconosciuta. 

 

Eco Age

Eco-Age è una società di consulenza per brand unica nel suo genere, che lavora nel campo più innovativo della sostenibilità.  Aiuta i propri clienti a crescere applicando pratiche sostenibili ed ecologicamente intelligenti. Il team ha sviluppato una conoscenza profonda di brand globali, brand image e posizionamento e dell’importanza chiave del vantaggio guadagnato da chi agisce per primo. Grazie a un percorso innovativo progettato per creare valore aggiunto, si concentra sul realizzare veri e propri profitti per un brand o un’azienda – andando anche a migliorare il mondo in cui viviamo.

 

La Green Carpet Challenge

Chopard, gioielliere del film Diana – Ufficio stampa Chopard

Diamonds necklace 816644-9001.jpgLa love story tra Chopard e la settima arte è degna dei più bei film d’amore del grande schermo. Anno dopo anno, eventi grandiosi e incontri promettenti arricchiscono la favola mettendo in risalto una vera e propria complicità. Oggi, questo rapporto privilegiato è più vivo e scintillante che mai grazie alla nuova ed esclusiva collaborazione che vede coinvolto il fabbricante di gioielli ginevrino. Chopard, infatti, ha lavorato con il costumista del film per adornare Naomi Watts, protagonista dell’ ’attesissimo Diana, la pellicola biografica che racconta la vita della Principessa del Galles, atteso nelle sale per il prossimo settembre.

Da numerosi anni ormai, Chopard, il gioielliere prediletto dalle star che calcano il tappeto rosso, s’impegna con passione nell’universo cinematografico. Naomi Watts as Diana_4.jpgProtagonista dei grandi eventi internazionali come il Festival di Cannes, di cui è partner ufficiale e per cui realizza la Palma d’oro, il fabbricante di gioielli svizzero riveste anche il ruolo di talent scout attraverso il Trofeo Chopard, un premio che dà visibilità alle future star del cinema. Per nutrire il proprio amore per la settima arte, Chopard si lancia in ogni nuova sfida, senza mai tirarsi indietro. La maison ginevrina ha, quindi, portato a termine con talento ed entusiasmo la missione affidatagli dalla produzione del film Diana, per la regia di Oliver Hirschbiegel: selezionare tra le proprie collezioni i gioielli che la Principessa avrebbe scelto di indossare.

Chopard ha già partecipato in passato a numerosi lungometraggi, come Elizabeth: Diamonds necklace 939264-9001.jpgThe Golden Age (Shekhar Kapur), Nine (Rob Marshall) o Midnight in Paris (Woody Allen), ma in questo caso la sfida era particolarmente audace poiché si trattava di proporre una selezione realista della straordinaria collezione di gioielli appartenuta alla Principessa, ma anche di fare rivivere la sua leggendaria eleganza, con grande discrezione, fascino e modernità. Caroline Scheufele, co-presidente di Chopard e direttrice artistica della maison, ci confida di aver lavorato a questo progetto in stretto contatto con Julian Day, il costumista del film, le cui richieste erano molto precise: “quando mi hanno proposto di lavorare al film Diana ho accettato con entusiasmo perché, per me, la Principessa era una donna carismatica e di grande eleganza, nel cuore e nello stile. Dopo aver lavorato al film Nine nel 2009, ho trovato questa nuova collaborazione appassionante, tanto più che Naomi Watts è un’attrice straordinaria”.

Grey Pearls earrings 837956-1002.jpgRisultato? Una selezione di orologi, gioielli e borse Chopard appaiono sullo schermo, tra cui diversi segnatempo e gioielli delle collezioni Happy Diamonds ma anche creazioni di Alta Gioielleria, testimonianza dell’incommensurabile perizia di Chopard in questo settore. La maison di Ginevra è riuscita a comporre un insieme estremamente coerente, in perfetta sintonia con il rango e la personalità della Principessa del Galles. Julian Day aggiunge: “sin dalla prima lettura della sceneggiatura di Diana, ho capito che avrei avuto bisogno di gioielli straordinari; quando sono venuto a conoscenza dell’opportunità di collaborare con Chopard, ho saputo che sarebbe stato possibile. Il loro aiuto è stato inestimabile”.

Diana amava particolarmente gli orecchini, che si addicevano perfettamente al suo Naomi Watts as Diana_5.jpgtaglio di capelli e che spesso indossava da soli, come unici gioielli. Tra le parure più emblematiche, un paio di orecchini composti di zaffiri ovali con diamanti incastonati ricordano quelli abbinati al suo anello di fidanzamento. Per valorizzare le curve delicate del collo dell’eroina, Chopard ha selezionato sontuosi collier tra cui un delicato plastron in oro bianco, composto dai tre file di 92 diamanti. La straordinaria purezza del gioiello si abbina alla carnagione di porcellana di Naomi-Diana, mentre il collier con diamanti taglio a goccia e coussin valorizza il suo portamento fiero ed Naomi Watts as Diana_2.jpgelegante. Questi esemplari, una sapiente miscela di glamour, semplicità e romanticismo, restituiscono perfettamente lo stile di Diana e Chopard non poteva sognare un modello più femminile e mitico a cui ispirarsi. Anni dopo la sua tragica scomparsa, attraverso la magia del cinema e il talento di creatori come Chopard, l’icona rivive. 

 
Press Office – Digital PR

Modenese & Modenese

Via Marcello Malpighi, 4 – Milano
 

Tel. +39 02 295 299 19

E-mail digitalpr@modenese.com

L.U.C Tourbillon Only Watch Un esemplare unico per l’Associazione Monegasca a favore dei Miopatici – Monaco – Ufficio stampa Chopard

161929-9001 L.U.C Tourbillon Only Watch 2013 Edition back white(1).jpg28 settembre 2013

Per l’edizione 2013 di Only Watch, una vendita alle aste di orologi biennali  a favore della ricerca contro la miopatia del Principato di Monaco,  Chopard presenta un modello L.U.C Tourbillon unico, dove i ponti del movimento sono decorati con incisioni a filet, una lavorazione tradizionale molto particolare nota anche con il nome di tecnica di “Fleurier”, caratteristica dell’omonima località nei pressi di Neuchâtel, e che oggi è praticamente scomparsa.

L’incisione a mano a filet, nota anche come tecnica di Fleurier, la località dove ha sede Chopard Manufacture dal 1996, è un métier d’art praticamente scomparso, che aveva scritto il successo dei fabbricanti di orologi della regione sin dal XVIII secolo, a tal punto che i loro esemplari erano apprezzati fino in Cina. Questa tecnica molto particolare, la cui esecuzione richiede moltissimo tempo, è caratterizzata dalla realizzazione di decorazioni in rilievo su elementi in metallo, in genere i ponti dei movimenti in oro. La sua specificità consiste nel fatto che il motivo non viene inciso bensì scolpito, “risparmiato” a scapito della materia che viene eliminata tutt’attorno a quest’ultimo. Una lavorazione che richiede l’assoluta padronanza del proprio strumento tanto la precisione richiesta è massima. Risultato? Ogni esemplare è unico considerato che i motivi sono tutti realizzati a mano e  mai completamente identici.

161929-9001 L.U.C Tourbillon Only Watch 2013 Edition side white.jpgGarantire la sopravvivenza dell’Alto Artigianato

La Maison Chopard, da sempre impegnata nella formazione delle nuove leve di artigiani orologieri nonché profondamente legata alla sopravvivenza delle conoscenze ancestrali, ha incoraggiato alcuni esperti dei suoi laboratori di decorazione e li ha invitati a riappropriarsi di questa tecnica di incisione a filet, per far rivivere la tradizione locale. Nel 2010, in occasione del 150° anniversario del fabbricante di orologi, era stata presentata una prima serie limitata di quindici L.U.C Tourbillon con i ponti dei movimenti impreziositi da motivi floreali. 
 Un esemplare unico per Only Watch

Per l’edizione 2013 di Only Watch, Chopard ha scelto nuovamente di ricorrere alla tecnica dell’incisione di Fleurier per personalizzare il movimento di uno straordinario esemplare unico, dove ogni elemento celebra l’attenzione per i dettagli che caratterizza tutte le creazioni orologiere di Chopard. Questo L.U.C Tourbillon Only Watch Edizione 2013 possiede, infatti, un quadrante in oro 18 ct. rodiato, inciso a mano e raffigurante lo stemma del Principato di Monaco, circondato da una molecola di DNA, un richiamo grafico alla causa che anima il progetto Only Watch. Il movimento di manifattura L.U.C 02.17-L, racchiuso in una cassa in titanio di 43 mm di diametro che sottolinea il contrasto tra le sue superfici lucidate e spazzolate, è stato anch’esso decorato con una molecola di DNA lato ponti, realizzata secondo la tecnica dell’incisione di Fleurier. 

161929-9001 L.U.C Tourbillon Only Watch 2013 Edition white.jpgQuesto prezioso segnatempo, esteticamente affascinante quanto tecnicamente avanzato, gode di una riserva di carica di 9 giorni grazie alla tecnologia Quattro®, brevettata da Chopard, ed è certificato dal Controllo Ufficiale Svizzero dei Cronometri (COSC). Impermeabile fino a 50 metri, è proposto con un cinturino in pelle di alligatore nero mat cucito a mano e foderato in pelle di alligatore color cognac.

 La manifattura di orologeria di Chopard

Chopard è una azienda di famiglia caratterizzata da una filosofia votata all’indipendenza. Tutte le fasi di fabbricazione degli orologi L.U.C, infatti, sono realizzate internamente, nei siti di produzione del gruppo a Meyrin e Fleurier. Progettazione del movimento; design del prodotto finito; fusione dell’oro; stampa e lavorazione delle casse, dei componenti dei movimenti e dei bracciali in metallo; decorazioni tradizionali realizzate a mano; trattamenti di superficie; lucidatura; assemblaggio; regolazione e controllo qualità sono tutte le operazioni di fabbricazione degli orologi che Chopard è in grado di realizzare in-house. Ogni orologio L.U.C è sottoposto a ognuna di queste fasi.

 

Only Watch

Considerata come la più importante vendita di beneficenza  alle aste di orologi del mondo, la quinta edizione di Only Watch si terrà il 28 settembre a Monaco e sarà gestita dalla casa di aste di orologi Antiquorum: 33 tra le più importanti manifatture orologere  mondiali hanno creato un segnatempo speciale per l’occasione. I ricavi di questa asta saranno interamente devoluti all’Associazione Monegasca contro i Miopatici per aiutare a finanziare la ricerca per combattere la miopatia nel Principato, una malattria muscolare degenerativa che tocca 250.000 bambini, adolescenti e giovani adulti nel mondo.  

Caratteristiche tecniche

 

Cassa:

• Cassa in platino

• Diametro 43,00 mm

• Spessore 11,15 mm

• Impermeabile fino a 50 metri

• Corona in oro bianco 18 ct. con logo L.U.C6,50 mm

• Vetri zaffiro antiriflesso

• Fondello aperto

 

Movimento:

• Movimento Tourbillon a carica manualeL.U.C 02.17-L

• Platina e ponti in oro rosa 18 ct. rodiati nero

• Diametro totale 29,70 mm

• Spessore 6,10 mm

• Numero di rubini 33 

• Frequenza  28.800 alternanze/ora (4 Hz)

• 4 bariletti tecnologia Quattro®

• Riserva di carica  216 ore (9 giorni)

• Ponti con motivo “DNA” realizzato secondo la tecnica dell’incisione a filet

• Certificato di cronometria (COSC)

 

Quadrante e lancette:  

• Quadrante in oro 18 ct. argenté inciso a mano

• Lancette delle ore e dei minuti dorate e rivestite con superluminova

• Lancette dei piccoli secondi e dell’indicatore della riserva di carica dorate

 

Funzioni e indicazioni: 

• Visualizzazione dell’ora e dei minuti al centro 

• Indicazione dei piccoli secondi a ore 6

•Indicazione della riserva di carica a ore 12

 

Cinturino e chiusura: 

• Cinturino cucito a mano in pelle di alligatore nera mat, foderato in pelle di alligatore color cognac

• Fibbia ad ardiglione in oro bianco 18 ct.

 

Ref. 161929-9001 – In platino – esemplare unico

 
Press Office – Digital PR
 
Modenese & Modenese
 
Via Marcello Malpighi, 4 – Milano
 
 
 
Tel. +39 02 295 299 19
 
E-mail digitalpr@modenese.com
 

Green Carpet Collection Il viaggio prosegue…- Ufficio stampa Chopard

859329-1001 Bracelet Green Carpet Collection.jpgVenezia, 3 settembre 2013 – Il ruolo pionieristico della manifattura ginevrina nell’industria del lusso. 

Dopo aver presentato quest’anno, in concomitanza con il Festival di Cannes, i primi due esemplari di Haute Joaillerie etici al cento per cento, Chopard sceglie la Mostra di Venezia per svelare una nuova creazione della sua Green Carpet Collection. 

I gioielli fanno molta strada prima di contribuire a creare il sogno sui tappeti rossi dei più prestigiosi festival del cinema del mondo e di adornare le donne più eleganti. Oggi, la questione della loro provenienza, e in particolare di quella dell’oro e delle pietre che li costituiscono, riveste un’importanza fondamentale. Forte della propria esperienza, consapevole del ruolo che riveste all’interno dell’industria gioielliera e della sua responsabilità sociale ed ecologica, la Manifattura Chopard si è impegnata in un processo di sviluppo sostenibile di ampio respiro chiamato “The Journey”.

 

C Scheufele X Rappaport L Firth V Ledoyen C Firth.jpgThe Journey

In collaborazione con Eco-Age e la sua fondatrice Livia Firth, Chopard è recentemente entrata a far parte del Green Carpet Challenge che lavora alla promozione dei legami tra etica ed estetica. Nell’ambito di questa iniziativa, i primi due esemplari della Green Carpet Collection, dal nome così evocatore, sono stati presentati da Caroline Scheufele, Co-presidente e Direttrice Artistica della Maison Chopard, e da Livia Firth il 17 maggio scorso a Cannes. I gioielli sono stati indossati durante la celebre montée des marches del Festival da Marion Cotillard, a cui il progetto sta molto a cuore.

819180-1001 Necklace Green Carpet Collection white.jpg“The Journey” inizia a monte della catena di produzione e garantisce un approvvigionamento rispettoso e la tracciabilità delle materie prime. Grazie al sostegno dell’ARM (Alliance for Responsable Mining), l’oro con il quale queste creazioni sono state realizzate proviene da miniere del Sud America appartenenti alle comunità, certificate “Fair Mined”. Questo oro è stato successivamente raffinato in una fonderia specializzata nelle materie prime provenienti dal commercio equo e solidale Allo stesso modo, la provenienza dei diamanti destinati a impreziosire questi straordinari esemplari di alta gioielleria è stata oggetto di una selezione meticolosa. Tutte le pietre provengono dall’IGC Group, una delle più antiche aziende del mondo nel settore dei diamanti. La loro provenienza è certificata dal Responsible Jewellery Council (RJC) e soddisfa i criteri etici, sociali ed ecologici di questo organo di sorveglianza. Chopard è membro di questa associazione dal 2010 e ha appena ottenuto il rinnovo del suo certificato di conformità per i prossimi tre anni.  

839331-1002 Earrings Green Carpet Collection.jpgSquisite creazioni

Questo “Journey” ricco di significato suscita la stessa meraviglia estetica a cui Chopard ci ha abituati, una meraviglia sempre rinnovata. Il nuovo collier di Haute Joaillerie etica presentato a Venezia da Caroline Scheufele e Livia Firth è uno straordinario girocollo essenziale nel design. È composto di 144 diamanti a goccia (43,1 ct.) incastonati nell’oro bianco 18 ct. e sorprende per la sua fluidità e la sua elasticità che lo rendono estremamente comodo al punto che, una volta indossato, si potrebbe quasi dimenticarlo. Realizzato dagli artigiani gioiellieri, incastonatori, lucidatori e dagli addetti alla fusione dell’oro dei laboratori di Haute Joaillerie di Chopard, rappresenta una squisita testimonianza della perizia della Maison ginevrina.

Modenese & Modenese

Ufficio stampa

02/29529919

Chopard e Happy Hearts Fund annunciano la nascita di una partnership

Petra Nemcova and Caroline Scheufele_1.jpgChopard e Happy Hearts Fund annunciano la nascita di una partnership

Chopard, Caroline Scheufele, Happy Hearts Fund e Petra Nemcova sono lieti di annunciare la partnership nata per aiutare a ricostruire le scuole e le vite di bambini vittime di catastrofi naturali.

27 giugno 2013. Caroline Scheufele, Co-Presidente e Direttore artistico di Chopard, è rimasta molto commossa dalla presentazione in cui Petra Nemcova ha illustrato il lavoro svolto da Happy Hearts Fund, e ha subito deciso di sostenerne la causa.

Petra Nemcova and Caroline Scheufele_2.jpgHa così creato una edizione speciale del braccialetto Happy Diamonds, in oro rosa 18 carati, che reca uno zaffiro mobile rosa racchiuso in un cuore; per ogni esemplare venduto – al prezzo di 1.200 euro – 200 euro saranno devoluti a favore della ricostruzione di scuole. Ieri sera, presso la boutique di New Bond Street a Londra, Chopard ha ospitato un elegante cocktail party per celebrare questa importante partnership e il lancio del braccialetto. Il prezioso, da oggi acquistabile nella capitale britannica, sarà presto disponibile in tutte le Boutique Chopard del mondo.

Happy Hearts Fund è attiva in sette paesi del mondo, e in meno di sette anni ha costruito 72 scuole e asili. Dal 2006 a oggi hanno beneficiato dei suoi programmi oltre 44.000 bambini e 450.000 membri di comunità.

Happy Heart Fund-Chopard bracelet.jpg“Quando si ha la fortuna di vivere una vita colma di gioie, è essenziale avere un pensiero per gli altri. È giusto aiutare coloro per cui la vita è una sofferenza.” Caroline Scheufele

“Siamo estremamente felici di avere come partner Caroline e Chopard, perché con il loro contributo potremo ricostruire un numero maggiore di scuole per tante piccole vite segnate per sempre da una catastrofe naturale, e che spesso, dopo i primi soccorsi, sono destinate a essere dimenticate per anni; riusciremo così a scongiurare il pericolo di perdere generazioni di ragazzi per mancanza di opportunità educative.” Petra Nemcova

Press Office – Digital PR

Modenese & Modenese

Via Marcello Malpighi, 4 – Milano

Tel. +39 02 295 299 19

E-mail digitalpr@modenese.com